lunedì, agosto 09, 2010

Che quando si torna, si torna.



Milano mi sembra un po' meno bollente.
Ora non mi resta che affrontare con rinnovato vigore questo agosto milanotto, e tutte quelle cose che mi sono ripromesso di fare.
Tra un po' ti racconto della Slovenia. Prima devo disfare lo zaino.

1 commento:

Daniele Di Nicuolo ha detto...

Bentornato Diè!
Sei fortunato, in 'sti giorni si sta da Dio, anche la notte.