mercoledì, febbraio 12, 2014

Marvel: Deadly Hands of Kung Fu!


Quella qui sopra è una delle prime immagini di una nuova miniserie che la Marvel pubblicherà in estate. Un progetto sulle arti marziali, sul Kung Fu, una sorta di Shang Chi in chiave moderna. Forse.
Il lancio è geniale: lo stanno presentando come il primo fumetto che se lo leggi muori, forse a causa del colpo delle mano vibrante.
Maggiori info cliccando qui.
Sono contento. Anzi, sono molto contento. Più che altro perchè mi ritrovo, di nuovo, in assoluta controtendenza.
Di solito è il fumetto italiano a essere accusato di assomigliare a qualcos'altro e non viceversa.
Non capita a tutti ritrovarsi dall'altro lato.
L'immaginario collettivo è il mio pallino, la cultura pop pure. Quindi, essere sul pezzo, o essere addirittura in anticipo sui piani editoriali di una major internazionale, sono gran fettazze di lasagne per il mio ego.
Non si tratta di copiare, ovviamente. Non mi sento copiato.  (Magari Genovese si incazza per via di quelle scarpe, ma gli passerà...)
Mi sento però parte di un sistema narrativo, parte di un flusso archetipale, un movimento di trame, personaggi, situazioni e documentazioni che arrivano direttamente da quello che King definisce come Pozzo dei Miti.
Bere dal Pozzo dei Miti significa molto, se il tuo lavoro è scrivere.
La Marvel, con Deadly Hands of Kung Fu, farà tutto sicuramente molto meglio di noi con Long Wei,  ma che ci vuoi fare, è la vita...
Questa nuova miniserie iùessei è anche una meravigliosa unità di misura.
Che cosa misuriamo?
L'idiozia.
La profonda idiozia dei soliti noti addetti a 'sto fungo che, seminando tutto il loro essere niente, avevano scitto qua e la che le arti marziali erano fuori moda e farle a fumetti era una cazzata.


Ringrazio Niccolò per la segnalazione!

6 commenti:

Fabrizio Spinelli ha detto...

Ma se non leggo male, "....Hands of Kung Fu, which follows karate hero Shang Chi as he seeks justice and revenge following the murder of a former lover...."

Ehm... Non è una SORTA di Shang-Chi: è proprio una (mini?)serie con Shang-Chi! :)

ma poi chi lo dice che le arti marziali nei fumetti sono demodè????

Quoto sul marketing geniale, comunque :)

Fabrizio Spinelli ha detto...

Comunque, se non erro sta uscendo o sta per uscire anche una serie anche sul buon vecchio Daniel Rand/Iron Fist, quindi direi God Bless the Kung Fu! :)

PerpliMax ha detto...

Vecchia ma d'obbligo:

"E Dio disse, che Kung sia!"
E Kung fu.

Adriano Capasso ha detto...

Io segnalerei soprattutto la nuova serie di Iron Fist, scritta e disegnata da Kaare Andrews, che si preannuncia come una delle migliori del 2014 :D

E la chiusa al post è fantastica.

CREPASCOLO ha detto...

Mi sbaglierò - e crepi l'astrologo tra dolori lancinanti - ma
" Deadly Hands of Kung Fu NON farà (...) molto meglio ( ...) DI Long Wei ".
La Casa delle Idee tenta da oltre vent'anni ( trittico di storie degli x-men con le matite di Pacheco, guest star nella Elektra di Milligan/Deodato, mini dei soliti Moench e Gulacy , ritorno negli Avengers di Brubaker/Deodato ) di ripescare il vecchio Chi " orfano " di Fu Manchu che oggi si chiama diversamente essendo il nome del character non disponibile, ma il Cinese non riesce a riguadagnare le posizioni acquisite nei seventies grazie a quel bizzarro mix di spy story alla 007 e arti marziali alla Lee ( Bruce, non Stan ) cucinate con le dida alla Sin City prima di Sin City e le matite di un plastico epigono di Steranko.
A meno che la Marvel non tuffi il personaggio negli anni di Starsky & Hutch, della blaxploitation e delle operazioni drago ( sulla falsariga di quanto ha fatto la DC con il fumetto che riprende le atmo camp del Bats di Adam West ).
Speriamo che la cosa sia di buon auspicio, comunque , per uno sbarco nella terra delle occasioni di Long Wei ( non sarebbe il primo caso, considerati i Dyd, Bvzm e Never della Dark Horse ed il Draka della IDW ). In bocca al lupo.

MMS ha detto...

Shang Chi e Iron Fist li leggerò, ma, onore al merito, Long Wei è il seriale italiano che mi piace di più attualmente. Lunga vita al Long Wei Team!