giovedì, dicembre 15, 2011

Toy Boy!


Non è giusto che tocchi proprio a me.
I miei amici, quelli fighi, ricevono selfpic piccanti dalle loro ammiratrici. Io invece, vengo molestato dalle donne anziane.
Ma perché io?! Ma chi l’ha chiesto?!
Mi è successo tempo fa alla Coop, e mi è successo anche ieri.
Attendevo Lady Zilla all’uscita della metro. Ero lì, tranquillino tranquillino che aspettavo nella freddolina sera milanese.
Dalle scale mobili vedo salire una sciura. Età approssimativa 70 anni. Intabarrata in una pelliccia di un non ben definito animale maculato. Muso abbronzantissimo. Trucco dato con la cazzuola. Orecchini-lampadario stile impero. Aggrappata alla sua Luìvittòn.
Mi fissa, mentre le scale la portano verso di me. Abbasso lo sguardo, ma sento che continua a fissarmi.
Occhi di bragia dritti su di me. Guardo anche io. Mi sorride.
Mi passa vicino, fissandomi negli occhi, e poi, muove le labbra mandandomi un bacio.
Un bacio silenzioso, al rallentatore.
Il terrore mi paralizza. Nonna in fregola va avanti per la sua strada, facendomi cenno si seguirla. Io sono atterrito. Lei ogni tanto si volta, per rinnovare l’invito e controllare le mie mosse.
Non abbandono la mia posizione, con i ginocchi che tremano e ancora negli occhi la scena del bacio.
Forse dovevo seguirla.
Dovevo fare un certo discorso ai miei corpi cavernosi, convincerli a funzionare comunque, e poi dedicarmi alla bella vita del mantenuto.
Ora so. So quello che provano le ragazze quando passano vicino ai ponteggi e i muratori da sopra fischiano: abbbellaaaah!
Non è una bella sensazione.
Sia chiaro. Io non ho nulla contro le nonne, nemmeno quelle maculate. Però preferirei che rimanessero a casa a fare i canederli invece che abbordare il sottoscritto.
Sono diventato un sex symbol per le carampane. La cosa più brutta è che non ho capito quando è successo.
Se vanno avanti così, mi sa che la prossima mi salta addosso. Altrochè.

8 commenti:

Anna ha detto...

dato che il nostro è un paese di vecchi, e tenderà a invecchiare sempre di più, hai il futuro garantito.

Fabio D'Auria ha detto...

La curiosità uccise il gatto.

Se le ritorni lo sguardo, le dai corda, per questo la "figa" non distoglie mai lo sguardo dall'orizzonte quando incrocia i muratori al pascolo.

Michela ha detto...

BRAVO Fabio ! Hahaha !

sraule ha detto...

guarda, mi permetto, come portatrice di vagina, di darti un consiglio: se proprio non riesci a ignorare, parla. non restare muto e immobile. parla.

Andrea ha detto...

Ma in Twin Peaks non è che la tizia bendata fosse vecchia mi pare, semplicemente lo sembrava perchè era cessa.

Andrea V. ha detto...

È che quel giorno che non ti ricordi più, trincando la love potion, hai sbagliato a pronunciare la formula magica. emmosoccazzituoi.

lamartina ha detto...

E ciò non ha aumentato un pò la tua autostima? Ma neanche un pò?

larobi ha detto...

mah, in realtà ricorda + quando ti abbordano i vecchi bavosi, che tu li saluti per cortesia pensando al nonno defunto e loro a qualcos'altro...mi sa che la prossima ti zompa addosso...io inizierei a non guardare in faccia + nessuno...