sabato, aprile 25, 2009

Il cielo di Roswell.



La sincronicità junghiana governa segretamente le nostre esistenze. Questo mese sto spiegando ai miei pupilli della Scuola del Fumetto le teorie della Cospirazione e le basi dell’ufologia (In un ottica narrativa, sia chiaro. E’ tutto all’interno del lavoro sui generi narrativi che sto portando avanti con loro.)
Sul 1947 ci sto parecchio. Succedono un sacco di cose nel 1947. Dal caso di Kenneth Arnold, fino al frontale di Roswell. Senza dimenticare la nascita della CIA, grazie all’assorbimento delle strutture della Gestapo e i prodromi del Majestic 12.
E che succede?
Il giorno prima della mia seconda lezione, Corrierone se ne esce con un articolo su Roswell, riportato anche di qua e di la.
Non si dice nulla di nuovo per noi, però mi offre l’assist per mettere qui un po’ di documentazione.
Metti che un mio pupillo ramingo vuole approfondire…
Ecco la trascrizione dell’articolo apparso sul Roswell Daily Record, dove si parla esplicitamente dell’accaduto.

Roswell Daily Record for Tuesday, July 8, 1947.

RAAF Captures Flying Saucer On Ranch in Roswell Region
No Details of Flying Disk Are Revealed
Roswell Hardware Man and Wife Report Disk Seen

The intelligence office of the 509th Bombardment group at Roswell Army Field announced at noon today, that the field has come into possession of a flying saucer.
According to information released by the department, over authority of Maj. J. A. Marcel, intelligence officer, the disk was recovered on a ranch in the Roswell vicinity, after an unidentified rancher had notified Sheriff Geo. Wilcox, here, that he had found the instrument on his premises.
Major Marcel and a detail from his department went to the ranch and recovered the disk, it was stated. After the intelligence officer here had inspected the instrument it was
flown to higher headquarters. The intelligence office stated that no details of the saucer's construction or its appearance had been revealed. Mr. and Mrs. Dan Wilmot apparently were the only persons in Roswell who seen what they thought was a flying disk.
They were sitting on their porch at 105 South Penn. last Wednesday night at about ten o'clock when a large glowing object zoomed out of the sky from the southeast, going in a northwesterly direction at a high rate of speed. Wilmot called Mrs. Wilmot's attention to it and both ran down into the yard
to watch. It was in sight less then a minute, perhaps 40 or 50 seconds,
Wilmot estimated. Wilmot said that it appeared to him to be about 1,500 feet high and going
fast. He estimated between 400 and 500 miles per hour. In appearance it looked oval in shape like two inverted saucers, faced mouth to mouth, or like two old type washbowls placed, together in the same fashion. The entire body glowed as though light were showing through from inside, though not like it would inside, though not like it would be if a light were merely underneath.
From where he stood Wilmot said that the object looked to be about 5 feet in size, and making allowance for the distance it was from town he figured that it must have been 15 to 20 feet in diameter, though this was just a guess. Wilmot said that he heard no sound but that Mrs. Wilmot said she heard a swishing sound for a very short time. The object came into view from the southeast and disappeared over the treetops in the general vicinity of six mile hill.
Wilmot, who is one of the most respected and reliable citizens in town, kept the story to himself hoping that someone else would come out and tell about having seen one, but finally today decided that he would go ahead and tell about it.
The announcement that the RAAF was in possession of one came only a few minutes after he decided to release the details of what he had seen.

Poi scatta la cosiddetta “congiura del silenzio” e di certe cose non se ne può parlare più.
Foto d’epoca.
Il coso metallicoso che questi due ci mostrano, oltre a tornare perfettamente in forma quando lo appallottoli, è di un materiale sconosciuto sul nostro pianeta.
E’ a casa dei nipoti dei bovari di Roswell che ai tempi avevano raccolto quella roba nel deserto, ma ufficialmente quei frammenti non esistono.



E per finire…
Una foto degli anni ’50, scattata durante il primo contatto tra i grigi e il Majestic 12.




La domanda, come sempre, non è se io ci credo.
E’: Quanto ti può essere utile tutto questo per raccontare una storia.

12 commenti:

Zarabeth ha detto...

Mah, che io sappia oggi c'è il convegno ufologico a Lugano (letto sul blog di Attivissimo, dove sono andati a rompere le palle, suppongo :-P, lui e gli altri "scettici allegri"). Qui trovi la locandina:
http://web.ticino.com/cusi/comunicazioni/congresso_2009/simposio2009.pdf
Quindi magari è per questo che se ne é parlato pure sul Corriere.

Io una volta o l'altra vado a un convegno ufologico. Vestita da T'Pol, o da Kimara Cretak, devo ancora decidere... ma mi sento più Vulcan che Romulana.

LaPix ha detto...

Roswell: uno dei miei argomenti preferiti! E non solo il mio... infatti il presupposto di base dal quale è nata la serie tv "Taken" è stato: "E se fosse successo davvero?"
(Poi, comunque, "Taken" è pieno di tanta altra roba).
Ciao!

Hanuman ha detto...

Qual'è la fonte della foto col Greyman?

Hanuman ha detto...

Altra cosa (scusa lo spammatico doppio post): cosa ne pensi di Malanga?

Anonimo ha detto...

Esistono? Non esistono? Boh!
Ma mi sovviene un qualcosa che avevo letto sulla somiglianza tra i rapimenti degli alieni e i rapimenti, o i soggiorni presso gli elfi o altri simili esseri fatati di cui si dice che vi sia una certa somiglianza con gli alieni grigi e dagli occhi a mandorla...Non è che non dobbiamo preoccuparci tanro degli alieni ma degli elfi che col passare dei secoli hanno assunto comportamenti decisamente incazzosi e violenti?

(i racconti delle ospitate presso gli elfi non sempre sono così traumatiche come quelli degli alieni)

ISA

Anonimo ha detto...

Ma come si fa a pensare di poter fare gli sceneggiatori di fumetti senza sapere un accidente di ste cose???

Mandali a zappare, è fatica persa la tua... ;-)

DjJurgen ha detto...

Mooolto interessante!! Ovviamente, da buon ramingo, ho preso tutto quello che potevo prendere! E ora cercherò di allargare i miei orizzonti! :D
Grazie, Diè!

Joel ha detto...

c'è appena stato il congresso di ufologia qui a Lugano, non sono riuscito ad andarci. Ma sicuramente c'era l'americano pazzo dell'abdiction che cercva di reclutare elementi per la sua squadriglia anti alieni!!!

KoTa ha detto...

Diè, io sapevo che i tapini dell'esercito in foto stavano mostrando ai giornalisti ciò che in realtà il disco volante era (o meglio, ciò che loro dicevano che fosse): un pallone sonda.

Diego Cajelli ha detto...

@Isa
Per non parlare dello sfasamento temporale comune a rapimenti elfici e rapimenti alieni.
Ah...

@Hanuman
Malanga devo ancora inquadrarlo...
e la fonte della foto me la sono persa.

@Zarabeth
Darmok e Jalad a Tanagra

KoTa ha detto...

Diè, te che ne sai e sei più informato (e rimanendo più o meno in tema cospirazionistico), cosa sta succedendo di particolarmente preoccupante nel mondo in 'sti giorni?
Perchè l'arrivo di questa "febbre suina" mi sa tanto di depistamento...(colpa tua se adesso ragiono così).

Diego Cajelli ha detto...

@Kota
questo:
http://www.agenziami.it/articolo/3505/Usa+Condoleeza+Rice+autorizzo+le+torture+della+Cia/
o questo:
http://turnerradionetwork.blogspot.com/2009/04/prepare-to-die-its-been-planned-and-has.html
o questo:
http://it.eurosport.yahoo.com/27042009/45/serie-tutta-verita-zlatan-ibrahimovic.html