giovedì, settembre 10, 2009

UBC Dampyr!



"Il gioiello che non ti aspetti. E' vero che Diego Cajelli è ormai ufficialmente il vice-Boselli in grado di non far rimpiangere (quasi) mai il creatore della testata, e che Arturo Lozzi è rapidamente assurto a colonna dello staff dei disegnatori, ma una storia avulsa dalle svariate saghe che contraddistingono la serie poteva sembrare a prima vista un albo di passaggio. E invece "La nave fantasma" si rivela di gran lunga la migliore storia dampyriana da molti mesi a questa parte."

Con estremo gaudio, tripudio, orgoglio, melanzane, felafel e minipiner, segnalo la recensione del numero 113 di Damyr su Ubc!
Ci si arriva cliccando qui.
Dove?
Su Ubbiccì!
Fa rima.
Già.
E voglio anche quel teschio di cioccolato.

5 commenti:

Stefano ha detto...

Clap clap clap!

marti ha detto...

In effetti è un albo stupendo.
Complimenti!

Il Glifo ha detto...

Lodi, Lodi, Lodi a te bravo sceneggiatore e al tuo valente disegnatore.

La storia e il disegni sono di alto livello!

Lodi, Lodi, Lodi e anche MILANO!

Crepi l' avarAzia!

IL GLIFO

Delirum Esc ha detto...

Beh, Diè, la tua storia s'è addirittura meritata la "striscia gialla", come dire che è una sorta di pietra miliare nella Bonelli.
Personalmente conosco poco della tua produzione: sto leggendo Dampyr in ordine cronologico e sono da poco arrivato a "Occhi di Gelo", e di te si può dire una cosa: hai un modo di sceneggiare fottutamente divertente e fresco!

Quanti anni ti ci vogliono di gavetta prima di presentarti dal Sergione per una miniserie (o magari serie) tutta tua??
Dampyr permettendo, naturalmente!

Complimenti Diè!

Diego Cajelli ha detto...

Eggraaazie!
Per quanto riguarda la tua domanda, vediamo...
Moltiplica per 7 il numero di anni che hai in mente.
:-)