martedì, novembre 27, 2012

Tanti saluti dall'Australia.


In base a quello che mi hanno detto su Discovery Channel, l’Australia è un continente difficile.
Se metti il piede nel posto sbagliato sbuca fuori un animale velenosissimo che ti uccide in tre secondi. Se fai il bagno, ci sono gli squali che nuotano accanto alle meduse invisibili assassine.
Il tuo vicino di pianerottolo è a ottanta miglia da casa tua. Gli aborigeni ti uccidono in sogno. Se porti fuori il cane devi stare attento a non litigare con i coccodrilli.
Nonostante i numerosi perigli, a Melbourne c'è la metropolitana.
Un giorno, l'azienda dei trasporti di Melbourne, ha deciso di fare una campagna di sensibilizzazione sul problema della sicurezza.
Uno spot, istituzionale in ottica australiana, che ti invita a stare attento, altrimenti muori come un pirla. Dumb Ways to Die, modi stupidi per lasciarci la pelle.
Hanno commissionato il lavoro a chi lo sapeva fare e ne è uscito questo video qui:



Settemiliordicimila click sul Tubo, e successo planetario per i Tangerine Kitty, la band che ha composto la canzone.
Quando l’ho visto ho pianto. Tanto. Ho pianto perchè senza volerlo ho iniziato a fare i paragoni tra il mio paese e l’Australia. Ho pianto a dirotto quando ho iniziato a fantasticare sul fare uno spot analogo per l’Azienda Trasporti Milanese.
Se l’ATM dovesse fare una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza in metropolitana, userebbe la foto brutta di uno famoso qualsiasi, con una decina di righe di testo scritto male.Quello famoso, ovviamente, deve indossare: “la faccia seria e contrita da quello famoso che si presta per il sociale.”. Facci caso. Loro usano sempre quella faccia lì, per sensibilizzare te su qualsiasi cosa.
Siamo stati superati culturalmente dagli australiani, ed è giusto che sia così.
Uno spot simile, da noi, provocherebbe reazioni isteriche da parte di non meglio identificate associazioni di quel che ti pare, dalle madri feroci, ai pensionati contro l'ironia. Dopo lo spot, me lo vedo: interrogazioni parlamentari, querele, scene di panico, deliri di massa.
E’ giusto che il mio paesello non sia in grado di competere nemmeno negli spot per la metropolitana. Non ci arriviamo, non ce la possiamo fare. Anzi, semmai cadiamo sempre di più nel ridicolo.Un esempio.
Sidro di mele.
Il fottuto, semplice, stramaledetto, comune, conosciuto, banale sidro del cazzo di mele che si beve da secoli in tutto il mondo.
Vendiamolo in Italia. Va bene. Ci facciamo uno spot? Va bene. Eccolo qui:



Poi, qualcuno si è reso conto dove siamo.
Ecco dunque la necessità di correggere il tiro, di adattare la cosa al pubblico del nostro paese.
Secondo spot:



Hai notato le differenze?
Per cui: a Melbourne, quelli della metropolitana producono uno spot come Dumb Ways to Die.
Da noi, bisogna spiegare che cos’è il sidro di mele e dire che è alcolico in modo chiaro. Voce fuori campo e didascalia scritta. Non si sa mai.
Non è l'Australia a essere avanti. Siamo noi che siamo indietro. A bordo di un auto in panne.

16 commenti:

AleLav ha detto...

Diego, posso chiederti come mai non te ne sei mai andato dall'Italia? Non è una domanda polemica eh XD , al contrario, te lo chiedo perchè anche io non vorrei più restarci ma non sò perchè non me ne sono ancora andata.

Marco Pellitteri ha detto...

Grandissimo post, Diego! E grazie per i link, non conoscevo questi spot.

PS
Ti ho intravisto passare a Lucca un paio di volte. Eri sempre con lo sguardo un po' torvo del testimonial delle campagne sociali italiane. Come mai? Io a Lucca sono sempre sorridente!! Forse perché mi danno roba buona da fumare.

Lorenzo ha detto...

E ti dirò di più.

Sul prorpio sito l'autore delle animazioni ringrazia il cliente, il cui feedback è stato: "Più violento" e "Potresti aggiungere i piranha alle parti intime, per favore?"

Io lavoro nell'ambiente e non mi è mai successo di avere richieste così gustose da parte di un cliente. Triste paese.

Captcha: fucknew

disma ha detto...

quanto hai ragione. Davvero bello dumb way to die.
Comunque entrambi gli spot strongbow sono penosi, mi ricordano lo spot di Homer Spazzaneve nella versione sofisticata, quella in b/n

Lui ha detto...

s-t-u-p-e-n-d-o.

by the way, giusto per aumentare il carico, l'Australia è un posto in cui moltissime specie viventi hanno sviluppato tossine mortali come difesa principale, dalle piante agli insetti ai rettili alle meduse etc etc.
insomma, un posto molto ospitale :D

Franguzzo ha detto...

ma l'associazione per le mele in maturazione non si è ancora lamentata per la strage di frutti?
Molto bello nella sua semplicità il video Australiano

kingsimon ha detto...

anche io ho svilluppato tossine mortali come difesa principale dei miei compaesani

Marco ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=OKczjG2Gj5U&feature=related

Questo dimostra che non sono consigli tanto stupidi.

MMS ha detto...

Un post bellissimo! Di quelli cattivi perché realistici che mi piacciono tanto. Inoltre, mettere a confronto il nostro paese col resto del mondo è sempre un'operazione magnifica poiché ci aiuta a capire quanto piccoli, ignoranti e vecchi siamo.
Giusto per puntualizzare, il mio è un moto di rabbia e non di anti-nazionalismo o caxxate simili. :P

Euforilla ha detto...

Ho lavorato per una società online di ecommerce, scrivevo i testi e correggevo le bozze di altri. Lotte intestine per fare titoli di una, massimo due righe. Ma dai piani alti volevano che nel titolo dell'offerta ci fosse ogni minimo dettaglio, se l'avessimo saputo probabilmente ci avrebbero fatto scrivere anche il nome della cameriera e di che colore avrebbe avuto lo smalto.
Sigh

Comunque Dumb ways to die m'è rimasta in testa, grazie!

Serbelloni Mazzanti Viendalmare ha detto...

diè ti voglio bene lo sai, ma cavolo, non c'e' un link ai video che si salvi in 'sto post!!!

Diego Cajelli ha detto...

@Serbelloni
In senso tecnico?
UH?!
Io li vedo tutti e tre!


@AleLav
Più o meno un anno fa dicevo a un mio amico:
Guarda, o faccio un figlio o me ne vado a vivere fuori.
Sappiamo come è andata.
Ora sto dicendo:
Guarda, per il bene di Minizilla conviene andare a vivere fuori.
Vedremo come va...

Serbelloni Mazzanti Viendalmare ha detto...

ora tutto ok, ma ieri come primo video c'era lo spot del sidro "figo" e per secondo e terzo il video del trailer di diabolik...

non è la prima volta che succede, magari dipende solo dal me o da chrome...mah...

comunque grazie per demon hunter, mi ha tenuto grande compagnia durante il militare ('97)
lo so non c'entra niente ma è da un po' di tempo che te lo volevo dire :)

Giovanni ha detto...

A riprova che gli australiani non vanno tanto per il sottile quando si mettono in testa una cosa.

http://www.repubblica.it/salute/2012/12/01/foto/australia_sigarette_senza_marchio_e_immagini_da_brivido-47832491/1/?rss

Locomotiva ha detto...

Via Paolo Attivissimo, il disinformatico: una variante/omaggio su Curiosity su Marte con lo stesso stile di animazione.

skalda ha detto...

In Italia, qualche anno fa, Davide Berardi (ora conosciuto come Daw) vinse un concorso scolastico sull'educazione stradale con questo mini-sito:
http://www.educazione-stradale.org/codi/index.html