martedì, marzo 16, 2010

Domande che nascono spontanee



Ma Stewart Copeland...
Quanto si stava rompendo le palle in questo video?

5 commenti:

[mr.beast] ha detto...

Un bel po'? :-D

Anvedichejedi ha detto...

Ha ha ha, povero Stu.
Roba da Mister Fantasy...
Vero, in genere le clip dei Police erano un efficace surrogato del tavor (tranne Wrapped around your finger, se non erro della premiata ditta Godley&Creme, un po'meglio).

Lui l'ho rivisto due anni fa alla Taranta e poi qui a Venezia in concerto: invecchiato benissimo (meglio di Sting) e sempre straordinario. E'uno dei batteristi che adoro, assieme a Erwin Jones, Colaiuta (pure con Sting) e, ahimè, Bonham.

Die', abbi pietà, però: quello fu il periodo più orrendo e commerciale dei Police, con Zenyattà Mondatta (già il titolo...) e dopo Reggatta de blanc. Correva l'anno 1980: world tour dall'Egitto al Sudamerica al Giappone, un docufilm che gira ancora (ce l'ho, da qualche parte...), un bootleg notevole al Budokan di Tokyo - caruccio, con De Do do do, de da da da in giapponese: te lo raccomando per una serata trash... - e Sting pre-rinoplastica, col suo nasone (io lo preferivo così) nel massimo fulgore della sua bellezza.
Vecchio pungiglione, quanto tempo è passato...

P.S.: se vuoi saperne un po' di più, "Broken Music", Sting. Oscar Mondadori

Anonimo ha detto...

Io amo Stewrt Copeland. Ha anche firmato la colonna sonora di una serie tv fine anni '80 o inizi anni '90 "Il Giustiziere"

ISA

Anvedichejedi ha detto...

Sì, anche quella di Rumble Fish, meravigliosa (Rusty il selvaggio) e ha composto due ep stranissimi, che possiedo: MMFKK - Music Madness for Kinetic Kids e Kollector Works, credo... si firmava Klark Kent (!!!)

Giorgio Salati ha detto...

Ma magari quello Shuttle suonava benissimo!