domenica, gennaio 20, 2013

Decompressione e penitenza.


La carogna aggrappata con le unghie alla mia schiena ha raggiunto peso e dimensioni tali che quando uso il motorino deve mettere il casco anche lei.
E’ il momento di scegliere.
O la smetto, la pianto, mi disinteresso completamente alla faccenda dei manifesti, smetto di discutere, di leggere, di intervenire, oppure trasformo questa vicenda nella mia unica ragione di vita. Non se mi spaventa di più la consapevolezza di poterlo fare, tipo troll, o la proposta di collaborazione che ho ricevuto dallo staff di non-ti-dico-chi. Proposta che ho declinato, anche perchè secondo me era un trappolone/scherzone.
Da qui la decisione di smettere.
Basta.


Non posso intervenire punto per punto, commento per commento, aggiornamento per aggiornamento. Non ce la faccio. Non ci riesco a livello emotivo. (Soprattutto se in alcuni siti, baluardi del pensiero del popolo e della libera circolazione delle idee, censurano o bloccano i miei commenti. Giuro. Educati.)
Da adesso in poi non interverrò più pubblicamente sulla faccenda Ingroia. Ho un paio di discussioni in corso in privato, ma tra un po’ termineranno anche quelle.
Dal punto di vista personale, umano, in questi giorni ho vissuto una delle più grandi delusioni della mia vita. In virtù, proprio, del mio curriculum. Visto che qualcuno se l’è chiesto.
L’amarezza profonda che vivo in questi giorni è legata alle mie posizioni politiche, alle mie esperienze del passato, ai lavori che ho fatto e al mio impegno in quel tipo di ambito.
Tutto questo, in me porterà dei notevoli cambiamenti.


Sì, mi sto arrendendo.
Ci sarà qualcuno, di molto più bravo e meno emotivo di me, che porterà avanti la discussione.
Spero, altrimenti pazienza.
Chiedo scusa a tutti quelli che in questi giorni mi hanno lasciato messaggi di solidarietà, chiedo scusa a tutti quelli che hanno condiviso, apprezzato, commentato, capito.
Scusami, ma non ce la faccio.
Ho il fegato su un sidecar e la rabbia assassina che scalpita. Non posso vivere così.
Il blog attraverserà una settimana di decompressione. Dove farò penitenza, espiando tutte le mie colpe postando contenuti adatti per riequilibrare il mio karma.



14 commenti:

MrChreddy ha detto...

Ciao Diego, ho seguito tutta la discussione e hai tutta la mia solidarietà, ti capisco e appoggio la tua decisione, benché mi sarebbe piaciuto che uno con una voce e una capacità espressiva come la tua avrebbe continuato a lottare.

Ho la sensazione che la tua sia comunque una crociata destinata a fallire per il semplice motivo che stai andando contro un muro di gomma eretto da Troll.
Sbatti, rimbalzi, carichi ancora, li fai a pezzi, ma loro guarisco, ridono e continuano a tirare su quel muro.
Don Chisciotte contro i mulini a vento aveva un compito più facile, a confronto.
Però lui era pazzo, te invece sei lucido e dalla parte della ragione, per questo ti fa più male.

Comunnqe, da parte mia, ti ringrazio per aver portato sotto questa luce la cosa...
Diego, in bocca al lupo, rilassati e pensa a Babyzilla, che credo abbia bisogno della tua passione e delle tue energie.

Oh, spero che quando ti trasferirai in Giappone, o ovunque deciderai di andare, continui ad aggiornare il blog... o almeno mandami una cartolina :)

donato ha detto...

Ho seguito la vicenda dei manifesti grazie alla tua perseveranza e anche non avendo i tuoi strumenti per dissezionare e analizzare il "fattaccio", a pelle l'ho sentito subito come una pessima idea, non rispettosa del linguaggio Fumetto e di coloro che ci lavorano. Sottoscrivo in toto il commento di MrChreddy anche considerando che offrire il tuo fianco a tutta una serie di bastonate anche da amici sia stato la cosa peggiore. Mi fermo qui perché scrivere non è il mio forte. Sperando di incontrarti in qualche manifestazione di "giornaletti". Buon lavoro. Dimenticavo: anche la suocera è stata presa da Downton abbey.

Locomotiva ha detto...

Pardon, loggato col nome sbagliato - brutto avere troppe identità contrastanti.
Mi cancelleresti del tutto?

Comunque, solidarizzo anch'io.

Dici che in Giappone non c'è la 'società (in)civile'?
Gli ideogrammi per parodia, fake e viral esistono? esiste una 'Grammar police' se li usi a minchia?

Sinceramente, se esilio deve essere, io punterei su Marte.

Anonimo ha detto...

a giudicare dai tuoi post degli ultimi tempi, secondo me tu non te ne sei ancora accorto ma sei ad un passo dall'esaurimento nervoso. Dico seriamente, essendo specialzzanda in psicologia. Metti quindi in conto l'ipotesi di andare in analisi. Poi magari non lo farai, per orgoglio, ma ti farebbe bene.

Giorgio Trinchero ha detto...

Adesso mi fai pure sentire in colpa per due commenti a scemo che ho messo di sotto...

Dai Diè, vai a fare una passeggiata, è solo attualità, tra una settimana non resterà nulla di tutto questo.

Mattia Bulgarelli (K. Duval) ha detto...

Solidarietà, Prof.

Conosco la questione e anch'io, mille volte più in piccolo, ho dovuto spiegare la faccenda a delle "teste fini".

Riposati, il tuo fegato ti serve.

Alberto ha detto...

Era da un po' che non leggevo il tuo blog. Ed è da un po' che non guardo con la dovuta frequenza il tg, o leggo il giornale o mi informo a dovere (anche attraverso blog come il tuo), perchè purtroppo le notizie son sempre le stesse: i soliti personaggi che si comportano nello stesso modo. La mia conoscenza del mondo che ci govrna ultimamente si basa più che altro sulle vignette di Makkox, che almeno mi strappano un sorriso agrodolce.
Ultimamente però è tempo di elezioni, e quindi ho ritenuto necessario capire con chi cavolo avrò a che fare quando dovrò mettere la mia stupida X, visto che comunque sono stati introdotti dei nuovi personaggi e ogni 5 anni mi viene dato il potere di cambiare le cose.

E volevo dirti solo grazie. Io nemmeno ho facebook, anche se ho 24 anni, quindi nemmeno sapevo di tutto ciò. E come ho detto prima leggo solo sporadicamente i quotidiani, a parte forse Gramellini.

E allora grazie. Per esserti fatto salire la carogna e per avermi mostrato che solo perchè sei nuovo non vuol dire che sei anche onesto. Grazie per la lezione gratuita su parodie e fake. Grazie, anche se non leggerai mai questo commento. Grazie perchè mi dai un punto di vista diverso.

E ora vai a riequilibrare il karma, te lo meriti.
Ci (anzi ti) si legge in giro.

Anonimo ha detto...

...azzo Zilla una volta i tuoi post mi divertivano ...ora sono sempre più pesanti, tristi, verbosi, polemici, quasi pallosi....
secondo me è l'aria di Milano... in senso letterale: ossidi e biossidi vari, zolfo, veleni....
Urge disintossicazione

Anonimo ha detto...

Sei troppo viscerale, penso. Un po' sotto pressione anche. Prendi troppo sul serio cose che non lo meritano, tipo 'sta cosa di Ingroia che domani sarà dimenticata (anche da Bonelli) Non è che un impiegato della Fiat sincazza a bestia, se qualcuno disprezza la Panda (o la copia, ma è improbabile) dai. Rilassati, dai. Torneremo a discutere di cucultura
f

Diego Cajelli ha detto...

@Anonima specializzanda.
Vado mercoledì sera. 19:30.
Ho scelto una terapeuta cognitivo-comportamentale.

@F e the others
Sì.

@Mr Cheddy, Donato, Alberto, e the others "others"
Grazie.
Vi devo un caffè o una birretta alla prima occasione!
:-)


LAW ha detto...

Dai, sdrammatizziamo COSI'!

Anonimo ha detto...

Ma che Terapia! Opzione 1 pacchetto benessere ere completo di tutto lo scibile possibile! Roba che alla fine riemerge e al massimo dici: ahhh!!
Opzione 2 pacchetto di pura adrenalina. Alla fine saprai dire :uanme
Opzione treeee.... La sì chiede alla buonanima. Lu

PerpliMax ha detto...

Mi spiace che tu ti senta così, hai la mia solidarietà (per quel che vale) su questa vicenda in cui hai perfettamente ragione.
Mi unisco ai consigli di chi dice che non bisogna prendersela troppo, anche se poi sono il primo a non seguirli (e ci ho rimediato una gastrite cronica).
Spero di continuare a leggerti trovandoti più sereno.
Massimo

Skull ha detto...

Aoh, io te l'avevo detto dal giorno due che la stavi prendendo troppo sul serio. ;-)