giovedì, aprile 19, 2012

Mytico! Numero due!


Eccoci. Domani è in edicola il secondo numero di Mytico!
Io l'ho scritto, Ivan Fiorelli l'ha disegnato, Moreno Dinisio l'ha colorato.
Prima di mettermi al lavoro su quelle tavole ho pensato intensamente a che cosa leggevo io quando avevo l'età dei lettori a cui ci rivolgiamo con questo fumetto. Ho pensato a quando avevo 11, 12 anni, a che cosa leggevo, che cosa mi piaceva, che cosa mi esaltava.
Ho letto con molta attenzione i risultati dei focus group che RCS ha fatto fare nelle fasi di preparazione del progetto. Posso dire che non è cambiato molto da quando ero io un ragazzino.
Ci piacciono i mostri, le lotte, le botte, il wrestling, le cose che fanno paura, le frasi che diresti ai bulli che ti minacciano prima di prenderli a mazzate. Cose così.
Allora ho deciso che tutte quelle cose, assieme al Diegozilla delle medie, le avrei messe in quelle 24 pagine di fumetto.
Ho schiacciato sul pedale, aumentando la velocità. Ho usato dei tagli e un montaggio narrativo volutamente adulto, perchè a me da ragazzino non mi piacevano le storie facili da leggere. Se non capivo tornavo indietro. Capacità che crescendo in molti hanno perso.
La storia va avanti, indietro, sopra e sotto, perchè girando le pagine mi piaceva che ci fosse sempre una sorpresa, una novità, un colpo di scena, un cazzotto in faccia a qualcuno.
Quella storia l'ho pensata con uno scopo preciso:
Voglio che un ragazzino qualsiasi, nella sua cameretta, di fronte  alle pagine del nostro fumetto dica:
- FOORTE!
Come lo dicevo io leggendo Superman contro l'Uomo Ragno (edizione Corno) o di fronte alle pagine di Zagor, de L'Uomo Ragno Gigante, e di tutti i fumetti che leggevo nella mia cameretta.
Un ragazzino che dice Fooorte! è la miglior critica che posso augurarmi di avere.
Tutte le altre le leggerò con estremo piacere, visto quello che è stato scritto in rete questa settimana, saranno sicuramente precise e argomentatissime.

9 commenti:

ivanhawk ha detto...

In cauda venenum...

Planetary ha detto...

I focus group. Ma non era bastata la puntata dei Simpson in cui creavano Poochie per farli desistere? :)
Per il resto curioso di leggere quel che hai tirato fuori ;)

CREPASCOLO ha detto...

FOORTE! arrivava dai precordi davanti alle splash pages di Ross Andru. Nel 1976 avevo otto anni e decisi che quello era il formato giusto, anzi FOORTE!, per le storie di super-eroi e che Luthor era molto più affascinante di Supes con quel ghigno che nemmeno i cattivi di Geo Tuska. Non vedo l'ora di divetare calvo. Per adesso mi accontento di vestire verde e viola e costruire robottoni con cui minacciare Metropolis. Un uomo deve avere un hobby.
Mi associo anch' io a ivanhawk e ti consiglio di non prendertela x quanto è rimasto impigliato nella rete in questi gg: si tratta di giovini che allora erano solo sogni nella pupilla dei loro futuri genitori e non ricordano che l'avversario di Spider-Man NON era lo Scorpione, ma Dock Ock. See ya in the comics !

Officina Infernale ha detto...

...la cosa assurda del "putiferio" intorno a questo fumetto è tutto un scannarsi per un prodotto "easy" per ragazzi. manco fosse il nuovo 300 di miller...

Cris Tridello ha detto...

io lo prendo, devo ancora leggere il numero uno, comucnque è un bene che se ne continui a parlare e a discutere. Indipendentemente dal fatto che piaccia o meno, vuol dire che Mytico! è riuscito a smuovere qualcosa.

Jean Claudio ha detto...

In bocca al lupo! :) Domani lo recupero in edicola!

Cavuccio ha detto...

A me il primo numero è piaciuto.
Non sapendo di cosa si trattava l'ho letto con la testa di un 35enne.
Non è la tipologia di narrazione che leggo normalmente oggi, ma 20 anni fa sarebbe stato Foorte leggere l'epica in questa versione!
Oggi ne apprezzo la cura, i disegni, i dialoghi. Mi sfugge ancora la struttura di tutta la serie (oggi l'Iliade domani Ercole) ma credo che lo capirò andando avanti.

Sono cresciuto con i miti greci, le le varie versioni delle leggende, i nomi, i mostri, i luoghi. Ritrovarli in un bel fumetto (anche se per ragazzi) è stato veramente piacevole.

boris battaglia ha detto...

"La storia va avanti, indietro, sopra e sotto".
Guarda. Mi ero bloccato nell'analisi della prima storia di Barbarella. Capivo che Forest mi stava dicendo qualcosa di fondamentale sul fumetto, ma non afferravo cosa. Non ci crederai ma con questa frase mi hai dato la chiave teorica per scardinare quell'opera. Non ti scoccia se la metto in exergo?
Intanto io Mytico 2 lo compero. Poi circostanzio.ompren

Anonimo ha detto...

Complimenti per il numero due, se avessi avuto 12 anni avrei goduto e aspettato con ansia la prossima uscita. Divertente, scorrevole e ben fatto, lunga vita a Mytico!

WC