domenica, luglio 08, 2012

Un Cajelli in nomination!



Sono state rese note le nomination per il premio "Carlo Boscarato" al Treviso Comic Book Festival 2012.
A breve verranno comunicati anche i nomi dei giurati, che decideranno i vincitori il 30 settembre, durante il festival in quel di Treviso.
Bene. Con gaudio, tripudio, soddisfazione e miccette, sono lieto di comunicare che sono in lizza come Miglior Sceneggiatore Italiano, grazie al volume Ghost.
Sono in ottima compagnia:

Matteo Casali su “99 giorni” (Panini Comics)
Davide Aicardi su “Extinction Seed” (GGStudio)
Diego Cajelli su “Ghost” (Edizioni BD)
Adriano Barone su “Bugs” (001 Edizioni)
Bruno Enna su “Dracula di Bram Topker” (Disney)

Tutti autori, colleghi e amici che stimo e rispetto al punto di dire, sinceramente, che non ci rimarrò male se a vincere sarà uno di loro e non il sottoscritto.
Le altre nomination sono:

MIGLIOR FUMETTO ITALIANO
“Beta” di Luca Vanzella e Luca Genovese (Bao Publishing)
“Sweet Salgari” di Paolo Bacilieri (Coconino)
"GanGBang" di AA.VV. (Edizioni BD)
"Gatto Mondadory e il telefonino fatato" di Dr.Pira (Grrrzetic)
“Limbo” di Elena Lori e Gianmaria Liani (Kappa Edizioni)

MIGLIOR FUMETTO STRANIERO
“Ghostopolis” di Doug TenNapel (Renoir Comics)
“Asterios Polyp” di David Mazzucchelli (Coconino)
“Neonomicon” di Alan Moore e Jacen Burrows (Bao Publishing)
"Cronache di Gerusalemme" di Guy Delisle (Rizzoli-Lizard)
“Ministero dello Spazio” di Warren Ellis e Chris Weston (Nicola Pesce Editore)

MIGLIOR AUTORE STRANIERO
Clayton Junior su “Ten steps until nothing” (Teiera)
Arne Bellstorf su “Baby's in black” (Black Velvet Editrice)
Blutch su "Per farla finita con il cinema" (Coconino)
Tony Sandoval su "Nocturno" (Tunuè)
Cyril Pedrosa su “Portugal” (Bao Publishing) e “Autobio” (QPress)

MIGLIOR DISEGNATORE ITALIANO
Michele Penco su “Incubi Azzurri” (Double Shot)
Paolo Ongaro su "Caravaggio" in “Skorpio” (Aurea)
Gud su “La notte dei giocattoli” (Tunuè)
Fabio Celoni su "Dracula di Bram Topker" (Disney)
Emanuele Tenderini su “Dei” (Bao Publishing)

MIGLIOR AUTORE UNICO ITALIANO
Giulia Sagramola su “Bacio a cinque” (Topipittori)
Akab su "Voci dentro" (In your face comics)
Mp5 su "Palindromi" (Grrrzetic)
Roberto La Forgia su “Il signore dei colori” (Coconino)
Enzo Troiano su “Harcadya” (Wombat Comics / Bottero Edizioni)

MIGLIOR REALTA' EDITORIALE ITALIANA
Bao Publishing
Black Velvet Editrice
Canicola
Edizioni BD
NonaArte

AUTORE RIVELAZIONE
Andrea Settimo su “Delebile” (Delebile)
Ugo Schiesaro su “Delebile” (Delebile)
Michel Mammi su “Bren Gattonero 2” (Crazy Camper)
Fabio Babich su "Bugs" (001 Edizioni)
Arturo Lauria su "Wombat Magazine" (Wombat Comics)

MIGLIOR COLORISTA
Dorotea Gizzi su “Alice Dark” (Aurea)
Davide Amici su “Angel's Friends” (Play Press)
Dimitri Fogolin su “Ghost” (Edizioni BD)
Mirka Andolfo su “Topolino” (Disney)
Alessia Nocera su “The One” (GG Studio)

MIGLIOR FUMETTO PER BAMBINI/RAGAZZI (in collaborazione con Cesena Comics)
“Amulet 2” di Kazu Kibuishi (Renoir Comics)
“Fiato Sospeso” di Silvia Vecchini e Sualzo (Tunuè)
“Chosp” di Alessandro Barbucci (Bao Publishing)
“Il diario di Gian Burrasca” di Gianni De Luca (Black Velvet)
“Attenti al lupo!” di Zoë B. Alley e R. W. Alley (Il Castoro)

10 commenti:

Anonimo ha detto...

La guerra dei poveri...

Diego Cajelli ha detto...

La pace dei ricchi e la tregua della classe media.
Ah, no.
La classe media non è esiste più, si è autodivorata nella mancata autorealizzazione.

Anonimo ha detto...

Concordo e rilancio: Mecojoni!

carlpaz ha detto...

Ma non è un controsenso che la cinquina dei migliori autori stranieri sia totalmente diversa da quella dei migliori fumetti stranieri?
Cioè, i migliori autori di fumetti non seriali dell'anno, non hanno però prodotto in nessun caso il miglior fumetto dell'anno.

carlpaz ha detto...

Tra gli italiani ancora meglio: nessuno dei candidati, almeno mi sembra, a miglior disegnatore, sceneggiatore o autore unico, nessuno di questi ha preso parte a uno dei 5 migliori fumetti.

Diego Cajelli ha detto...

@carlpaz
Rigiriamo la domanda a quelli che l'organizzano, così facciamo prima?

@Anonimo, anomimi, anonimu
Ma vi ho ho fatto proprio arrabbiare tanto tanto, eh?
Acciderbolina!
Ci stavo pensando prima, mentre schiacciavo il tasto dell'ascensore.
- Corbezzoli! Ho fatto arriabbiare gli altri bambini di internette! Chissà che cosa succederà adesso?!?!?!
Poi mi sono risposto:
Niente.
Non succederà un cazzo di niente. Come al solito, come sempre in questi casi.

Anonimo ha detto...

Rancori, autocelebrazioni, invidie, polemiche, faide secolari, lotte per il potere, intrighi e tradimenti.
Sembra la sigla di Xena e invece è l'ambiente del fumetto italiano.

PS: Figurati, da vero italiano mi arrabbio solo se Balotelli sbaglia un gol a porta vuota.

carlpaz ha detto...

@Diego " Rigiriamo la domanda a quelli che l'organizzano, così facciamo prima? "

Assolutamente si. Il mio intervento esprimeva solo curiosità, non volevo polemizzare.

Gianluca Maconi ha detto...

Adesso voglio dire... Per una volta che non son proprio infastidito...

La diversificazione è fatta proprio per... diversificare.

Così c'è una maggiore varietà di premi. metti che vince tutto lo stesso autore o la stessa serie.

Cercare di prendere più cose possibili mi pare una cosa sensata, e doverosa, in un ambiente che produce così tanto e rende visibile così poco.



L'anonimo non l'ho capito...

Matteo Casali ha detto...

Che triste stato, quello dell'anonimato, eh?