venerdì, settembre 03, 2010

X Factor 4- I provini dell'apocalisse.



Anna Tatangelo credo sia l’unica ventenne che sembra più anziana di Mara Maionchi.
Forza Mara.
I provini della quarta edizione di X Factor presentano non solo una pletora di squinternati che tentano l’avventura del casting, ma servono anche a introdurre il nuovo quartetto di giudici.
In me scatenano una serie di domande sull’esistenza di Dio, sul Big Bang, sulle teorie darwiniane, sul minimo comune multiplo, sul comune senso del pudore, sul sistema scolastico, sulla percezione del sé, su Jung e sulla sua esperienza al Burghölzli, sulla vita, l’universo e tutto quanto.
Scopro la Tatangelo, mai cagata prima d’ora, e temo in un aggiornamento dei dizionari.
Perché se la “Casalinga di Voghera” coniata (credo) da Alberto Arbasino negli anni ’60, è ancora lì che ci scassa lessicamente i maroni, non oso immaginare quali conseguenze linguistiche possa provocare una sovraesposizione tatangelesca.
Diventerà aggettivo, ne sono sicuro.
- Minchia, ma come sei Tatangelo!
- Non è colpa mia se non capisco un cazzo ma non lo so!
- E vabbè, pazienza per te.
Oppure:
- Come mi sta questo vestito?
- Lo trovo un po’ Tatangelo, cara…
- Davvero? Dici che mi invecchia?
Elio devo ancora inquadrarlo. In genere mi sta simpatico, però ho letto da qualche parte una sua dichiarazione che mi ha infastidito. (Oppure me l’ha detta qualcuno)
Enrico Ruggeri, quando fa musica e parla di musica riesco a sopportarlo. Quando conduce robe in tivvù non ce la faccio, mi dispiace. Comunque lo stimo perché scriveva le canzoni di Den Harrow.
Mara, assieme al Capitano Kirk è una delle poche certezze della mia vita.
E poi c’è Giuseppe Binetti.
Ho paura ad andarci giù pesante con il Binetti perché le motoseghe sono in libera vendita in tutti i Castorama. Se fossi un commesso avrei qualche remora a vendergliene una, però siamo in un paese libero.
Ne consegue che il Binetti potrebbe comprarsi una McCulloch Mac 8-42 e diventare il protagonista di Non Aprite Quella Porta Capitolo Finale.
Non mi stupirei.
E ha anche l’aria di uno che viene a prenderti sottocasa per farti a pezzi nel buio.
Al di là della necessaria prescrizione di benzodiazepine, il Binetti è un paradigma applicabile non soltanto ai provini di XFactor, ma in generale a tutti i campi artisti, pseudoartistici o probabilmenteartistici, sculture in pasta di sale comprese.
Ne ho conosciuti tanti.
Solo che mi facevano meno paura.

20 commenti:

Anonimo ha detto...

'sto x-factor finisce a schifio...

IcoFeder

Ettore ha detto...

Occhio, stai parlando della nuova energia del rock italiano!

Vedere per credere: www.giuseppebinetti.it


:D :P

Anonimo ha detto...

spettacolari i commenti sul canale youtubbe del Binetti!!! speriamo siano anonimi sennò fa il giro d'Italia a menarli uno ad uno!!!

IcoFeder

Greg ha detto...

non è possibile che un celenterato come il binetti possa rubare la scena a milly d'abbraccio

non è possibile e non è giusto...

Anonimo ha detto...

Per curiosità, ci racconti la dichiarazione di Elio che ti è stata sul cazzo?
Così, per capire se devo mutare opinione pure io...

PatrizioT

zio-p ha detto...

gosh

Anna ha detto...

Io i provini NON li guardo perché ho sempre avuto un difetto: quando qualcuno fa una figura di merda mi vergogno talmente tanto per lui che non voglio proseguire ad assistere al massacro.

Ma come si fa ad andare lì così? Come si fa? Perché?! Non c'è nessuno che li ferma?! Un parente, un amico?!

Planetary ha detto...

Anna pure io :)
Ha pure un nome scientifico che non ricordo.
Ma di questa gente siamo pieni, fatevi un giro nei programmi "musicali" delle reti locali, sembra di entrare in una dimensione parallela.

Guido ha detto...

altro che giuseppe binetti, il vero eroe è Razored!
http://www.youtube.com/watch?v=gQTPUA79jOs

comunque elio a x factor, non so perchè, mi delude.

RRobe ha detto...

Imbarazzo Empatico.

rae ha detto...

sai rrobe che mi sa che il termine è nato su manicomio? e non ricordo se l ho coniato io o lowfi. C è da andarne fieri, ma non quanto il "bimbominchia" di phobos che ormai è li li per essere approvato dalla crusca.

RRobe ha detto...

Sì, lo sapevo.
In compenso, ogni volta che dico che conosco chi ha inventato il termine "bimbominchia", non mi crede nessuno.

Planetary ha detto...

Nono spiegatemi la genesi del bimbominkia che mi interessa molto O_O

rae ha detto...

semplicemente l ha inventato un utente di un forum per descrivere un altro utente dello stesso forum (che aveva come caratteristiche l essere giovane e babbo). Poi da li si è diffuso per il mondo.

Planetary ha detto...

Che forum? Che anno era? Devo sapere tutto! :D

Diego Cajelli ha detto...

@PatrizioT

Una roba che in un certo senso, vista la situazione aveva anche ragione, però...
In sostanza ha detto che per fare musica è necessaria una profonda preparazione tecnica. Tipo conservatorio.
Ok, ci sta.
Però c'è anche da dire che alcuni pezzi memorabili della storia del rock o del punk, erano suonati da gente che sapeva a malapena tenere in mano uno strumento.
Chiaro, avevano qualcosa da dire.
Ricordo un intervista a Dee Dee Ramone in cui diceva che per i ragazzi della sua generazione vedere suonare Hendrix era una roba frustrante.
- Cazzo, dovrò studiare vent'anni per riuscire a suonare così!
A Dee Dee sono girate le palle e ha messo su la band.
Sono andati a spaccare il CBGB's e il resto è storia.

Diego Cajelli ha detto...

La faccenda del Bimbominkia merita un post.
Rrobe!
L'argomento è tuo di diritto, ma se non hai tempo o voglia di farlo, dimmelo che ci penso io.
Oppure, potremmo fare un post a 4 mani.
^______^

Anonimo ha detto...

Riguardo la dichiarazione di Elio...secondo me ha ragione. Cioè anche nel caso di gruppi rock o punk che hanno fatto la storia, ce n'era sempre almeno uno che sapeva il fatto suo, una "mente".o almeno, sapeva la distinzione tra una tonalità maggiore e minore. E poi appunto avevano qualcosa da dire. Il problema sono i tizi imbarazzanti che si presentano ai talent sciò e hanno solo una bella voce ma non sanno manco leggere un rigo di musica e vengono osannati dalle folle come "grandi cantanti/musicisti"; e ciò in genere fa girare i cosiddetti a chi si è smazzato annieanni di studio...credo che il discorso di Elio vertesse in quel senso ecco.

rae ha detto...

planetary: IL FORUM è manicomio, su Ngi. L utente coniatore è Lord Phobos, l utente oggetto Braindamage. Il periodo penso fosse intorno al 2005, ma non so essere piu' chiaro, mi spiace.

Planetary ha detto...

Ti ringrazio cmq :)

E spero che Diego o chiunque altro pubblichi un post sui bimbominkia.