venerdì, settembre 11, 2009

X Factor 3, prima puntata.



Che poi sarebbe riassumibile in cinque parole: mi sono annichilito le gonadi.
Ma anche in tre: fagocitato dalla noia.
Comunque sia, per non deluderti ho resistito dalle nove e cinque fino a mezzanotte emmezza, senza nemmeno chiedere l’intervento dei caschi blu dell’Onu per fermare la violenta repressione in atto sulle mie parti intime.
Dopo un riassuntone dal quale evinco che: si sono versate secchiate di lacrime, ci sono stati un tot di casi umani, a Morgan sono andati gli under 25, a Mara di nuovo i gruppi e a Claudia Mori gli over 25, bim bum bam inizia la gara.
Entra subito la Mori, vestita da Belfagor con i capelli presi in prestito da Joey Tempest.
Morgan invece, i capelli se li è tagliati. La grandissima Mara è sempre Mara.
Si saluta la Ventura la si tira in lunghissima fin da subito e poi si comincia.
Iniziano gli A&K. O meglio, inizia la seconda formazione degli A&K. Che la prima non andava bene. Due ragazzi di Roma. Minchio e Scrotino.
Minchio è ricetto e ci crede tantissimo. Ma proprio tanto tanto. In più è anche allergico all’italiano.
Cantano un pezzo degli U2, risultando più inutili di un paio di calzini per un tricheco.
Scopro con piacere che la Mori è molto più simpatica del previsto.
E’ il turno di Ornella. Canta Malo di Bebe seduta su una poltrona di Star Trek. Il pezzo non mi dice assolutamente niente. Ma lei, Gina Velina, è destinata a rimanere per un bel po’, me lo sento.
Faccio la conoscenza di Carlo Pastore. Lo avevo intravisto nella mia televisione, ma non lo avevo mai ascoltato per più di un decimillesimo di secondo.
Mi dite che cazzo vuole Carlo Pastore?
Sono contento di averlo conosciuto, ora vorrei tanto presentarlo alla mia motosega.
E’ il turno di Damiano, con La canzone dell’amore perduto di De Andrè.
Damiano c’è. E’ bello come un naufrago gentile. Potrebbe essere un autore di fumetti edito dalla Coconino. Scenografia minima, bella voce. Piace.
Poi la Mori e Morgan litigano un po’. Questa puntata potrebbe finire domani mattina. E io, cacchio, domani mattina ho un aereo da prendere.
Fatto sta che arrivano tre elfe di Cuneo. Le Yavanna. Sorrido. Rai 2 le ha messe lì apposta per stuzzicare tutta la mia violenza repressa. Ne sono sicuro. Cantano Con Te Partirò, elfeggiando, agitando le orecchie di gomma, e svolazzando tra fumi e vestitini elfici.
Spero che il furgone dello spot della Tim guidato da un Nazgul irrompa nello studio. Non succede.
Le Yavanna sono piacevoli quanto lo è nuotare in una piscina piena di Napalm.
Tocca a Marco, l’unico cantante al mondo con le sopracciglia laureate alla scuola di Hokuto.
Canta Man in the mirror. Il suo timbro è bellissimo, mi piace un sacco. Bravo Marco.
Arriva Sofia. Chi è Sofia? Boh, è una che passava. Si mette davanti a un microfono ad asta in posa rocchettara e canta una roba dal titolo: Falco a metà. Non conosco il pezzo. Mi dicono sia di Grignani. Per un momento ho pensato che cantasse solo le consonanti di Rock Me Amadeus.
Falco a metà. (Questa battuta arriva solo se come me, sei sopravissuto agli anni ’80. Ah. E comunque è una battuta terribile. Ah, e comunque fa meno cagare della prima puntata della terza edizione di X Factor)
Poi basta. Finisce la prima manche. Dopo sei ore e mezza di arrampicata, ospitate di Noemi e Fiorella Mannoia, spezzoni e spezzetti, alle 23.05 si viene a sapere finalmente l’esito del televoto.
Alla sfida finale ci andranno gli A&K.
Ma va? Decine di trichechi perplessi con i calzini in bocca ringraziano.
Inizia la seconda manche. Io mi sono fuso geneticamente con il mio divano. Ora formiamo un organismo unico, in parte senziente e in parte letto con le doghe di legno.
Respiro a malapena. Ma se vuoi puoi cambiarmi la fodera.
La prima a esibirsi nella seconda manche è Francesca. Canta Gli uomini non cambiano di Mia Martini. Canta su una piattaforma rotante. Mi aspetto che da un momento all’altro scateni la Fiamma di Megalopoli agitando i capelli. E’ una Marge Simpson sferica. E’ favolosa. Vorrei passare una settimana in vacanza nei suoi ricci.
Affitterei l’agglomerato in alto a sinistra, accanto all’orecchio. Fisserei lì la mia amaca, e mi lascerei cullare mentre prende il tram.
Il pezzo non mi trasmette nessuna emozione. I suoi capelli invece, mi affascinano tantissimo.
Ecco qual è il problema di questa edizione. Non provo alcuna empatia per nessuno dei concorrenti.
E’ il momento di Chiara. Canta la versione in italiano di Smile di Chaplin: Se Mai.
Attorno a lei fumo e foglie autunnali. Sì, ha una bella voce. Ma quando canta qualcuno di quel tonnellaggio si sa che ha una bella voce. Avrei osato un po’. L’avrei infilata in un completo burlesque facendole cantare Il Ballo di Simone.
Di nuovo, fanno parlare Carlo Pastore. Punzecchia Morgan.
Mi dite che cazzo vuole Carlo Pastore?
E’ la seconda volta che lo vedo, è già ho voglia di fargli fare la stessa fine di Joe Pesci in Casinò.
Dopo un risibile, inutile, termometro del crollo dei valori dell’emisfero occidentali, sfoggio di vuotezza siderale carlopastoriana, salgono sul palco gli Horrible Porno Stuntmen. Praticamente Biff Tannen di Ritorno al Futuro e i suoi amichetti.
Cantano una cover rockabilly di Tainted Love fuori tempo massimo. Non ci sono con le voci, e fare i pirla non significa essere innovativi. Inascoltabili.
Dopo di che, arriva Francesco. Un divo dei fotoromanzi anni ’70. Canta You so vain dal corridoio. O forse no. Comunque l’impressione è quella. O canta da un garage del Gratosoglio e sul palco c’è un suo poster strappato da Grand Hotel, oppure non va mica tanto bene.
Quando è il turno di Silver, si sentono chiaramente gli ormoni di tutte le sedicenni che stanno guardando X Factor fare PLOP come i tappi delle bottiglie di Champagne. Canta Rimmel, e lo fa con il suo faccino acqua e sapone. E’ pronto per la copertina di Cioè, accanto a Zack Efron.
Chiudono la gara di Luana Biz, con Sono solo canzonette. Sono abbastanza bravi e hanno un po’ di energia. Ma non basta per tirarmi fuori dal profondo abisso di tedio nel quale sono sprofondato.
Mezzanotte e un po’. Ma posso stare tutto questo tempo ad agonizzare davanti alla tivvù?
Alla fine, con le ultime energie che mi sono rimaste prima di tramutarmi in una piastrella, hanno la compiacenza di dirmi chi andrà allo scontro finale:
Francesco. Il ballottaggio sarà tra lui e gli A&K.
Il mondo dei fotoromanzi anni ’70, contro Minchio e Scrotino.
Io li manderei a casa tutti e tre. Pago io il biglietto del treno se manca il budget.
Si mettono lì, e con la consueta prassi cantano quello che devono cantare.
La maratona è quasi finita. Vedo il traguardo. Ho superato il calo di zuccheri, la disidratazione, le visioni mistiche, i crampi, gli stimoli fisiologici, e ora, con gli occhi fuori dalle orbite e l’espressione stremata di uno che è arrivato dal Giappone a nuoto, sto per assistere al finale della puntata.
I giudici dovranno decidere chi mandare a casa. Mandate a casa me! Urlo.
La Mori, con grande sorpresa, emozione che riesco a manifestare con le mie ultime forze alzando di un millimetro il mio sopracciglio destro, manda a casa Francesco. Un cantante della sua categoria.
Onesta.
La Maionchi vota anche lei per Francesco e Morgan concede al divo dei fotoromanzi l’onore delle armi votando per gli A&K.
Minchio e Scrotino passano il turno.
Sorpresa: Claudia Mori.
Momento più basso: Carlopastore.
Momento più alto: Le due Televendite. Nella prima, Facchinetti leggeva una raccolta di Skorpio o di Lanciostory. Nella seconda, c’erano un po’ di Dylan Dog nella libreria sullo sfondo.
Fine della prima puntata di X Factor 3.

25 commenti:

Giuseppe ha detto...

Stanotte non ho dormito pensando a come avresti potuto definire le sopracciglia di Marco. Il riferimento ad Okuto va al di là delle mie più rosee aspettative. Un solo appunto su questa ragazza, nei due minuti di presentazione si definisce "un tipo strano,particolare, differente dagli altri" e per questo motivo forse lo hanno scelto. Io sono convinto che una persona "strana" (sto anche facendo con indice e medio il segno delle virgolette) non ha questa consapevolezza, a meno che la stranezza non sia uno scaltro artificio. Bah, cazzo ho scritto...vabbè, era solo la prima puntata. Grande Diego.

esiliato ha detto...

ecco, io ti ammiro. Solo uno stoico pazzesco (o, più probabilmente, un pazzo e basta) avrebbe le palle di guardare una puntata di X Factor dall'inizio alla fine. M'hai fatto scompiscià! Grazie

Kromo ha detto...

ma chi diavolo è Carlo Pastore??? fantastico quando Morgan ha parlato di Pasolini e lui non ha capito... e continuava!!!

... non ho seguito gli altri 2 anni, mi ero dedicato solo ai casting per farmi 2 risate, ma sono della tua opinione (io mi sono fuso con il letto e la mia ragazza... non come avrei sperato ma tipo Society!).

mi spieghi invece chi era quello vicino a questo Pastore? quello con la bombetta rossa. ha la stessa voce di Tito (Faraci)!.

ciao.

Andrea ha detto...

La prima edizione mi è piaciuta. La guardavano in pochi ed era spontanea. La seconda è stata la consacrazione, la seguivano tutti, i cantanti erano mediamente tutti bravi (beh.....mediamente ho detto) e i giudici giudicavano.
Questa edizione.....non so, sembra scimmiottare se stessa. La Mori sembra la abbiano messa li dicendole "devi smuovere le acque e contrastare Morgan". Inoltre (sarà che è solo l'inizio) ho trovato il livello dei cantanti davvero bassino a parte il naufrago che è ufficialmente il mio favorito.
Tanto per dire, me ne fregava così poco di chi usciva tra minchino e scrotino e il clown triste che son andato a dormire prima dello scontro finale.
Per fortuna ci son sempre i tuoi commenti sul blog!!!! :D

Anvedichejedi ha detto...

Grande Diego. Quoto al 100% il tuo giudizio sull'empatia zero dei personaggi, nessuno dei quali ha l'X-factor, ma alcuni a quanto pare solo l'XXXL (... non parlo di Chiara, ma di quanto si è inchiattita Noemi. Notato? Avrà messo su almeno 10 kg, le sono spuntate persino le tette dall'ex tavola da surf e aveva due belle bracciotte tipo zampone modenese. Brava, vèh. Per carità. Ma fra il vestitino e gli stivaletti da Nonna Papera, se continua così, sembrerà la versione 8.0 di Gabriella Ferri...)
Vi propongo due pubbliche petizioni: una affinché Carlo Pastore, come da cognome, sia esiliato in Barbagia sino al 22/12/2012 a commentare solo la sagra dei Mammutones e i Merdules di Ottana. L'altra, per evitare che d'ora in avanti, il Facchinetti reciti. Non solo negli spot, ma anche in Coliandro, dove qualche giorno fa faceva il killer tossico psicopatico: chissà quante volte si sarà studiato "Arancia Meccanica". Vi giuro: al confronto, il cane Rex meritava il David di Donatello...

baci a tutti, un saluto ad Harlock.

P.S.: Ah, visto che oggi ricorre il genetliaco del più catastrofico real movie del 21° secolo, vi segnalo due titoli. Uno da "Repubblica" di oggi: "Otto anni dall'11 settembre L'America ricorda ma non ha paura". L'altro, dal "Secolo XIX": "Torri Gemelle, otto anni dopo L’America ha ancora paura". E che non si dica che in Italia non c'è più pluralismo...

DjJurgen ha detto...

Io non ho visto la puntata (salvo qualche spezzone qua e là), ma non vedevo l'ora di leggere il reportage di Diego! :D
Ho dato un'occhiata veloce ai concorrenti, e ho avuto anche l'impressione che fossero più tanti "personaggi" messi insieme che cantanti veri e propri...insomma, per ora non mi hanno convinto molto. Probabilmente, se avessi visto la prima puntata dell'anno scorso, avrei detto lo stesso di Matteo, Noemi e dei Bastard, ma chi lo sa... :D
Ah, mi accodo a Kromo: il tipo con la bombetta rossa è il sosia di Tito Faraci!!! :D

Nora-Chan ha detto...

ho fatto bene a cambiare canale quando passando di lì per caso ho intravisto le Yavanne o come diavolo si chiamano loro e poi quel tizio di Hokuto...
La cosa migliore di questa edizione di xfactor restano i tuoi riassunti.
Ma dove sono i miei Tbsod??

Lidalgirl ha detto...

Quanto ho amato Morgan quando ha rintuzzato Pastore. Ma quanto.
Per chi volesse sapere chi è questo giovine "che vorrebbe essere visto come un intellettuale"...

http://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Pastore
http://www.myspace.com/noisegentleman
http://www.7yearwinter.com/2008/10/il-capitale-del-carlo/

Io la petizione per spedirlo in Barbagia la firmerei subito!

Miroku ha detto...

Sono capitato su Diegozilla la prima volta mentre recensivo X Factor perchè non ricordavo il titolo di una canzone della penultima puntata. La routine del recensore è ripresa e mi toglierà molta salute (fisica e mentale) ma sarà un piacere confrontare cosa hai notato tu di bello/orrido.
Evviva :)

Anonimo ha detto...

falco a metà è geniale!

Anvedichejedi ha detto...

Dimenticavo...
a) il nuovo taglio di capelli di Morgan. Da internato alla Cayenna, o da sopravvissuto a un'epidemia di spagnola. Gli regala almeno dieci anni di più, portati malissimo, evidenziandogli ancor più il pallore vladesco e le occhiaie nicotiniche.
Quel ch'è peggio, pare abbia una striscia di moquette grigia incollata in testa, effetto vecchio Ken della Barbie. Orrore! Nessuno gli ha mai raccontato la storiella di Sansone???:oP

b) Chi citava, Rimbaud o Rimbamba?

c) Il nuovo taglio e colore - biondo cenere - di Mara, la mia preferita. Le dona e la ringiovanisce, forse è pure dimagrita uno zinzino (notato come le si sono arricciati progressivamente i capelli durante la trasmissione? Buffissima... all'inizio erano perfetti, sono impazziti cammin facendo)

d) Lei quando ha sentenziato inappellabile: "Nonmiseipiaciuto" a quell'improponibile Massimo Ciavarro dei poveri che ha massacrato Carly Simon e i Beatles (avrebbe dovuto cantare sottotitolato per non udenti) e ha avuto pure il coraggio di commentare post bocciatura: "Io so di avere voce. (!!!) Fatemi cantare qualcos'altro"

e) SILVER. Plated? Surfer?
La sola idea che si chiami come il papà di Lupo Alberto (mio caro amico, peraltro) mi va venire un attacco di orticaria gigante. Morgan ha commentato: "Mi sembra Mick Jagger da giovane". (Sì, totalmente privo di labbra: due fessure). Beh, se LUI somiglia a Mick, siete tutti autorizzati a chiamarmi Marylin.
(Boo-boo-pidoo)

Dario ha detto...

Forse perchè la notte prima ho dormito 4 ore, ma mi sono addormentato sul divano dopo 4 canzoni.
Però si è addormentata insieme anche la mia ragazza che ne aveva dormite 9 di ore ed è un fans di tutti i reality e in particolare i talent show.
Quindi mi sa che faceva proprio cagare.

Anonimo ha detto...

è un luogo assolutamente comune che chi sia in sovrappeso canti bene o quantomeno che abbia voce.

anzi se fosse magra riuscirebbe a cantare con molta più potenza e dinamica perchè respirerebbe molto meglio

E.

[mr.beast] ha detto...

La battuta su falco è tanto geniale quanto brutta.

sempre più stima.

(soprattutto per il dampyr, grande diè)

Anonimo ha detto...

Ma non si chiamava mica Falko? mmhh..

PS: ho guardato chi è Carlo Pastore...propongo di nuclearizzargli il contenuto delle mutande.

Anonimo ha detto...

Ma te sei un genio!! M'hai riscattato la serata di ieri. Toccherà vedere le prossime puntate solo per leggerti e capire tutti i riferimenti.
Cena pagata per l'amico che m'ha postato il link...

Federica

Planetary ha detto...

E' come ritornare a casa :)

Concordo su tutto (quasi, su Sofia no, perchè la trovo incredibilmente bella e le perdono tutto :) )

Livello basso quest'anno, anche a livello umano.
Salvo Damiano, una faccia meravigliosa e una bella voce, nelle mani di Morgan avrebbe potuto fare grandi cose, in quelle della Mori...

Anonimo ha detto...

Grandissimo DIEGO!!!!

mi son perso la prima puntata di XFactor preferendo un attività che è contraria all'ozio... ho fatto bene allora... prometto che giovedì prossimo tenterò di guardarlo con lo stesso spirito dell'anno scorso...
Diablo

Anonimo ha detto...

NON guarderò X-Factor ma seguirò devotamente le tue recensioni.

Cazzarola, devo dire che la mancata empatia promanava dal tuo scritto palpabile come la morbidosa panzerotta del mio moroso questa estate!

La tua fusione col divano mi ha fatto venire un flash mentale: la scena dell'orgia di Society di Yuzna...e mi sa che non sono stata l'unica.

Protesto e mi rifiuto di firmare la petizione per mandare Carlo Pastore (Chi??) in Barbagia! Un'isola che sta subendo la barbarie del berlusconismo e del turismo para-padano e uno degli ultimi angoli incontaminati della Sardinia felix non possono subire quest'ultima onta infame.

Nuclearizzatelo, infilatene i resti in un contenitore ermetico che sia immerso in un unico blocco di cemento armato e gettato nella Fossa delle Marianne!
Non conosco il tizio ma mi sta già sui coglioni per partito preso!

Isa

Anonimo ha detto...

non so se seguirò x factor. la prima edizione l'avevo seguita a metà, la seconda totalmente - per amore dei BSOD - questa mi fa pena..ma i tuoi post sono tanto fantastici che per meglio comprenderli mi sa che mi attaccherò a raidue...[digitale terrestre permettendo...]
grazie per le risate che mi fai fare! :)


cif

fiore di zucca ha detto...

x factor mi fa dormire e grazie a te riesco a seguire grossomodo il programma. carlo pastore può essere antipatico, incompetente, logorroico ma di qui a nuclearizzarlo e via dicendo mi sembra eccessivo.
un po' di savoir faire o no?

Anonimo ha detto...

Ho scoperto solo ora i tuoi riassunti....Sei mitico, non avevo mai riso così tanto...Hai una fan in più!!!Aspetto la prossima puntata solo per venire qui a vedere cosa scrivi..:)

Lalla ha detto...

Se si raccolgono fondi per nuclearizzare Carlo Pastore io contribuisco volentieri. Magari picchiandolo con Peroni o come si chiama il tizio col cappelletto, compagno di Siria.

Miauhaus ha detto...

Non ho capito che c'entrava Pasolini? Ma quello sulla maglietta di Morgan non era Rimbaud?

Kromo ha detto...

Pasolini con le magliette non c'entrava nulla. Morgan si rifaceva al fatto che lui (Pasolini) faceva anche TV e diceva cose profonde, mente il Pastore di Mtv sparava minkiate!!! ahahah

e lui (il pastorello) non ha capito e contibuava a "vomitare".