martedì, settembre 29, 2009

Baaria Episodio 1



Lo dico subitissimo: Ho colto al balzo uno spunto che mi ha dato Nipresa.
Però, Minaccia Fantasma a parte...
C'è qualcuno che, senza urlare, con calma, possibilmente senza usare le parole: "paradigma" e "apotropaico" può dirmi per quale motivo devo andare a vedere questo film?

14 commenti:

Andrea V. ha detto...

Ma saranno cazzi tuoi, no? :-)

spino ha detto...

Così potrai contestare e inalberarti anche tu per la scena del macello, e subito dopo, da bravo animalista della domenica, fare un salto al McDonald's! :D

buoni presagi ha detto...

È bellissimo. :-)

buoni presagi ha detto...

(il poster dico. Il film deve essere una roba talmente brutta che ci si è dovuto mettere B. – che con la medusa ne è produttore – a fargli pubblicità)

Diego Cajelli ha detto...

Avevo capito BuoniP!
E grazie per l'input!
:-)

el mauro ha detto...

a me è piaciuto anche se non ai livelli dei filmoni di tornatore (i tre migliori: 1. una pura formalità 2. nuovo cinema paradiso 3. la leggenda del pianista sull'oceano) Due delle tematiche di sempre del regista (la siculia e il bambinio) trattate con maggiore cura del solito e con un occhio all'ambiente che è più personaggio di loro.
Un protagonista che non è un vincente né un perdente ma un qualcuno di credibile nel suo aderire senza quasi sapere perchè (la versione intelligente di quello che vogliono farci credere in "mio fratello è figlio unico) e una crescita che è riassumibile nella (facile) corsa iniziale e finale.
Se ti piacciono queste cose e le sue suggestioni guardalo. Sennò evitalo come la peste.
La seconda che ho detto? :-)

Magnolia ha detto...

Mah, se parti male lascia stare...
A me è piaciuto. Mi stavo anche un po' commuovendo... però magari a te fa schifo :)

MarcoS. ha detto...

Per quello che dice el mauro...perchè ogni tanto che si fa un film italiano in cui si è speso più di due euro un pò di curiosità dovrebbe venire...ma io sono del sud e mi sono ritrovato in molti di quei passaggi... ma sopratutto perchè e tutto materiale che puoi rubare per Dampyr

Diego Cajelli ha detto...

Mi state convincendo.
E' gravissimo!
Ci sono gli zombi?

Miroku ha detto...

Niente Zombi ma c'è Beppe Fiorello che per la legge del contrappasso dopo aver interpretato nelle fiction anche mia nonna, è relegato al ruolo che gli calza benissimo.

E' un film forse eccessivamente corale che tocca molti punti e non sempre va a fondo ma -come ha detto MarcoS.- capita di rado un film italiano che sfiori le intenzioni del colossal. poi anche io da meridionale vedo certe cose e penso "come sono cambiati i tempi" ne vedo altre e penso "cacchio questo lo facciamo pure ora".

E' un' epopea (anche) di sicilianità. Quindi può piacere come no. Io l'ho gradito molto (e ho conosciuto questa fantomatica villa Palagonia di cui non sapevo l'esistenza.)

La cosa che mi scandalizza -se effettivamente è così come ho sentito- è che per voi "non siciliani", invece che lasciare il dialetto hanno ridoppiato in italiano con inflessioni sicule (piuttosto che piazzare dei bei sottotitoli come in Nuovomondo) e questo fa perdere veramente tanto. Tra l'altro a noi siciliani hanno lasciato l'audio originale in dialetto ma senza sottotitoli (e per chi non è di quelle zone o non sente spesso il dialetto qualcosa sfugge).

Magnolia ha detto...

No, ma infatti mi è scocciato moltissimo vedermelo doppiato (sono veneta). Cacchio, m'avessero lasciato la versione originale coi sottotitoli!
Beppe Fiorello, povero, nella parte ci stava come il cacio sui maccheroni. Aldo Baglio spet-ta-co-lo! E vogliamo parlare del cammeo della Bellucci? Quella donna è utile come una motosega per aprire un barattolo di fagioli.
Diciamo che potrai giocare a "scova l'attore" se proprio ti annoierai. Io un sacco mi sto ancora chiedendo dove fossero (Enrico Lo Verso? Mah.)

Filippo ha detto...

Enrico Lo Verso è il tizio che si rompe il piede per non andare in guerra.

Vai a vederlo perché sei prevenuto, vai a vederlo perché è una favola, vai a vederlo perché racconta semplicemente una storia senza secondi fini (oddio, un pò di spavento quando entra in scena la Bellucci c'é, poi non parla e siamo tutti felici), vai a vederlo perché è divertente, vai a vederlo perché è emozionante, vai a vederlo perché è il film italiano candidato agli Oscar (che non verrà mai ammesso nella cinquina finale), vai a vederlo se non hai mai visto un film di Tornatore, vai a vederlo se hai già visto un film di Tornatore, vai a vederlo per odiare il personaggio interpretato da Beppe Fiorello (fastidioso!!!), insomma, vai a vederlo e poi ne parliamo :-)

Marco "Bamba" Zorzan ha detto...

nono ti posso aiutare, ma appena lo vedrò crcherò di consigliarti.....

Lobo ha detto...

Non so se ti può aiutare ma io andrò a vederlo perchè è un film-monumento su una città (Bagheria appunto) che è stata ricostruita in scala 1:1 a Tunisi per essere maniacalmente uguale a quella vera e alla stessa maniera totalmente differente. Di quella reale riproduce infatti la storia passata e allo scempio edilizio di 40anni di gestione politico-mafiosa del territorio sostituisce la grazia e la fierezza delle case e delle strade di inizio novecento.

In questi giorni sono stato a Bagheria e, sul corso principale, (lo stesso che si vede nel film) i negozianti esponevano le foto del set di Tunisi generando una identificazione tra città reale e città "finta" che mi ha fatto girare la testa.
Ti ho convinto? Forse no :D

p.s. Bellissima la locandina