martedì, aprile 14, 2009

Dampyr 109, reazioni



Anche se Harlan fa quella faccia schifata, pare che il 109 sia proprio piaciuto ai lettori dampyreschi.
Sul forum è stato accolto bene, e cliccando qui c'è una recensione che mi sorprende e mi fa gongolare.
Ah... Che palle questi sceneggiatori bisognosi di conferme!

10 commenti:

Andrea ha detto...

Ciao.
Guarda io Dampyr non l'ho mai letto a parte il primo numero.
Ho letto volentieri il 109 visto che mi piace molto il tuo modo di scrivere qui nel blog ed ero curioso.
Devo dire che mi è piaciuto e mi ha coinvolto. Forse l'unica cosa che mi ha dato un senso di "già visto" è il cofanetto col suo contenuto (non aggiungo di più per non spoilerare). Immagino comunque che si tratti di parte della leggenda ROM a cui accennavi qui....
A parte questo sicuramente un giudizio positivo anche e soprattutto visto che io ero completamente al di fuori della continuity e me lo son goduto comunque.
Complimenti, Andrea

CREPASCOLO ha detto...

Ricordiamo con affetto il giorno di quella foto: il signor Fiennes era appena sceso dalla moto - Old Vic di Londra studio Riboldi a Milano, senza casco - e si era già lanciato in una lezione di enigmistica ( in perfetto italiano ).
In sintesi, Diegozilla, secondo il paziente inglese, avrebbe giocato con i suoi lettori, infarcendo il titolo dell'albo di ''inside jokes'': gorislav
suona ''gore is love '', praticamente una dichiarazione di intenti per un autore che non può nemmeno impanare un pettino di pollo senza pensare a Hannibal -gorislav è anche l'anagramma di G.S. lavori, un'esortazione a scegliere la nota catena di supermercati come destinatario di curricula, in questi tempi di crisi. ''Il cuore di Gorislav '' è Is, accenno ad Iside, dea della maternità e quindi apologia della prolificità cajellica.
Il pusher di ricordi di strange days era, al solito, ripieno di doppio malto e parlava a ruota libera - è un teorico della cospirazioni - e ci ha detto che, entro il nove di ottobre '09
( 10/9 datazione inglese = num. 109 di Dampyr, ma anche ''simmetrico'' rispetto al 9 di 9/11 ) Giesse lancerà una campagna di spot incentrati sulla sorella di Seth. Le reclames saranno seguite dall'apocalisse o dalla prima miniserie incentrata su Kurjak che è stufo di amnmazzare gente che non resta morta.

Diego Cajelli ha detto...

"stufo di ammazzare gente che non resta morta" è la frase definitiva!
!!!


@Andrea
Grazie!

Anonimo ha detto...

ma chi cavolo è il tizio della foto?
Maestroooo, presto procederò all'acquistooo!!

Ma un video in cui Coccolino sia impalato, no? (comunque, che brutto quando lo hanno fatto per parlare!)

Isa

Diego Cajelli ha detto...

@Isa
E' mister Fiennes in persona!
L'attore a cui si sono ispirati gli autori di Dampyr per la sua fisionomia!

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Cajelli in cerca di conferme???

Ma dai!

Dovresti saperlo che sei il migliore, cacchio! :)

Dave R. ha detto...

Leggo oggi...

Ma da quanto si dice so già che sarà una figata!
Chissà se saprà sorprendermi di più di "Occhi di gelo"...

Basarab ha detto...

Grande Diè! Grazie per averci linkato e ancora complimentoni! Come dicono a Napoli, quanno ce vo' ce vo'! :-)

Anvedichejedi ha detto...

Caro Diego, complimenti.
Hai uno dei migliori blog che ho letto di recente.
Quando leggo le tue "X-factor Chronicles" mi vengono le lacrime dal ridere... dovresti farne un volume.
Credo di essere una rara fumettomane femmina, oltreché ex fumettara.
Sono l'ultima compagna di Bonvi, quasi tua coetanea (quasi).

Come Andrea, io di Dampyr ho letto solo il n. 1 e il 109. Nel primo, incazzata assai, peraltro, perché il bel tenebroso in questione somigliava a tratti (sputatissimo) al mio beneamato Rafey di Strange Days e Cime Tempestose. E a tratti, invece, mi pareva l'ottusangolo del primo gf...
Non so tu, ma io non sopporto quei disegnatori che in certe vignette copiano spudoratamente dalle foto, riempiendole di particolari, mentre in altre inventano i personaggi di sana pianta. Purtroppo, se non sono + che bravi, lo scarto stilistico si nota parecchio ed è orrendo. Vabbe'.
A volte mi chiedo perché con un personaggio bello come Dampyr la Bonelli non ne illustri le storie un po'meglio...

Vengo al punto: il tuo script è bello, si nota la forte passione che hai per la materia. Carina anche l'idea di fare del protagonista un Iggy Pop sconvolto. (Peccato sia morto lì!) Mi piacerebbe un tuo sequel sempre sulle leggende tzigane... se vuoi, posso darti una mano. :oD

Oddio, se debbo trovare un difetto all'albo... il disegnatore non era proprio proprio all'altezza della storia. Mi sarebbe piaciuto tantissimo vederlo illustrato da Stano, da Roi o da Alessandrini, confesso. Ma insomma...

Un caro saluto,

Anvedichejedi

Andrea ha detto...

A me i disegni invece non sono dispiaciuti tutto sommato. Certo che i mostri sacri che citi Anvedichejedi sono di tutt'altro livello, niente da dire. A me, con atmosfere così, piacerebbe vedere anche i disegni di un Nicola Mari giusto per aggiungerne un altro.