venerdì, settembre 06, 2013

Le Avventure di Gunther Brodolini


Non può non piacermi un libro in cui, a un certo punto, viene fuori un elettropungolo per bovini.
A parte l’importanza e la bellezza intrinseca di una parola come: “elettropungolo per bovini”, il libro di Alessandro Gori alimenta una domanda che mi circonvalla nel cranio: Quanto può essere realmente feroce l’umorismo?
Gori lo “conosco” per il suo blog: Lo Sgargabonzi, e per i suoi illuminanti stati di Facebook. Ci ho messo un po’ a capirlo e ad apprezzarlo. Il suo non è l’umorismo rassicurante che c’è in tivvù. Non usa una comicità applicabile nello spettacolino degli animatori fiorelloteisti. Quelli che, per due lire, sudano in un villaggio bunker della riviera ugandese sperando, un bel dì, di fare anche loro i milioni.
In un mondo di risate registrate, di scorretto, ma al tempo stesso politicamente corretto, di fenomeni da baraccone pronti a immolarsi per la risata crassa, Gori è una variabile imprevista e del tutto aliena. Aliena nel senso reale del termine: nato e cresciuto su un altro pianeta, con altri riferimenti comico-biologici.
Lo dico da ex cabarettista. Lo facevo prima che la parola cabaret venisse sputtanata a colpi di idiozia ammiccante. Il mio è il punto di vista di quello che non rideva più, e ora si ritrova a ridere, ma per delle ragioni che il Mondo indica come sbagliate e scorrette.
Ecchissenefrega. Non viviamo in uno spot della TIM, e magari non sono il solo a cui la comicità imperante fa cagare piombini.
In un certo senso, Gori ripercorre i sentieri battuti anni fa da Maurizio Milani e va avanti. Quel sentiero diventa una strada ferrata e ci si inerpica lassù, verso vette mai raggiunte di umorismo nero, esilarante cattiveria, incurante del: questo non si dice, questo non si fa.
Pubblicato in un formato che ha fatto impazzire la mia libreria, e ha scatenato crisi di panico nei maniaci compulsivi dell’ordine sugli scaffali, Le Avventure di Gunther Brodolini è un must have per tutti quelli che ne hanno le palle piene degli allegroni giochi di parole e dei sorridentissssimi calambour.
Ma devi avere coraggio.
Il coraggio di leggere ad alta voce il brano che stai leggendo quando qualcuno ti chiede:
- Perché stai ridendo?


Le avventure di Gunther Brodolini
Alessandro Gori
Fuorionda (collana 45 giri)
125 pagine.
€ 8,00



1 commento:

sgargabonzi.com ha detto...

Grazie mille, Diè! Sono commosso! E te forse non sai che negli anni passati noi ci siamo parlati live almeno tre volte (una volta ad Arezzo e due volte a Lucca e credo di essere stato il primo lettore a cui anticipasti Akhar Nun).

Ah, ti segnalo questo contenuto extra del libro, con alcaliniche curiosità sullo stesso: http://sgargabonzi.com/2013/07/24/gunther-brodolini-in-libreria/