martedì, luglio 30, 2013

Frasi da mettere su Facebook per fare i fighi, seconda puntata.



Magari non ci credi, ma ti assicuro che è tutto vero.
Analizzando le chiavi di accesso a Diegozilla mi sono accorto che ventordicimila persone sono venute qui cercando "qualcosa di figo da mettere come status su Facebook".
Lascio ai sociologi l'analisi di questo fenomeno, io sono un tipo che ama aiutare le persone per cui...
Ecco la seconda puntata di Frasi da mettere su FB per fare i fighissimi.

La bellezza non ha nulla a che fare con il sesso.
La bellezza ha a che fare con la bellezza, e il sesso con il sesso.
(Andy Warhol)

Nessuno applaude quando un tenore si schiarisce la voce.
(Les liaisons dangereuses)

Cari amici del Colorado, vi saluto e me ne vado.
(Attribuita a Walter Tobagi)

Vorrei prendere una manciata di belle parole, con le mani, e poi posarle dolcemente su tutto il tuo corpo.
(Marco Biasi)

Nessun problema è tanto grande da doverne fuggire.
(Charles M. Shultz)

Un ateo è un uomo che non ha mezzi invisibili di sostegno.
(Fulton Sheen)

L’ottimista afferma che viviamo nel migliore di mondi possibili, il pessimista teme che sia vero.
(James Cabell)

Lo zelo è una malattia nervosa che colpisce le persone inesperte.
(Ambrose Bierce)

Per nulla mi inoltro gaio nell’io frattale.
(Ikaro)

Speciale: direttamente dagli anni ’80:
- Ciao da me che sono io
- Vado in cucina, preparo il caffè, mi scotto la lingua e penso a te.
- Se fumi Marlboro, ti amo e ti adoro. Se fumi Muratti, ti amo da matti, se non fumi un bel niente ti amo ugualmente.
- Non far del male perché è peccato, non fare del bene perché è sprecato.

Ho una grande stima di me stesso, tutti quelli che non credono in me, li considero atei.
(Attribuita a Daniele Luttazzi, o a chiunque l’abbia scritta in inglese prima di lui)

Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio, ego me baptizzo contro il malocchio.
E con il peperoncino e un po' d'insaléta mi protegge la Madonna dell'Incoronéta, con l'olio, il sale, e l'aceto mi protegge la Madonna dello Sterpeto, corno di bue, latte screméto, proteggi questa chésa dall'innominéto.
(Lino Banfi)



Nessun commento: