venerdì, marzo 02, 2012

Tutti a Monza con Ghost!


Questa sera, guarda che proprio non puoi non venire, che insomma c'è la mostra, c'è Andrea Mutti, c'è il tuo Cajelli preferito, ci sono le copie del volume se te lo sei perso, ci sono vari amici e amichetti, disegni, chiacchiere, e FBI!
Insomma: seratona GHOST alle Officine Libra, a Monza, in via Buonarroti 72.
L'appuntamento è alle 20, poi tiriamo tardi.
Nel frattempo, in Francia, le recensioni sono diventate dieci.
Me ne bullo ballando sui link:
http://www.planetebd.com/bd/ankama/ghost/-/15758.html
http://www.bdgest.com/chronique-4936-BD-Ghost-Cajelli-Mutti-Ghost.html
http://www.canalbd.net/canal-bd_catalogue_detailbd_Ghost--9782359102109
http://www.paperblog.fr/5315021/chronique-de-ghost
http://chroniquesbdcomics.eklablog.fr/ghost-a39585166
http://www.sceneario.com/bd_17263_ghost.html
http://www.1001bd.com/forums_BD/topic/14532-ghost/page__pid__156393#entry156393
http://www.anglesdevue.com/rubriqueabrac/2012/02/29/ghost-andrea-mutti-diego-cajelli/
http://www.actuabd.com/Ghost-Par-Mutti-Cajelli-Ankama
http://lelitoulalu.blogs.lindependant.com/tag/ghost

Dai! Vieni stasera! Dai! A partire dalle 20. Officine Libra Via Buonarroti, 72. Monza.
Mi sto inventando una roba, un lieto omaggio cajellico che farò a chi si prende il volume, da aggiungere a firmette, dediche e disegno del Mutti nazionale.
Ci sto ancora lavorando... Sarà una sorpresa!

5 commenti:

Marco Bertoli ha detto...

I francesi pagano anche più forte degli italiani?

Tommaso ha detto...

Autostradalmente dovrei passare proprio da quelle parti stasera, se riesco a convincere la mia Lei a deviare...

Marco Bertoli ha detto...

Evidentemente ho fatto una domanda fuori luogo.

Diego Cajelli ha detto...

@Marco!
No!
Scusa!
Colpa mia, mi sono dimenticato di risponderti!
Dipende dalle case editrici con cui uno lavora.
Nello specifico, sono stato pagato più o meno uguale al mio pagamento usuale in Bonelli.

Marco Bertoli ha detto...

Grazie!

Ho un'altra curiosità, più personale: a parte l'ovvia soddisfazione di vedere tante rece, ti sembra che i recensori francesi vadano più in profondità e nel dettaglio di quelli italiani? Perché io ho avuto questa impressione.

Insomma, ti senti «letto meglio»?