giovedì, aprile 21, 2011

iPhone, la mappa dei tuoi spostamenti!


Per prima cosa, ringrazio Nipresa per la segnalazione.
Quella che vedi qui sopra è la mappa di tutti i miei spostamenti, ottenuta dai dati contenuti nel file di registro del mio iPhone.
C’è tutto. Milano, Lucca, la gita ad Angouleme, la Turchia, la Slovenia e Londra. Manca Belgrado. Ma forse non ero ancora ifonizzato quando sono stato laggiù. Qui ho messo solo l’Europa, anche perchè il programma non mi ha mappato quando ero a New York, non so perchè.
I “palloni” blu, a occhio sono la “persistenza” nelle celle dei GPS.
Quando lo apri, iPhone Tracker ti offre la possibilità di zoommare di brutto, vedendo addirittura le vie per le quali sei passato.
Come funziona?
Vai qui, e scarichi il programma in open source. Lo installi sul computer dove risiede il tuo iPhone o il tuo iPad, lo lanci e poi fa tutto da solo. Va nel backup dei dispositivi, tira fuori i dati e li elabora in una sconcertante mappa globale.
Al momento, non si sa se la Apple ha una copia di quei dati lì. Ovvero, al non si sa se la Apple è a conoscenza di ogni minimo spostamento dei suoi clienti. Che gli frega? Mi domando io.
Dico sconcertante per due motivi.
Il primo: con la memoria che mi ritrovo, ci ho messo un bel po’ a ricordami perchè sono andato a Sfrucuzzate di Bovina, vicino ad Abbiategrasso.
Il secondo: e se finisce nelle mani dei cattivi?

13 commenti:

Manu ha detto...

Se finisse in mano ai cattivi sarebbe un problema se registrasse, oltre ai posti in cui sei già stato, anche i posti in cui andrai!

Ciao Diego!

buonipresagi ha detto...

Da quello che ho capito, i dati sono registrati solo dalla versione 4 di iOS in poi, quindi dovrebbe registrare solo da quando lo hai installato (i miei più vecchi sono di gennaio, però). E c'è di sicuro qualche errore di posizione, perché io ho diversi pallini su posti dove non sono stato.

C'è da dire che se fosse dichiarata (ed eventualmente disattivabile) sarebbe anche una funzione abbastanza carina se uno volesse fare delle mappe dei propri spostamenti (anche perché rispetto a robe tipo Foursquare avrebbe il vantaggio di funzionare in automatico). Il fatto che sia stata scoperta per caso non è bello, invece.

Skull ha detto...

Figo... quello che solitamente può fare solo la Polizia di Stato in un'indagine su di un reato grave autorizzata da un giudice, adesso lo può fare chiunque abbia un minimo di dimestichezza con l'hackeraggio di un database remoto (e sono tanti, direi).
In cambio di cosa, poi? Mah.

kingsimon ha detto...

il problema non e' se finisce nelle mani dei cattivi.....quanto piuttosto se i cattivi non cel'hanno gia'!

Skull ha detto...

E non dimentichiamo che in barba a tutti gli accordi internazionali, che prevedono in caso di indagine rogatorie dai tempi solitamente lunghissimi, questo servizio ti segue anche all'estero!
Altro che Grande Fratello: quello era un dlettante che si limitava a controllarti nel tuo (suo) paese...

Rouges-1973 ha detto...

Scusate l'ignoranza, ma questo programma non sfrutta il sistema di georeferenzazione come per le immagini. Tornerebbe col fatto che dal iOS4, le immagini che scatti sul cellulare vengo posizionate. La differenza sarebbe capire se funziona allo stesso modo sfruttando una connessione internet o utilizzi un sistema gps, sarebbe interessante, dato che le immagini scattate a NY del mio cell, mancando i9l roaming (disattivato all'estero)alla rete, non son state posizionate. Tornererbbe anche col fatto che il passaggio di Diego a NY non sia stato registrato, se aveva il roaming dati disattivato.

@Diego: il problema non è se lo vedano i cattivi, ma se lo vede la tua donna e si accorge che passi molto tempo a Femminamorta con la tua ex.
(Il luogo Femminamorta esiste realmente, la ex di Diego in tal luogo è inventata)
(esiste pure il luogo Omo morto)

spino ha detto...

Diego, permettimi di farti i complimenti: Sei il primo utente Apple preoccupato che leggo....tutti, ma sottolineo tutti i miei amici Applizzati hanno minimizzato la notizia...

La risposta media è stata "E allora, anche i cellulari Android lo fanno..."

Ora.

A parte che non ho ancora letto notizie in merito.

A parte che l'informazione di questa feature è stata inserita solo di recente nelle licenze iOS...

A parte tutto questo...ok, apple si limita a creare un file di log sul telefono, e sul pc su cui esso viene sincronizzato...

Lo lascia lì, non lo invia a nessuno.

La domanda è: se questo è vero...perchè?
A che serve?
Almeno "gogol" ti dice che ti geolocalizza per fini promozionali, per facilitare l'interazione con i social network e cazzi e mazzi...

ma tenere un file, che addirittura viene backuppato sul desktop...cui prodest?

Locomotiva ha detto...

E io che mi aspettavo chissachè.

Qualche bel complotto, i duri e puri della Mela che difendono pà Jobs e gli altri che nedono l'Impero del Male sotto forma di gadget. Una qualche isteria da privacy.

Al limite uno che insinuasse che va controllato se all'indiano col sacchetto a guanto c'eri andato sul serio...

Invece, niente.

Non ci sono più i commentatori di una volta.

Rouges-1973 ha detto...

Ma il programma gira sull'operativo mac? che non riesco ad instalarlo.

Beppe ha detto...

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/la-polizia-ci-spia-su-facebook/2137277

la storia della privacy non ce la raccontano giusta

Andrea ha detto...

Jack Lo Squartatore & Soci ai nostri giorni avrebbero avuto vita facile...

Anonimo ha detto...

Tranquilli, la legge antimafia italiana obbliga i gestori telefonici a mantenere le informazioni sui cellulari, anche se non direttamente associabili ad un "padrone", per 3 anni, per 5 in caso si sia già segnalati alla giustizia per reati non lievi, e per, praticamente, sempre per chi ha un processo in atto.
Quindi lo Shield già ci spia parecchio, non sarà un HI-phone a fare paura ...

Moreno Burattini ha detto...

tutto ciò mi sembra TERRIBILE!
Argh!