giovedì, ottobre 03, 2013

Noi, Zagor e le mani di Gallieno Ferri.


Ieri ho fatto il mondano e sono andato all'anteprima per la stampa del film: "Noi, Zagor", scritto e diretto da Riccardo Jacopino.
Un film-documentario e al tempo stesso un evento, distribuito nei cinema dove sarà possibile vederlo il 22 e il 23 ottobre.
La pellicola è molto zagoriani oriented. Celebra, come è giusto che sia, la storia del personaggio, dei suoi autori, dei suoi lettori e del suo successo editoriale.
Alla proiezione c'era anche Gallieno Ferri, il Maestro. L'uomo che ha creato graficamente Zagor e che lo disegna dal 1961.
Ecco.
Queste sono le sue mani:


Parte tutto da queste mani.
52 anni di avventure, personaggi, emozioni, 52 anni di passione, lavoro, chine, matite e ciccioli di gomma.
Da queste mani: Zagor, Cico, Hellingen, Rakosi, la scure, le liane, la palude e tutti gli altri e tutto il resto. Per estensione, da queste mani arriva anche il film che sono andato a vedere ieri.
AAHHYAAKK!


2 commenti:

marcell_o ha detto...

a me piaceva più zagor e anche capitan miki, rispetto a tex
ma insomma era poco dopo il cretaceo, e qundo leggevo stampa a quattro colori pensavo chevvordi'? visto che i colori erano molti di più
poi sarei diventato un grafico, so' bene cosa so' i 4 colori
ma ora basta con le rimenbranze, era solo per dire che non faccio grande vita mondana, ma se mi capiterà lo andrò a vedere

Alessandro Oresti ha detto...

gran bel fumetto zagor! :)
ma perchè parlarne al passato? esiste tuttora! :-)
e io sono uno di quelli che lo seguono ancora regolarmente ;)