mercoledì, novembre 14, 2012

Archeologia dei cartelloni.


Gratta gratta, strappa strappa, il tabellone davanti allo studio è tornato indietro nel tempo.
Strati di carta su carta, sbucciati uno dopo l’altro fino ad arrivare a dieci anni fa. Quando usciva quel film lì, nel 2002, quando Colin Firth aveva appena iniziato a farsi la barba e io ero, in pratica, un’altra persona.
Dieci-anni-fa di carta e colla, che passano più veloci della luce. Ho avuto bisogno di rivedere il manifesto di un film che non ho visto, per rendermi conto di quanto tempo è passato e di quante cose ho fatto. Ho parcheggiato lì davanti, sono sceso dalla macchina e sono rimasto a fissarlo dieci minuti. Meno male che il manifesto non ha iniziato a parlarmi.
Duemilaedue.
Più ci penso, più mi dico: ma sul serio?
Più faccio elenchi, più mi dico: ma no dai, non posso aver fatto tutta questa roba, non posso aver cambiato così tante cose nella mia vita in soli dieci anni.
Meglio così, comunque.
Preferisco non essere cosciente del tempo che passa, e non rendermi conto di quanta vita faccio mentre la faccio. Senza questa percezione temporale selettiva, non riuscirei nemmeno ad alzarmi dal letto la mattina.
Fatto sta che stasera mi guardo quel film, perchè Milano me lo ha consigliato.


7 commenti:

Anonimo ha detto...

inconsapevolmente hanno appena fatto un'operazione di "decollage" alla Mimmo Rotella davanti al tuo studio. :-D

Skull ha detto...

Percezione temporale selettiva... mai uscire senza!

kingsimon ha detto...

diego, sara' la paternita', ma mi stai divenatndo un bel po' sentimentale, una volta avresti liquidato tutto con un po' di shaolin king-fu.......pero' ti capisco...

Louis ha detto...

Dovresti essere felice se in 10 anni la tua vita è cambiata, può capitare che invece resti ferma sempre al solito semaforo!

Giorgio Salati ha detto...

Bella riflessione... Anch'io vado in "para" per le stesse cose...

Lorenzo ha detto...

Ah ecco, cazzo! Allora non sono l'unico!

Anonimo ha detto...

Sti post della serie "the way we were"...mi piacciono un casino...