mercoledì, febbraio 06, 2013

Colazione da Tiffany.


Death Race con Jason Statham mi è piaciuto un casino. Giusto uno zinzinino in più dell'originale con David Carradine. Mentre montavo la mitragliatrice calibro cinquanta su Motozilla, ho pensato che forse stavo dando un'immagine sbagliata di me.
Allora ho deciso di confessare pubblicamente la mia passione sfrenata per Colazione da Tiffany.
Devo rivedere il film e rileggere il libro almeno una volta all'anno.
(Ti dirò, Capote lo preferisco in A Sangue Freddo, ma nella categoria romanzi brevi, Colazione da Tiffany non teme rivali)
E così, mentre canticchiavo Moon River, ho trovato la gallery che compone questo post.
Comunque, la mitragliatrice sul motorino l’ho montata lo stesso, che qui in periferia non si sa mai.


9 commenti:

joeclay ha detto...

Secondo te leggere "A sangue freddo" dopo aver visto il film? Gran romanzo comunque? Grazie.

Roberto Moretta ha detto...

L'ultima foto sembra il prequel di questo :http://www.youtube.com/watch?v=uQU3cRBoWGo !

Livio ha detto...

Ovviamente preferisci A sangue freddo! Da te non mi aspettavo niente di meno. Per la verità non mi stupisce neanche tanto che ti piaccia Colazione da Tiffany. A chi non piace? Ovviamente escludo dal contesto tutti quei barbari che conoscono George Peppard solo per l'A Team.

marcell_o ha detto...

'sti americani...
è ovvio che se prendi un soggetto un po' debolino, MA prendi dei bravi attori, un bravo regista, ecc.
poi esce fuori un grande film
il libro non l'ho letto. ci mancherebbe!
oltretutto dopo aver visto il film "capote" non potrei proprio.
però sei coraggioso. io non ammetterei mai in pubblico che mi piace harry ti presento sally. oltretutto gli attori si son rivelati due bestie...

Gua-sta Blog ha detto...

Ma pensa! Che bello questo tuo "outing"!
Anche a me piacciono sia il romanzo che il film anche se hanno finali diversi.

Diego Cajelli ha detto...

Harry ti presento Sally.
L'ho visto al cinema!
Giuro. E mi piace pure quel film lì.
A questo punto confesso anche una non giustificabile passione per Love Actually.

@joeclay
L'attacco di "A Sangue Freddo", le prime pagine, le prime parole, sono proprio la perfezione messa su carta.
Il resto del libro è molto bello, ma i primi capitoli sono quelli che mi hanno colpito di più.



m_ ha detto...

Allora ti consiglio "Il duca nel suo dominio". Che Capote scrisse a proposito del suo incontro con Marlon Brando. Ti piacerà.

Di Love Actually ricordo solo la scena della dichiarazione d'amore sulla soglia, con i cartelli, che mi piacque moltissimo.
E la rock star sfinita di Bill Nighy, monumentale.

Locomotiva ha detto...

Sei un uomo del tipo peggiore: Alto mantenimento convinto di essere a basso mantenimento.

Giorgio Salati ha detto...

Mah, a me non fa impazzire Colazione da Tiffany perché ho sempre avuto l'impressione che George Peppard faccia la figura dello zerbino, del servo della gleba menato per il naso da una disadattata. Lo so, sono molto estremo.

Su questa cosa ci discuto da tempo con la Beltramini, che naturalmente non può che adorarlo...