lunedì, gennaio 09, 2012

X Factor 5, la finale!


A causa di un banale equivoco, mi ritrovo a guardare Sky Uno + 1 invece di Sky Uno normale. L’orrenda conseguenza è che rimango di fronte a Extra Factor per una mezzora, pensando di guardare l’inizio della puntata.
Dato lo spessore del programma, il mio cervello esplode, seminando la mia materia grigia, la mia coscienza, i miei ricordi, i miei sogni e i miei desideri in tutte le direzioni concepite dallo spazio-tempo.
Neo, Morpheus, Donnie Darko, la Monster Lippa, Martin Mystère, il mago di Segrate e Willy Wonka uniscono le loro forze per aiutare a ricomporre la mia mente. Ci mettono un bel po’, ma alla fine ci riescono. Ecco spiegata la causa della mia assenza. Tutt’ora non sono in grado di pronunciare in modo chiaro la parola “Frascati”, e non mi ricordo che cosa ho fatto nel 1989, ma dovrei riuscire di scrivere la recensione della finale di X Factor.
La puntatona della finalona comincia con un cubo Borg in mezzo al palco, verremo assimilati, ogni resistenza sarà inutile. Dal cubo escono tutti i concorrenti di questa edizione, per un coro iniziale ad alto tasso di imbarazzo.
Spiccano due Poppy da antologia di Valerio, degne di una puntata di Sfide su Rai 3, e il cappello con sotto Vincenzo, ormai in simbiosi secondo gli etologi più accreditati.
Sarà una serata lunga. Così dice Alekat. Mi preparo a una dilatazione dei tempi disumana, sopportabile soltanto con un alto tasso di taurina, caffeina e lasagne. Resisterò.
Due manche. Duetto con superstar, più inedito. Eliminazione secca. Poi scontro finale. Decide tutto il pubblico. I giudici sono utili come dei soprammobili a forma di statua di Pisa che cambia il colore in base al tempo.
Inizia Francesca, in coppia con Irene Grandi. Però non c’è il camper e non ci sono i Pocket Coffee.
E’ l’ultima occasione per il costumista per accanirsi contro Francesca. Infatti la veste come una domatrice di leoni. Visti i precedenti, meglio così. Poteva addobbarla come un robottone fatto con i fustini di detersivo. Il duetto è quel che è. Vocali che si agitano e pose da rocker del Kinderheim per tutte e due.
E’ l’ultima puntata, e sono tutti buonissssimi. Qualcuno si chiede come abbia fatto Irene ad arrivare fino alla finale ma viene zittito.
(Umorismo troppo inglese, vero? E’ colpa della disgregazione del mio cervello)
I Moderni invece, si esibiscono con Emeli Sandè.
Chi?
Emeli Sandè!
Chi?
Emeli Sandè!
Perepeppe peppe pè!
So per certo che le Cafè Margot hanno chiesto l’intervento del tribunale speciale dell’Aja per capire, esattamente e con precisione, che cazzo hanno fatto di specifico I Moderni mentre erano di fianco a Emeli Sandè.
Chi?
Emeli Sandè!
Forse avevo la tivvù sintonizzata male, ma io loro non li ho sentiti. Per me facevano soltanto i pirla mentre Emeli Sandè cantava.
Chi?
Emeli Sandè!
Perepeppe peppe pè!
E’ il turno di Antonella, che esce sul palco con Fiorella Mannoia.
Nel decreto Monti c’è una legge specifica su Fiorella Mannoia. Ti deve piacere, è obbligatorio.
Se non rispetti la legge arrivano quelli di Equitalia e in modo coatto si prendono il quinto del tuo stipendio.
Uh, ma che brava Fiorella Mannoia!
Antonella è molto pulita, quasi fredda, il che non è necessariamente un male, ma nell’economia del pezzo mannoiesco viene avvertita come una debolezza.
Abbinamento sbagliato.
Dato che si deve tirare per le lunghe, ecco una bella pausa.
Nella pausa, i giudici ammantellati e dotati di strumenti, suonano e cantano in playback Spirit in The Sky.
Accanto a loro una scala altissima in alluminio, dalla quale mi aspetto che da un momento all’altro voli giù un elettricista o al limite Mick Foley.
Non succede. Invece succede che si toccano abissi di tristezza infiniti, una tristezza che, a memoria d’uomo, era stata raggiunta in precedenza soltanto una volta. Quella volta che l’Apecar con a bordo Clara l’amica di Heidi si era incendiato perchè la piccola fiammiferaia aveva fatto casino coi cerini. L’Apecar in fiamme aveva poi investito la mamma di Bambi che portava sulla groppa il piccolo Andrea Duncombe di “Incompreso”, mentre assieme a Oliver Barrett IV correvano da Jennifer Cavalleri per coronare la loro Love Story, non prima di aver dato un passaggio a Will Keane nell’autunno newyorkese.
Dopo la tristezza è il momento del giro di inediti.
Francesca. Ho meno magone questa volta, ma non sono da solo e non posso piangere liberamente.
I Moderni. Arrivare all’estate sarà dura. Sono usciti con troppo anticipo. Questa esibiz la trovo un po’ troppo carica.
Antonella. Il secondo ascolto mi fa apprezzare il pezzo un pochino di più. Non è male. Ma preferisco quello di Francesca.
Antonella questa sera si è vestita con l’abito che Lady Gaga ha usato per la comunione.
Fine della prima manche.
Ringraziamenti a tutti. La tiriamo per le lunghissime. Poi canta ancora la Mannoia.
Gli ispettori del governo sono lì, tutti attenti per capire a chi non piace.
Finita la bellissima canzone della bravissima Mannoia è il momento dell’esito del truce televoto.
Il pubblico da casa ha deciso che il terzo posto se lo aggiudica Antonella.
Forse per colpa del duetto con la Mannoia, forse per colpa della giacca che indossa, più adatta ad una cerimonia Necromonger che ad una finale.
Si dovrebbe partire con lo scontro tra I Moderni e Francesca, ma invece no. Invece arriva Asia Argento per un duetto con Morgan.
I Maya avevano previsto questo momento, sbagliando la loro previsione catastrofica giusto di una decina di mesi. E’ la fine del mondo. Mentre Morgan e Asia si sparano delle pose posissime su un coso che gira, cantando un pezzo tra l’improbabile e l’insostenibile, il Pianeta Terra collassa su se stesso e vaffanculo a tutti.
Però, per fortuna, Fiocco di Neve era seduta tra il pubblico di fianco a Nevruz.
Prima che la Terra venga distrutta da un maremoto di fuoco provocato dalle ultime note della canzone di Asia e Morgan, Fiocco e Nevruz si baciano.
L’unione delle loro energie è così potente che viene creata all’istante linea temporale parallela, dove quel pezzo non è mai andato in onda, dove io mantengo la mia stima per Morgan, dove la finale di X Factor riprende dal medley dei pezzi forti dei cantanti rimasti in gara.
I Moderni, vestiti da mariachi, cantano la loro roba. L’attacco di Judas è potentissimo. Ma di nuovo siamo al limite. La demenzialità va dosata, altrimenti va tutto in vacca.
Poi tocca a Francesca, vestita da Batman, chiude il medley con i Led Zeppelin e viene giù il Teatro della Luna.
Poi si tira il tutto per lunghe, clip, parentesi, pronostici. Asia viene cacciata, e se ne va sparandosi le pose.
Saluti, grazie a tutti, bene, bravi, complimenti, siamo il meglio del meglio del meglio, signore!
Poi il pezzo accappella.
Queen per I Moderni, Hallelujah per Francesca. Secondo me la fa un po’ troppo soul, ma non è male.
E’ finita? No.
Ancora discorsi, clip, pubblicità a nastro. Ottantaminuti dopo ecco l’esito.
Vince la quinta edizione di X Factor: FRANCESCA!
Sono molto contento. E’ la mia preferita fin dall’inizio. Vince nonostante una Ventura che ha fatto di tutto per spedirla a casa il prima possibile, preferendo a lei prima Nicole e poi Jessica. Era evidente.
Francesca vince con tanto di invasione di campo, hooligans che la travolgono, macello, casino, abbracci.
C’è anche Valerio, che si spara le Poppy cantando il pezzo di Francesca di fianco a lei.
Fine della quinta edizione di X Factor.

8 commenti:

Gaunt Noir ha detto...

"Accanto a loro una scala altissima in alluminio, dalla quale mi aspetto che da un momento all’altro voli giù un elettricista o al limite Mick Foley." AHAHAHAAHAHA!!! Il post sui wrestler a colpi di neon ha dato i suoi frutti! :D

Anonimo ha detto...

Anch'io sono contenta che abbia vinto Francesca. Non so se è stata una mia impressione, ma a questo giro I Moderni l'inedito lo hanno cantato peggio della volta scorsa e me lo hanno un po' smontato.
Quello di Antonella non mi è piaciuto un granché, mentre quello di Francesca è sicuramente il migliore dei tre e lo canta bene.
Ci mancheranno i tuoi commenti Diego!!! Alla prossima edizione!!!

Anonimo ha detto...

Ogni volta che ti leggo piango dal ridere.
Emele Sandè.
Chi?
Emele Sandè.
Chi?
PEREPEPPE PEPPE PE!

Anonimo ha detto...

ahahaha in effetti quel duetto tra morgan e asia argento era 'na schifezza assurda, e loro tutti convinti...francesca meritava la vittoria,la pìù originale,e la ventura anche a me sembrava poco entusiasta di lei,preferisce quelle più appariscenti forse..

Athos Consonni ha detto...

AHAHAH! io non l'ho visto però hai ragione, la mannoia fa CAGARE!

tchao

Andrea V. ha detto...

Ha vinto la Hermione Granger cicciona. Peccato, io tifavo per la Anto come scrissi.

Luca Di Gialleonardo ha detto...

Francesca è sempre statala mia preferita, anche se i tre finalisti li apprezzavo tutti.
Commenterai anche x factor the movie? :-)

Anonimo ha detto...

Ho scoperto che stasera su Sky Uno ci sarà alle 21,10 lo speciale di X-Factor "X Factor - The Movie".Ci saranno immagini mai viste, retroscena ed interviste esclusive. Io non me lo perdo!