lunedì, ottobre 05, 2009

Il magnifico editoriale di Minzolini The Magnificent.



Da quando ho smesso di guardare i telegiornali, mi sono passati una serie di malesseri fisici e mentali tra cui lo scorbuto e la sindrome di tourette.
Purtroppo, non basta smettere di guardare i tiggì per salvarsi dai tiggì. E quando sui giornali leggo che Minzolini del TG1 ha sparato a zero sulla manifestazione di Roma, la mia curiosità mi ha spinto a cercare il video sul tubo. Trovandolo, per giunta.
Non sono riuscito a vederlo tutto. Non ho potuto. Ne vedrò un paio di secondi al giorno per i prossimi mesi. Onde evitare di distruggere questo piano della realtà a colpi di maledizioni.
Comunque sia, ci sono un paio di passaggi molto interessanti. Compresa la musichetta del circo, pappapara parappa pa para...
Parto dall’inizio. Minzolini The Magnificent esordisce così:
"Lo dico senza spirito polemico: la manifestazione di oggi per la libertà di stampa per me è incomprensibile".
Qui mi scappa un sorriso. Non è da tutti ammettere subito i propri limiti. Comunque dal suo punto di vista tutto fila. In sostanza ci dice: Per che cosa cazzo manifestate? Non fate prima a venderla quellarobalì, come ho fatto io? Guardate che dopo si sta benissimo, eh!
Poi prosegue:
"Manifestare è sempre legittimo e salutare per la democrazia, ma in un Paese dove negli ultimi tre mesi sono finiti nel tritacarne mediatico Berlusconi, l'avvocato Agnelli, l'ingegner De Benedetti, l'ex direttore di Avvenire, il direttore di Repubblica e tanti altri, denunciare che la libertà di stampa è in pericolo è un assurdo".
Tradotto in italiano significa: Per creare una situazione in cui l’unico che può criticare Berlusconi è la statua di cera di Capitan Findus, abbiamo sparato merda su tutto e tutti. Ma voi, imperterriti andate avanti. Allora ti faccio notare che in una vera democrazia, se tu dici che il Premier russa quando dorme, io pago qualcuno per bucarti le ruote della macchina, e se ti lamenti ho ragione io.
Poi sciorina dei numeri. O meglio: inizia a dare i numeri, o continua a dare i numeri, a seconda di come la vedi. Sparare numeri e percentuali, senza fonte, è il sistema migliore per occupare minuti dicendo cazzate. In sostanza, c’è il 60% di possibilità che uno sia il 36% più stronzo rispetto al 1998.
E poi va avanti:
"la manifestazione di oggi è un episodio di questo scontro perché fotografa una disparità. E' stata convocata contro la decisione del premier di querelare due giornali, Repubblica e Unità. Si confessano due sole querele ma non quelle che colpiscono gli altri giornali, magari di diverso orientamento".
Ho letto oroscopi con più senso e molto più aderenti alla realtà dei fatti. E’ un capolavoro. Un capolavoro di comunicazione. Bisognerebbe scriverci un libro.
Primo capitolo: Disparità: Non è colpa mia se sono l’Imperatore, è colpa vostra che siete degli sfigati.
Dopodichè, dice:
“Vediamo poi quello che succede all'estero, Nel 2004, Tony Blair…”
Che cosa succede all’estero, veramente?
All’estero succede che per faccende di minore gravità, i primi ministri vengono sparati affanculo e si dimettono, ecco che cosa succede.
Succede anche che spengo You Tube. Altrimenti, viste le nuove e ardite bestemmie che sto coniando, la terra si potrebbe spaccare e Satana in persona potrebbe venire a prendermi.
E io, all’inferno per colpa di Minzolini, non ho voglia di andarci.

9 commenti:

Greg ha detto...

ma diego mettiti nei panni di chi la discesa di Satana salvatore l'aspetta da anni!

aiutaci ti prego, continua a bestemmiare!

Miroku ha detto...

Ce ne vuole di "coraggio" per "osare" fare riferimenti all'estero. Io ripeto sempre all'infinito l'esempio di David Letterman che ha sbugiardato McCain in diretta (non parlando di quello che Tina Fey ha fatto alla Palin, che qua in italia ci sarebbero state milioni di polemiche "quella non è satira") Ma mi facciano il piacere.

-harlock- ha detto...

Tra l'altro Letterman, se non vado errato, recentemente ha pure confessato una scappatella in diretta (con annesso tentativo di ricatto, per dire).
Comunque vai tranquillo, non credo la realtà corra il rischio di spaccarsi per gli improperi di qualcuno, io è dal '94 che bestemmio ogni volta che vedo il nano, anche solo per mezzo secondo.
Forse se unissimo le nostre forze, però...

federica ha detto...

... acido!

spino ha detto...

Diego, torna a soffrire con noi comuni mortali: tanto non è che ci perdi i capelli! :P

Miroku ha detto...

Sempre per la serie i telegiornali fanno vedere le cose diversamente da come sono, ti consiglio di cercare su youtube "Messina contesta Berlusconi". Non so se il video resterà a lungo. E' divertente vedere il giornalista di rai due che non vuole dare parola ai manifestanti.
Che shifo.

Anonimo ha detto...

Bella però la Tiziana Ferrario che il giorno dopo legge il comunicato del consiglio di redazione in risposta all'editoriale ...

Alessandro Arcuri ha detto...

Eh ma l'abilità di dare le notizie distorcendole ad arte è tipica dei regimi, fatalità... vatti a leggere come stanno cercando di far passare la sentenza contro la Fininvest, come fosse superiore al risarcimento per l’oro sottratto da Hitler agli ebrei e finito nelle banche svizzere! Leggi qui e dimmi se non sono dei porci.

the.duch ha detto...

ho provato a vederlo su youtube ma safari continua a crashare quando ci clicco sopra... dev'essere davvero roba pesa :D