venerdì, dicembre 07, 2012

Long Wei: Operazione Chinatown!

  

MERCOLEDI' 12/12/12.
Delle copie omaggio del numero zero di Long Wei verranno "misteriosamente abbandonate" nei quartieri cinesi di Milano e di Roma. E' il quarantennale dall'uscita di: L'urlo di Chen terrorizza anche l'occidente e ci sembrava un buon modo per celebrare Bruce Lee e Chuck Norris che si menano al Colosseo.
Le copie sono imbustate, ben identificabili, come vedi nella foto qui sopra. Verranno lasciate in zona Paolo Sarpi a Milano, e in zona Piazza Vittorio a Roma.
Mano a mano verranno fotografate e geotaggate nei punti in cui saranno rilasciate, le loro posizioni saranno aggiornate in tempo reale sulla pagina Facebook di Long Wei.
Le copie avranno un segno speciale in terza di copertina. Se trovi la tua copia, fatti una foto dove mostri quel segno. I primi cinque che pubblicheranno la loro foto sulla pagina di Long Wei vinceranno una stampa esclusiva a tiratura limitata, numerata e firmata dagli autori.
Credo che sia la prima volta che un fumetto viene “collocato” nel luogo esatto in cui è ambientato: via Paolo Sarpi e dintorni, a Milano.
Qualcuno, uno di quelli che ha fatto le scuole alte, potrebbe trovarci un che di profondamente intellettuale in questa operazione. Ma non io.
Io preferisco aspettarti da Alastor, in via Volta 15, verso le 12.
Le 12 del 12/12/12.

16 commenti:

Anonimo ha detto...

L'idea del comicrossing era venuta anche a me come metodo di promozione. Seguirò con molto interesse lo sviluppo di questo progetto :)

Fernando Corena ha detto...

Qualcuno, uno di quelli che ha fatto le scuole alte, potrebbe trovarci un che di profondamente intellettuale in questa operazione.

?

No, sta’ tranquillo.

Diego Cajelli ha detto...

@Fernando Corena
Ma no, ma dai!
Ma non è possibile che tutte le volte qualcuno abbocca come un trota nel vivavio.
Ma ti pare?
Ma secondo te ero serio?
Guarda che mi sono reso conto almeno 17 anni fa della cecità totale di quelli che hanno fatto le scuole alte.
Tesoro che sei...

Anonimo ha detto...

NUUUOOOHHH!!! Lavoro, me lo perdo in pieno osti.




Angelo Ferrari

illustrAutori ha detto...

Vuoi vedere che a quella data e orario sarai protagonista del primo tweet papale? ;-)

The Passenger ha detto...

Posso sfruttare la mia posizione di malato per chiederti di tenermi una copia dello zero che non ce l'ho?

Anonimo ha detto...

E' un operazione di marketing, cosa c'entra l'intelletto?
F

Pog ha detto...

Comunque il marketing è un esercizio di intelletto.

Diego Cajelli ha detto...

@F
Finisci l'asilo. Poi torna che te lo spiego.

Diego Cajelli ha detto...

@Passenger
Già messa da parte, caro!

Anonimo ha detto...

Sarà possibile trovarne qualcuna successivamente? Tipo Cartoomics?



Angelo Ferrari

Fernando Corena ha detto...

Ma non è possibile che tutte le volte qualcuno abbocca come un trota nel vivavio.

:-)

Sei tu che abbocchi…

Sei adulto, hai un figlio, sei uno sceneggiatore di successo: non è il caso di dimettere questi sciocchi e rancorosi sensi d'inferiorità perché (immagino io) hai fatto l'istituto tecnico invece di un liceo?

The Passenger ha detto...

Ma ostia solo rancore e cazzate.... Giuro che io non avrei l'energia per continuare una zuffa verbale bassa così. Ci vuole rancore per scrivere certe cose sulle opere di altri. Poi vabbè che Diego è più bravo di me a difendersi, ma poi da cosa? Per cosa, per il suo fumetto nazional popolare?

Anonimo ha detto...

Scusa Diego! Saltato un intero pezzo del mio commento, che era: "E' un operazione di marketing, cosa c'entra l'intellettualismo? E comunque un'operazione geniale. Ma perchè tutta 'sta fobia della cultura e lo studio umanistico?" Torno all'asilo, e quando sarò grande andrò all'istituto tecnico.
f (minuscolo perchè sono piccolo)

dann ha detto...

Trovata una copia alla cabina telefonica ma non ho facebook. Come fo? :D
P.s. Ti ho pure incrociato. :)

Diego Cajelli ha detto...

Dann
Mandamela alla mail qui di fianco!
Mi autorizzi a pubblicarla sulla pagina FB di Long Wei?