giovedì, dicembre 12, 2013

9 Dicembre, rivoluzione giorno 4.



E rieccoci.
Ribadisco tutto quello che scritto ieri, clicca qui.
Siamo al quarto giorno di Rivoluzzzione. A breve zio Silvio gli scipperà il forcone di mano e nel frattempo la regia della protesta è sempre più evidente. Poi, è chiaro che quelli delle paggine, quelli di SVEGLIAAA!!!1!1!!! lo fanno perchè ci credono, e di essere strumentalizzati e idirizzati manco ci pensano.
Oggi, tanto per cambiare, i manganelli si sono sollevati solo e soltanto per gli studenti.
Niente di nuovo.
Vai a dirlo a quelli in Val di Susa che la rivoluzione è partita il 9 Dicembre.
Anzi.
Immagino quanto gli stiano girando i coglioni ai No Tav in questi giorni.
A loro gli hanno militarizzato anche il giardino di casa per molto meno.
Ma va bene così.
Lo dico ancora: vinceranno.
Vinceranno loro.

Ecco un po' di messaggini presi dalla pagina ufficiale della rrrivoluzzzione.



Mi sa che tutti, ma proprio tutti tutti prima o poi devono morire.
Comunque sia, questa è una rivoluzione fatta da animali, non per gli animali.
Sia chiaro.


Ho davanti un dizionario e un docente di italiano al telefono.
Non siamo riusciti a capire che cosa volevi dire.


La giustizia "secondo te" collima almeno con il trattato di Ginevra?
Ce lo vedo un giudice che dice: "In nome di Gigetto di Gigetti, secondo le leggi di Gigetto di Gigetti, si stabilisce che..."


Quali altre teste hai preso fino ad oggi?
Spiegare, per favore, perchè messa così sembra la confessione di un omicidio.
Oltre ad essere una minaccia di morte per un personaggio pubblico, si intende.


Io vorrei tornare alle Repubbliche Marinare.
Si può?



La rivoluzione con il Tablet. i-Revolution.
Poi. Oggi inizia il panico perche FB blocca alcuni account e alcune pagine.
Vedi dopo...



 Abbasso il porno su internetto e le consolle che impediscono la sommossa popolara!



Guarda che con la casta dei Troll io non ci scherzerei troppo.
Al processo alla Casta ci vengo volentieri. Lo seguirò quando inizierà.
Spero che la Casta abbia delle agendine con tutti i nomi e i cognomi di quelli che hanno coinvolto, perchè nella malaugurata ipotesi che non ci sia un registro, sarà un casino stanare tutti quelli sul loro libro paga.


Tripletta:




Questi sono i rischi di fare la rivoluzione su Facebook.
Facebook, che ti ricordo è un'azienda americana quotata in borsa, è uno dei più grandi strumenti di marketing e di raccolta informazioni del pianeta. Ma forse non lo sanno.
Nel senso: vuoi usare la tecnologia per fare la rivoluzione?
Non dico di usare darknet o dei server criptati, ma almeno scelgi un social network non in mano all'NSA.
Ammesso che ne esistano.


I sogni di mio figlio non dipendono dai regali che posso fargli a Natale.
I sogni di mio figlio non dipendono dalla tredicesima.
I sogni di mio figlio dipendono da tutto quello che sono in grado di trasmettergli io.
Comprese le spiegazioni difficili.


Era già in programma da mesi. Ma eravate troppo occupati a bervi le balle di Silvio e compagnia bella.
Comunque sia è una norma che parla di diritto d'autore.
La casta del diritto d'autore.



L'ideologia è roba da ignoranti.
Prendo nota.

 Se diventano utilitarie hanno meno problemi di parcheggio.



E se me lo dice un coordinatore, io sto in una botte di ferro!
Non pago le tasse, e non chiamo nemmeno il commericialista.
Comunque sia, anche se il coordinatore dice così, il "coordinato" se ne sbatte il cazzo.
(Parentesi. Le bollette di luce e gas non sono tasse. Stai pagando un servizio che ti viene fornito.)


Complotto!
Poi si scoprì che era la ressa da ora di punta.



Giusto.
Siccome TU non sai che cosa un fa esattamente pretore, allora non serve a un cazzo.
Mandiamolo a casaaaaaa!!!!
Tabula rasa completa... Se i primi sono pretori, i secondi possono essere i vigili urbani?
La Castaaaaaahhh dei vigili urbani che mi mette le multe del sistema!



Invece, la differenza tra intelligenza e intellighenzia è sottile, me ne rendo conto.
E comunque intellighenzia non è intelligenza scritto male.
Però, mi chiedo: come mai siete pronti a invadere internette con le peggio catene delle peggio bufale, ma non vi viene mai in mente di controllare il significato di una parola con Google?


A proposito di politica:





Ogni azione è un'azione politica.
Mi rendo conto è molto difficile da capire, ma quello che state facendo è a tutti gli effetti un'azione politica.
Portroppo, andando avanti a slogan e frasi fatte è impossibile rendersene conto.


Chiamate Chi l'ha visto!
Subito!
Poi. Per essere uniti e sotto la stessa direzione significa avere un leader.
Ma i leader, per vostra stessa definizione, sono tutti marci e corrotti.
Ah!
Son problemi!


Giusto.
Nel futuro post atomico e post apocalittico che state apparecchiando, avere un lavoro non serve a nessuno.
Ma proprio a nessuno.
Bisognerà essere dei buoni cacciatori o dei buoni raccoglitori.



6 commenti:

Unknown ha detto...

"I sogni di mio figlio non dipendono dai regali che posso fargli a Natale.
I sogni di mio figlio non dipendono dalla tredicesima.
I sogni di mio figlio dipendono da tutto quello che sono in grado di trasmettergli io.
Comprese le spiegazioni difficili"... occorre aggiungere altro?

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
John Doe ha detto...

mi permetto di segnalare questo http://9dicembre0cultura.tumblr.com/

Mattia Bulgarelli (K. Duval) ha detto...

Prof., mi permetti una piccola precisazione?

La faccenda che entra in vigore oggi è UFFICIALMENTE "per il copyright", ma ha tanti e tali buchi legislativi da poter essere sfruttabile anche e soprattutto da chi ha "produttori di contenuti" (tipo TV, radio, giornali, ecc.) ai suoi ordini.

Parlo di questa faccenda qui, a scanso di equivoci:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/11/agcom-12-dicembre-una-data-da-ricordare-per-linternet-italiano/809866/

In pratica, ogni sito italiano è oscurabile e censurabile (da oggi) anche se non viene accertata alcuna violazione: "basta la parola" e l'AGCOM può chiudere l'accesso a qualsiasi sito.

Certo, i mezzi per aggirare i blocchi ci sono, ma sono sconosciuti ai più.

Adriano Capasso ha detto...

Penso che la tua sia la migliore analisi della protesta che si possa trovare in giro.
Non è una battuta, lo penso veramente.

Detto questo, alcune uscite di questi tizi mi fanno sentire di un altro pianeta. "L'ideologia lasciamola agli ignoranti"? E certo, colui che sa, non ha ideali?
E soprattutto: come fanno a non essere consapevoli che la loro è un'azione politica in tutto e per tutto? È come andare in bici ed essere convinti di star camminando (anzi, visto che parlano di rivoluzione, la nostra visione di destra e sinistra nasce dopo la rivoluzione francese).
Ma siamo sicuri di vivere nello stesso mondo? Che fanno questi nella vita? Cioè, materialmente ogni giorno?

AZ ha detto...

Covano rancori antichi: i pretori sono stati aboliti una quindicina di anni fa! Da italiana all'estero ti nomino una delle fonti migliori per seguire questa "cosa".