giovedì, ottobre 22, 2009

X Factor 3 - settima puntata -



Alle 21.03, come effetto collaterale di un esperimento sui superconduttori tenuto al Cern, le stringhe quantiche che formano la materia si spaccano e vomitano fuori un Facchinetti con una tempesta magnetica nel cervello. Si mette a ballare, o meglio: cerca di riprendere il controllo sulle sue terminazioni nervose, mentre da inizio alla settima puntata di X Factor.
Questa sera sarà un tutti contro tutti in un'unica manche e i due con meno voti andranno allo scontro finale, poi entrerà anche delle gente nuova e ci sarà pure Uitnei Iuston.
Ma prima, il superospite italico: Cesare Cremonini, che si porta dietro il suo portachiavi: Ballo, e canta il suo ultimo singolo: Pagliaccio.
In realtà è chiaro a tutti come la canzone sia un grosso esperimento sul linguaggio. E’ il tentativo di mettere assieme tutte le frasi fatte tutte e le espressioni idiomatiche presenti nella lingua italiana.
Cremonini si ferma, come giudice aggiunto, e ci delizierà con la profondità illuminante del suo pensiero filosofico.
Inizia la gara. Morgan ha sempre un organismo alieno spalmato sui capelli, ed è il suo simbiota tricotico ad annunciare che i suoi cantanti canteranno tutti pezzi dei Beatles. Claudia Mori è piuttosto combattiva e Mara Maionchi questa sera è piuttosto seria, cazzo.
Inizia Silver, con Drive my Car. Non serve un esperto in teorie occulte per capire che Silver sta diventando il Doppelgänger di Gianni Morandi. Tutti i santoni di religione Umbanda che sanno guardando il programma si allarmano, dando inizio a un rito in cui, tramite l’intervento di Changò, spezzeranno il legame tra Silver e lo spirito di Gianni. Non ci riescono.
Alla Mori l’esibizione non piace, alla Maionchi si, e secondo Cremonini si stava meglio quando si stava peggio. Dopo sessanta ore di polemiche sul “Fattore M” e sulla morganocentricità del programma, si passa al secondo cantante.
Damiano, con Non è per sempre degli Afterhours. C’è anche una ballerina su un cavallo imbalsamato. Guardo bene, è Re Nero, il cavallo di Raul, il nemico di Kenshiro. Tommassini gli ha dato giusto una mano di bianco.
Fatto sta che a me gli Afterhours piacciono parecchio. E Damiano lo trovo molto convincente.
I giudici dicono la loro, e secondo Cremonini siamo tutti tra l’incudine e il martello.
E’ il momento di Marco, con Helter Skelter. Sul palco assieme a lui due ballerine che modificano in modo radicale la circolazione sanguigna del mio organismo, portando un notevole afflusso di sangue ai miei corpi cavernosi. Giusto per dirlo in modo scientifico e non volgare, che siamo in prima serata su Rai2.
Marco questa sera è perfetto. Gli perdono tutto, ma proprio tutto tutto tutto. Anche il suo essere in lacrime per l’eliminazione dei Luana Bizzi. Mi ci sono volute sette puntate, ma ho trovato il mio cantante preferito. Ecco. Un suo disco lo comprerei.
I giudici sono tutti entusiasti, e secondo Cremonini una rondine non fa primavera.
Arrivano le Yavannna. Aspettavo di vederle nude, invece cantano in un dispenser di androidi rotante, vestite con vaporosi e plasticosi abiti bianchi. Il pezzo è Dancing di Elisa. Durante la loro esibizione sento l’estrema necessità di esercitarmi con i nodi dei marinai. Mi metto lì con le cordicelle e compongo uno di quei quadretti con tutti i tipi nodi in fila, dal Parlato alla Gassa, passando per il Piano fino al Triplo Burlington. Il quadretto lo vendo su Ebay.
I giudici dicono quello che devono dire, e secondo Cremonini una volta qui era tutta campagna.
Si apre un collegamento spazio temporale con la Valsugana, che quando ne saremo fora fora andarem a truvà la mama, e compaiono sul mio schermo i BSOD.
Fanno il culo a Mara Maionchi, dicendole di tirare fuori la grinta.
Cremonini se ne va, sostenendo fermamente che chi non risica non rosica.
Tocca a Cristiana, con la versione in italiano di And I love you. Canta indossando lo stesso impermeabile del mio amico Gualtiero, noto esibizionista all’opera nei parchetti.
Infatti, quando Cristiana spalanca l’impermeabile, mi delude un po’ vederla indossare un vestitino dell’Oviesse. Canta un pezzo, onestamente inascoltabile. Scelta sbagliata.
E’ il momento di Sofia, riempie letteralmente il palco con il suo carisma da rocker, tanto da farmi venire voglia di qualcosa di trasgressivo, tipo una vaschetta da un kg di gelato stracciatella e crema. Canta You Get What You Give dei New Radicals. Il pezzo, che in originale è un gran pezzo, nelle mani di Sofia diventa niente. Lei, tosta e dura come un budino canta nel vento.
E’ il turno di Chiara. Esce da un box fatto di carte da gioco e canta Eleanor Rigby. In italiano. Un pezzo che nelle intenzioni di Morgan è stato fatto per parlare del terremoto in Abruzzo, con tanto di foto sugli schermi. Chiara è favolosa, ha un voce stupenda, ma non riesce, assolutamente a tirare su un canzone sbagliata in partenza. Non è colpa sua, è colpa del pezzo. Eleanor Rigby in italiano è un’operazione che non capisco. Tanto valeva farle cantare Battisti in lappone o De Andrè con l’alfabeto farfallino.
Insostenibile. Lei lo sa, ma va avanti fino alla fine come sanno fare soltanto gli eroi veri.
Prima dell’arrivo di Uitnei Iuston, mi fanno vedere i nuovi cantanti che entreranno. Poi i ragazzi fanno un medley uitneiustonoso per renderle omaggio.
Sono contento. L’ultima volta che ho sentito parlare di Uitnei Iuston stava chiedendo spiccioli in Stazione Centrale. Facchinetti si esalta, il pubblico è in delirio, l’apparato della Rai mette in moto lo stesso protocollo riservato alle visite ufficiali dell’imperatore del Giappone. In un tripudio di esplosioni, gente che si prostra, flagellatori e aria da finale dei mondiali, entra in scena uno scricciolo culone e vacillante, con la stessa faccia di Jack Palance in:” Scappo dalla città, la vita l’amore e le vacche”.
Alle sue spalle, tutti i musicisti possibili, tranne il suonatore di Ukulele, per un pezzo senza tempo.
Nel senso: un pezzo che poteva uscire oggi, o quindici anni fa che tanto è uguale.
Però, se Uitnei non chiede più le centolire in piazza, sono contento per lei.
Si chiude il televoto e danno la parola a Pastore:
Metodi per divertisti con Carlo Pastore #150
Recarsi nella ridente cittadina di South Park. Entrare nel più vicino negozio di abbigliamento.
Vestire Pastore con una giacca a vento arancione, con il cappuccio tirato su per bene e un paio di moppoline marrone.
A quel punto la natura farà il suo corso.
Aspettare per vedere l’effetto che fa.
Durante l’attesa dell’esito del televoto, le Yavanna scazzano con Morgan. Non ho capito il perché.
Il pubblico da casa, ha deciso che allo scontro finale andranno Damiano e Cristiana.
La furia di Claudia Mori terrorizza l’occidente. Claudia indossa una tuta gialla e prende tutti a cazzotti. Un combattimento serrato di venti minuti, a colpi di vaffanculo.
La Maionchi si sbellica, Morgan e l’alieno che vive nei suoi capelli cercano di mediare, e anche senza l’intervento di Chuck Norris, rimane un grande momento di televisione.
I due cantanti iniziano la loro sfida. Cristiana canta una roba che non ho capito di chi è, non ho capito il titolo, ma fa niente. La prossima volta che telefono ad un ente statale, la risentirò perché sicuramente è una canzone da disco di attesa telefonica.
Damiano va su Bob Marley. Poi i pezzi senza base.
Morgan elimina Damiano.
Claudia Mori, agitando ancora un nunchaku, elimina Cristiana. Però la chiama con un altro nome, indice del segno lasciato dalla ragazza nel programma.
E’ tutto nelle mani di Mara Maionchi. Che chiama anche lei Cristiana in un altro modo, però qui, però là, cazzo, eh eh eh.
Indovina?
Mara elimina Tiziana. No, Giordana. No, Fabiana. No, Germana. No, ecco: Cristiana.
E’ giunto il momento di fare entrare i nuovi candidati.
Per la categoria Over, ecco Giuliano. E’ molto bravo, e ha una voce decisamente particolare, noto qualche atmosfera alla Terence Trent D’Arby. Come cazzo si fa chiamare adesso, Atreiu? Majin Bu? Non mi ricordo.
La Mori sbarella e lo chiama Damiano. Mai sottovalutare le conseguenze dell’ammmore. Scoppia la ridarola, saltano le dentiere, la Maionchi deve infilarsi un bisturi nella gamba per calmarsi.
Per i gruppi, due gemelli Emo, i Fading Memories.
Belli come i sogni di una quindicenne, con i ciuffi imbizzarriti e il rimmell di ordinanza. Si sparano le pose per un paio di minuti, cantando non ho capito che cosa.
Per gli Under, ecco Gabriella.
Gabriella, ascoltami: quando si confonde un lavoro con un percorso di analisi psichiatrica la gente se ne accorge e ha paura. Se in un pezzo ci metti dentro otto secondi sparati di cazzi tuoi, assicurati che i cazzi tuoi siano interessanti anche per il resto dell’umanità che ti circonda.
Altrimenti, corri il rischio che non mandino in onda il bandino con il tuo numero per televotarti.
Danno la parola a Pastore.
Metodi per divertisti con Carlo Pastore #151
Recarsi a un concerto dei Metallica qualsiasi, a cavallo tra il 1986 e il 1989. Scatenarsi con Pastore nel casino sottopalco, approfittare di un momento di silenzio per dire ai presenti:
- Sapete? Lui è un grande amico di Dave Mustaine!
Aspettare per vedere l’effetto che fa.
Dopo polemiche, rimedi e cazziemazzi, il pubblico decide che sarà Giuliano ad entrare in gara.
Giuliano è sardo.
Spero che una delle mie regioni preferite riesca, in qualche modo, a svincolarsi dalla responsabilità penale di aver dato i natali e di aver sostenuto Marco Carta.
Mezzanotte e quattordici. Fine della settima puntata di X Factor.

Alcune note a margine:
Grazie a Fede per l’aiuto prezioso.
Con tutta la mia Mac-Spocchia, posso dire al webmaster del sito ufficiale di XFactor che con il gran cazzo installo Microsoft Silverlight per vedere i filmatini?
Non ho volutamente commentato tutte le clip che precedevano le esibizioni dei cantanti in gara.

Per le recensioni delle puntate precedenti, clicca qui.

23 commenti:

Anonimo ha detto...

beh...il pezzo di cristiana è di elvis costello...peccato tu non lo conosca...che poi lei lo canti come le pare va beh...ma quel pezzo andrebbe conosciuto...

michaela ha detto...

chiara è favolosa... nonostante morgan e le canzoni che le fa cantare...

Mab the Evil ha detto...

Diego, devo fare ammenda, la mia proiezione sulla finale si è rivelata sbagliata per 1/3, mannaggia me la sono chiamata!

Dovrò rivedere la mia affermazione dopo la puntata di ieri, la new entry Giuliano mi è piaciuto un sacco.

Grazie per la serata di ieri in Scighera!

Planetary ha detto...

In quanto appartenente alla categoria dei sardi spero Marco Carta venga sostituito da qualsiasi cosa. Anche un teletubbies borderline e bipolare gonfio di SSRI :)

Anonimo ha detto...

ma perchè hai messo la ffoto di axl rose ^^

Anonimo ha detto...

accidenti! se non scarichi Silverlight ti perdi le interviste esclusive ai Luana citiriamolazappasuipiedi Biz e... attenzione attenzione.... il tuo idolo assoluto : CARLO PASTORE!!!

Paola

p!o ha detto...

Gran pezzo, come al solito.
Grande il riferimento a Metallica VS DaveMustaine!

Terence Trent d'Arby ora si fa chiamare Sananda Matreja, ma non dirlo troppo in giro: tempo fa, lavorando a un pezzo su Sananda Matreja, l'ufficio stampa che si occupava del tour ci impose di cancellare ogni riferimento al passato come TTD'Arby, dato che il cantante: o è sbroccato e "andiamo in India dipingiamoci il pallino e facciamo i santoni e mettiamo nelle nostre canzoni un casino di sitar che si stabbeeeeneeee", o si vergogna talmente tanto di quello che ha fatto come TTd'Arby che ha deciso di cambiare identità per sempre.

Poi Silverlight è un po' uno schifo, evidentemente c'era proprio bisogno dell'ennesimo standard per lo streaming on-line... dovrebbe esistere un hack per vlc che ti permette di bypassare il problema, io con un sistema simile ci vedo tutta la Rai (compreso il digitale terrestre...) info qui: http://www.hardrockblog.it/2009/03/14/streaming-raitv-con-il-vlc-su-win-e-linux/

[mode precisino=ON] Ultima cosa: in tutte le puntate scrivi che Facchinetti "da inizio"... mi sa che il tuo mac si è mangiato la "à" accentata.. ;-) [mode precisino=OFF]

Anonimo ha detto...

Diego se non ci fossi bisognerebbe inventarti! tanto per dire una frase fatta alla cremonini!
D'accordissimo con tutto quello che dici, soprattutto quando dici che un disco di marco lo compreresti. Questa tua affermazione mi ha fatto ricordare che lo dicevi anche per i Bastard e non vedevi l'ora di avere un loro disco...ebbene se non hai cambiato opinione nel frattempo, domani esce "In Stasi Perpetua" il disco dei Bastard Sons of Dioniso! mica ti tiri indietro e non lo compri più? o lo vuoi regalato?...
L.

Magnolia ha detto...

... A parte che l'apparizione mistica dei Bastardi mi ha risollevato la serata.
Marco è bravo, gran voce, per carità, ma quegli occhioni sgranati da cucciolotto abbandonato in autostrada famesetekokkole non li reggo. Giuro, lo prenderei a sprangate con una mazza chiodata.

Andrea ha detto...

Bello come al solito. :) I commenti di Cremonini mi han fatto sbellicare. :)

Di mio aggiungo solo una cosa: secondo me, potevano sbattere fuori da xfactor 3 a caso degli attuali concorrenti e mettere al loro posto i 3 che si son scontrati ieri.
Ho trovato loro mooooolto più interessanti dei concorrenti "storici". Specialmente Giuliano (che per fortuna è entrato) ma anche i due gemelli emo (e forse omo) e l'altra.
Qualcuno la pensa come me?

Design270 ha detto...

Chiarona è decisamente sopravalutata.
Mavco Pisellonio abbiamo capito che vincerà icsfactos, che è buliccio e che è seriamente fastidioso.
Le Ivana continuano a far cacare a parte la rossa. Se fosse andata solo lei ci avrebbe guadagnato anche tenendosi le orecchie a punta. Per quale ragione si sono pestate con Morgue alla fine?

Un ultima cosa:
Lo sai Diego, io ti adoro, il tuo verbo per me e per il coro in cui canto è l'unica ragione per svegliarsi il Giovedì mattina ma concedimi un'obbiezione. Damiano è la NOIA. Gli Afterhours li puoi cantare in mille modi e lui ci ha messo tutta la monotonia che aveva nel cuore. Avesse avvitato bulloni per 3 ore l'avrei trovato più graffiante. Pessimo. Una canzone del genere o la si canta con il cuore e con la testa oppure va bene un qualsiasi pezzo di Marco Carta. Quella di Damiano si chiama "Barba" non XFactor. Senza contare che al suo posto hanno buttato fuori l'unica patata che c'era. Sono rimaste la gigantessa, le elfe, la mezzasega, il buliccio e comprese maionchi e mori la componente F è ai minimi storici.
Speriamo che nella prossima puntata organizzino una gangbang con la mezzasega altrimenti siamo messi male.

Design270 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Joel ha detto...

one of the best resoconti del giorno dopo di sempre, ho amato la sintesi in certi punti, che già son lunghe le puntate...

Anonimo ha detto...

Mamma mia, ogni volta che leggo la tua telecronaca di x-factor comincio a ridere come un pazzo, sei veramente bravo, cazzo.
Però io un colpettino alla rossa delle yavanna glielo darei molto volentieri.
Salutoni salvo

giorgia ha detto...

Mitico il commento su Cremonini... sto ancora ridendo!!!

Anonimo ha detto...

Premetto per l'ennesima volta che non seguo televisivamente icsfactor ma leggo avidamente te!
Mi si conceda di esprimere un paio di pareri:

1) Cremonini è in sè una frase fatta! Ballo è il suo portachiavi è ufficiale da che -a mò di outing- s'è rasato i dreads per diventare normale e far risaltare Cremonini.

2) I santoni hanno fallito perchè Morandi non è nè vivo nè morto. Egli semplicemente E'.In realtà è l'unico rappresentante della quarta specie, dopo quella vegetale, animale e umana.

3) Mi sa che quella dei Metallica la capiscono solo i vecchi metallari.
Ma era troppo crudele portarlo ad un concerto dei medesimi e gridare in mezzo alla calca infoiata dei fans "E' un fan dei Duran Duran!"

4) La confusione della Maionchi nei confronti di cristiana è comprensibile: che c'è differenza?

5) Anch'io ho ancora gli incubi (accompagnati da irrefrenabili dolori garstointestinali) per Marco Carta, vivo nel terrore della fatidica domanda "Parenti?"

ISA

marcocorona ha detto...

ecco un cajelli inedito, almeno per me

Anonimo ha detto...

grazie, grazie per le risate!

peccato non aver visto i miei bastard, di cui as soon as possible comprerò il nuovo album!

grande diego, vorrei che x.factor non finisse mai, solo per leggere le tue boiate!

cif

ps: la battuta su mustaine io l'ho capita e non sono metallara! :)

Anonimo ha detto...

Ah, dimenticavo una parola sulla foto di W.Axl Rose: SbaV!

Isa

gelostellato ha detto...

post figherrimissimo!
e non ho mai guardato x factor

The Feminine Touch ha detto...

Mi fai veramente ridere.

chiara ha detto...

and I love HER non YOU, santissimi Beatles :)))

Anonimo ha detto...

per favore non sbagliate il titolo di una splendida canzone dei Beatles. per il resto: come direbbe cremonini "non tutti i gusti sono alla menta". trovo questi post brutti più della trasmissione televisiva. mi andava di dirlo, un po' di sana critica ogni tanto fa bene specie a chi si circonda di "fan" (che si sa, fan testo come mustaine che promette di non farsi piu' e di arrivar puntuale alle prove coi 'tallica...)