martedì, ottobre 04, 2011

Machete!


Ho finalmente visto Machete. Mi scuso con il mondo per il mio colpevole ritardo.
Il film è quel che è. O sei nel Machete-verso o non ci sei.
E’ un Tuàilait per noi tamarri. Punto.
Fa finta di essere un film cazzaro, ma non lo è per niente. La citazione sul finale a: “L’angelo della vendetta” di Abel Ferrara scopre parecchie carte metatestuali per palati abbastanza fini.
(Fini e meno fini, tra cui dei rilanci ai video e ai testi dei Brujeria)
Sul mio personalissimo cartellino della beltade, Michelle Rodriguez batte Jessica Alba sempre e comunque, forever, ma proprio sempre.
Per una serie di sincronicità junghiane, lo stesso giorno che ho visto Machete l’ha visto anche il mio amico Luca. Entrambi l’abbiamo visto in compagnia delle nostri dolci metà.
Robert Rodriguez ha lanciato un messaggio universale, un concetto che arriva in modo lineare e puro.
Se guardi Machete in compagnia di una ragazza, a un certo punto lei ti chiederà:
- Ma è un gorillone mostruoso, perché vanno tutte a letto con lui?!
E tu risponderai:
- Perché è Machete!
Questo scambio di battute dimostra quanto Rodriguez abbia centrato il bersaglio narrativo che voleva colpire.
E’ successo a me, è successo a Luca, è successo di nuovo a me e al mio amico Stefano parlando di Machete durante una cena tra amici.
Il mio amico Stefano però, è andato oltre.
Lui è andato a vedere Machete dal vivo.
Credici o no, durante il suo ultimo viaggio negli Stati Uniti, Stefano ha deciso di fare un giro a
Ciudad Juárez.
A piedi.
Ha lasciato la macchina a El Paso e per gusto dell’avventura, gli è preso lo sghiribizzo di attraversare la frontiera e di fare una capatina in Messico.
Insomma, la città con il tasso più alto di omicidi al mondo è un po’ fuori dalle consuete rotte turistiche, ma sono solo dettagli.
- Erano tutti Machete! Giuro! Anche i bambini! E mi guardavano tutti malissimo. Ma proprio male. Camminavo. A turno, qualcuno si avvicinava chiedendomi se mi serviva qualcosa o cercavo qualcuno. Insomma, dopo un po’ una vocina dentro di me mi ha detto che dovevo andarmene. Subito. Mi sono spaventato. Ho girato i tacchi e sono tornato indietro.
- Ma quando sei rimasto lì a Ciudad Juárez?
- Dieci minuti. E ti assicuro che sono abbastanza.

13 commenti:

Joseph Blue ha detto...

"Sul mio personalissimo cartellino della beltade, Michelle Rodriguez batte Jessica Alba sempre e comunque, forever, ma proprio sempre."

E hai ragione. Vado pazzo per la Rodriguez...

The Passenger ha detto...

Forse caro Diego non riesco a carpire le citazioni che hai visto tu, a me Rodriguez piace ma 'sto film PER ME è una cagata pazzesca. Forse peggio del Silenzio dei prosciutti! ^__^ Infatti per fare un altro esempio a me piace di gran lunga di più Jessica!

gab ha detto...

Per me può benissimo essere il miglior film del decennio.

Andrea V. ha detto...

E pensa che Juarez in confronto a Guatemala City sembra disneyland.

Un tassista al sottoscritto, mettendo le valigie nel bagagliaio dell'auto prima di portarmi alla stazione la mattina presto:

"Si sieda davanti, e stia giù. Andarsene in giro in auto in pieno centro a quest'ora la mattina come se niente fosse è pericoloso".

Quando ho passato il confine con il Messico mi pareva di essere in svizzera.

Alessandro Di Nocera ha detto...

Il tuo amico stefano è un pazzo furioso.
Ciudad Juarez è il buco nero di una zona di confine che sta a metà tra un romanzo hard boiled di Mickey Spillane e un racconto del Punitore.
Quando ci sono passato, alcuni anni fa, per recarmi a White Sands, in hotel leggevo il sequel di Cuore Selvaggio di Barry Gifford e mi immaginavo che da un momento all'altro in camera mia potesse piombare Perdida Durango coi suoi sgerri per farmi a fettine.
A poca distanza, le Superstition Mountains, che quando ti ci avvicini sembrano le dita di una strega strette a pugno.
Tutto intorno il deserto, che quando viaggi di notte sembra di stare ne Il seme della follia di John Carpenter e quando ti sposti di giorno capisci il perché degli avvistamenti alieni in zona.

BEA ha detto...

post supremo!!!
" E’ un Tuàilait per noi tamarri. " quoto !
"Michelle Rodriguez batte Jessica Alba sempre e comunque, forever, ma proprio sempre."quoto n°2 Michelle è suprema , stop!
" - Ma è un gorillone mostruoso, perché vanno tutte a letto con lui?!" ... MA MACHETE è STUPENDO!!! ha il potere della pelle a superficie lunare , e dei baffi giganti ! non si può non amare "Machete don't text"

Gaunt Noir ha detto...

La stupenda Rodriguez batte quella bambolina della Alba 10 a 1 a mani basse. E io sono anche un rompiballe che non sbava per le attrici, ma qua dove ammettere che è veramente potente!

Ottimo parere sul film, sono felice che siamo allineati!

"E' un Tuàilait per noi tamarri. Punto." E' la descrizione migliore che ho mai sentito e che userò da oggi in eterno. Ti si vuole bene Diè!

Mauro Padovani ha detto...

Visto in dvd, in Belgio! io l'ho trovato molto divertente :)

Planetary ha detto...

Ho scoperto pochi giorni fa che la signorina Rodriguez era nella mia città (Alghero) quest'estate, una tappa di un giorno prima di andare a Porto Cervo o dintorni. S'è fermata perchè le piaceva la città.
:|
MAPPOOOOOORCADIQUELLA@€##!

Francesco Dellamorte ha detto...

lavoro al Blockbuster, e quando consiglio machete fanno tutti una faccia strana. Lo vedono, e NON PIACE.. Ed è un vero peccato... Machete Uccide.

Anonimo ha detto...

Sul blog di AnimalS non mi fanno commentare:
ad essere sincero mi è dispiaciuto molto quando ho saputo che Animals usciva in edicola e non per i contenuti o altro (meritevoli e alcuni stupendi) quanto per il fatto che Coniglio Editore NON PAGA gli autori. E ogni volta che esce una nuova pubblicazione di questa casa editrice soffro, perchè so che dietro c'è lavoro non retribuito, perchè i fumettari ci credono, perchè la gente si fa fregare pur di pubblicare, perchè forse i grandi nomi venivano pagati ma solo con pacche sulle spalle come amici di vecchia data, perchè si confondono i favori con i lavori, perchè una simile realtà non dovrebbe esistere. Cara direttrice, sappiamo come lavorate e non ci piace. AnimalS chiude e non ci dispiace.

RR

Diego Cajelli ha detto...

@RR
Poi mi spieghi il processo mentale che ti porta a mettere qui un commento destinato ad un altro blog?
Sono molto curioso.

Anonimo ha detto...

Ciao DiegOne! Più che un processo mentale, è stato un processo fisico, avevo un copie e incolla in atto e sul blog di AnimalS, dove sono tutti amici e nessuno litiga mai, non mi facevano postare, allora sono venuto a casa tua perchè al contrario di molti sei ospitale. Grazie e scusate il disturbo.

RR