giovedì, maggio 24, 2012

Luongo. Panificio, pasticceria, caffetteria.


Nell’ultimo periodo, sto abbandonando il mio cafferone beverone. Ebbene sì, mi sto riavvicinando all’espresso.
Però ho un problema. Il caffè (beverone o espresso che sia) lo bevo amaro.
Il caffè senza zucchero non mente. Con lui non puoi barare. Quando inizi a bere il caffè amaro è impossibile tornare indietro, è un viaggio di sola andata. Verso il gusto, quando va bene, verso lo sputazzamento quando va male.
Per cui, senza le maschere zuccherine, il palato si accorge subito se quel caffè è buono oppure no.
Tutto questo per dire che al Luongo il caffè è a dir poco eccezionale.
Ho scoperto questo posto per caso.
E’ un negozio di quelli nuovi, multitasking: panetteria, pasticceria e caffetteria nelle medesime unità di tempo, di luogo e azione.
Brioche, biscotti, pane, dolcetti e tutto quanto vengono realizzati dietro, nel capace forno del fornaio. Sono freschi freschi e hanno viaggiato al massimo per un metro e mezzo.
L’arredamento e il mood generale sono da caffetteria internazionale. Un po’ Costa, un po’ Nero.
Luongo potrebbe diventare un franchising così com’è, ha lo stile per poterlo fare.
Ieri, l’ottimo espresso mi è stato servito da una ragazza dalla rara gentilezza.
Perchè sentire una voce che risponde al tuo buongiorno, e intrattenersi con qualcuno dai modi cortesi mentre stai al banco, a volte sono cose più importanti del caffè stesso.

Luongo
Via Cenisio 84
20154 Milano

8 commenti:

Dario ha detto...

Da quando sono a Milano ho seguito spesso i consigli gastronomici diegozilleschi.
Mi sento in dovere di ricambiare un minimo con questi (se non li conosci già):

http://www.202milano.it/

http://tinyurl.com/d2y24u2

http://www.petitmilano.it/

Anna ha detto...

Sai qual è il culo di seguirti e leggere le tue recensioni sui posti dove vai a mangiare?... Un sacco di posti dove vai sono vicini a casa di mio moroso: oltre al palato soddisfano anche la nostra pigrizia :D

Mai stato al "Giardino Nuovo" in via Cenisio? E' il nostro cinese preferito: non arrivano alle lingue d'anatra (provate non qui ma direttamente in Cina, non sono male) però è tutto molto buono ^^

Mattia ha detto...

Per noi dall'altra parte del banco è ormai difficile sentire un cliente che, entrando, saluta con un sorriso e un buongiorno... e ancor più difficile la risposta al nostro buongiorno.
Per non parlare di quella parola caduta in disuso che a memoria fa "perpiacere" :)

Diego Cajelli ha detto...

@Dario
Bei posti!
Quello che mi ispira di più è il 202!

@Anna
Ok, lo provo!

@Mattia
Io entro, dico buongiorno, dico vorrei per favore, ringrazio e saluto.
Ogni tanto mi va bene.
Ogni tanto come risposta ottengo grugniti.

Giorgio Salati ha detto...

Cavoli! Per uno come me che ucciderebbe se non avesse il suo caffè macchiato e la brioche a metà mattina, è il posto ideale! Peccato che sia veramente troppo lontano per me, mannaggia.

Se capito in zona ci faccio un salto. Ho seguito i tuoi consigli su Mama Burger e Arnold's Coffee e non sono rimasto deluso.

Filippo ha detto...

Solo per tranquillizzarti. Bere il caffè amaro non è un problema. Berlo zuccherato si.

AGATA ha detto...

Oggi una cliente entra in negozio e mi dice di controllare questo blog. sarà una sorpresa per te, mi dice.

La nostra prima BELLISSIMA recensione.
Sono contenta che ci sia ancora chi apprezza la cortesia, un sorriso e un buongiorno, oltre alla qualità dei prodotti.

grazie!
Agata

Anonimo ha detto...

..Luongo, tappa fissa della mia mattinata per la mia prima colazione. Cappuccio eccezionale, brioche fragrante. La mia giornata inizia così. E la cortesia dei ragazzi che ci lavorano è difficile da trovare altrove. Agata, Maria e Fabio ti fanno sentire a casa. Ovviamente la mia seconda tappa è in pausa pranzo. Pizze, focacce, friselle, lasagne, insalatone, pane, paste e pasticcini, il tutto davvero molto buono..
Ciao, Marco