mercoledì, marzo 25, 2009

X Factor, undicesima puntata.



L’inizio promette benissimo. Facchinetti che urla tanto da strappare via la fodera dal mio divano, Daniele in infermeria per via della pressione, Morgan vestito di rosa, Mara Maionchi con il visore di Geordi LaForge, il pubblico più huligano del solito. Poi sale sul palco John Legend. E io mi addormento seduta stante.
Sogno che vado dal tabaccaio, ci trovo la mia prof di lettere delle medie, però è fatta di Pongo. Fatto sta che assieme andiamo a San Francisco sui rollerblade.
Legend ha vinto cinque Grammy e due etti di crudo, io lo festeggio con una spettacolare bolla al naso che dura tredici minuti.
Arriva Mike Bongiorno. Assieme a Facchinetti raschiano per bene il fondo della padella. La tireranno in lungo, molto in lungo.
Sei ore dopo inizia la gara vera e propria. Nella prima manche, i cantanti duetteranno con i compagni eliminati nelle scorse puntate.
Inizia la coppia Noemi/Andrea, con “Nice (Nietzsche) Che Dice” di Zucchero. Lui si siede su un divanetto a forma di guantone da baseball, lei rimane in piedi.
Lui sporca, sbraca, strilla. Lei canta più o meno per dodici secondi. Poi è solo casino. Pezzo da dimenticare. Forse “Parole, Parole, Parole” veniva meglio.
Subito dopo è il turno di Daniele/Serena. Lui sta bene, si è ripreso. Lo infilano a forza in uno smoking e gli levano gli occhiali. Lei, una volta tolto il vestito da rappresentante della Herbalife, è piuttosto carina.
Cantano: “Enough is Enough” di Donna Summer e Barbara Straisand, cantando su delle scale con scritti sopra i loro nomi. Nonostante l’immediato effetto da Albano e Romina, con lui che canta più alto di lei, devo essere onesto, il pezzo mi è piaciuto, bravi.
E’ il momento dei BSOD/Farias, con: “Eppur mi son scordato di te” dei Formula 3. L’incredibile mix valsuganopatagoniese funziona alla grande. Una base roccherolle e un rimpallo vocale azzeccatissimo di cori e controcori. Scenografia minimale, delle lettere sulle loro schiene che tutte assieme formano la parola Bastard. Favolosi. Voglio un loro disco e lo voglio adesso. Datemelo.
Tocca a Laura, entrata nella puntata precedente, che canterà in coppia con Enrico.
Laura è vestita come una Sailor Moon, e ha lo sguardo da digestione lenta, tipico dell’abuso di brasato con la polenta. I due canteranno “Un ora d’amore” in versione Subsonica.
La coppia è interessante come una gita al museo delle brugole.
Lei canta da dentro una scatola, lui fuori. Potevano perlomeno sfruttare l’effetto cucciolo, visto che Laura è lì per farsi eliminare. Io l’avrei truccata da Labrador di tre mesi e l’avrei ripresa con un Fish Eye dall’alto.
Enrico fa pace con in Subsonica. Questa l’unica cosa degna di nota.
Dopo questo niente, ho un sussulto.
Arriva la coppia Jury/Ambra Marie. Lui conciato come Julio Iglesias, lei ha un vestitino nude look, vedo e non vedo, dove però ad un certo punto, per un nanosecondo è decisamente vedo.
Cantano “Life on Mars” di Bowie, dentro un salottino Ikea fatto di lucine.
Mi piace?
Non mi piace?
Non lo so. Mi sono perso nella scollatura di Ambra Marie, chiedo scusa.
La prima manche viene conclusa da Matteo/Elisa, con “Power of love” dei (mi sembra) Frankie Goes to Hollywood.
Ho il massimo rispetto per Matteo. Cazzo, ci vuole coraggio per mettere la stessa giacca di Silvan.
Canta, e io ho paura che da un momento all’altro gli scappi una colomba fuori da una manica.
Tommasini fa nevicare quadratini, mette Elisa dentro una voliera e poi ci da fuoco. Alla voliera, non ad Elisa.
Fine della prima manche. Alle 22.45 il pubblico decreta che sarà Laura ad andare allo scontro finale.
Ma và?
Maddai?
Ma che sorpresone!
Contadini della steppa arruolati a forza dall’Armata Rossa. L’arrivo a Stalingrado. L’assedio. I palazzi che bruciano. I nuovi arrivati corrono due a due, uno con un fucile, l’altro con le munizioni. Il reclutatore che urla:
Quello con il fucile spara.
Quello senza lo segue.

Quando quello con il fucile viene ucciso, quello che lo segue prende il fucile e spara.

Vedo questo negli occhi sacrificali di Laura. Carne da macello.
Nella prossima edizione, se si deve prolungare il programma di una puntata, invece di straziare il cuore di un essere umano, perché non fare entrare una sagoma di cartone?
Tanto è uguale, no?
Morgan mi diventa strano. Era partito tranquillo, poi qualcosa gli ha fatto girare le palle.
Forse l’incursione di Mike nel suo camerino.
Zia Mara non è molto in forma questa sera, non concede nulla.
Sulla Ventura invece, ho imparato una cosa nuova. La Ventura conosce il mondo in funzione di Quelli che il Calcio. E’ il suo metro di misura. Se uno è stato ospite lì, lo conosce, altrimenti per lei non appartiene a questa dimensione spaziotemporale.
Arriva il superospite: Ivano Fossati.
Difficile riassumere in tre righe mezz’ora di parentesi cantautoriale, con finale in duetto con Morgan al piano. Diciamo che si vede la differenza quando in televisione canta qualcuno che ha qualcosa da dire. Per il resto, lo ammetto, siccome sono un burino ignorante che ascolta il metal e il country sudista, conosco pochissimo Fossati. Prometto di rimediare.
Tutti in piedi, è il momento di Mike Bongiorno.
Si siederà tra i giudici, dirà la sua.
Seconda manche.
Inizia Daniele con “Stai fermo lì” di Giusy Ferreri. Poteva andarci peggio. Poteva cantare “Novembre” Immancabile divanetto scenografico, ballerina immobile, porta aperta. Lui è vestito in modo improponibile. Tipo Fonzie, solo che Fonzie se l’è mangiato.
A fine pezzo la porta si chiude sbattendo.
Noemi propone “Crying game” di Boy George, direttamente dal film: “La moglie del Soldato”.
Se non hai mai visto il film e vuoi saperne di più, clicca qui.
Noemi, tra-vestita a metà, tipo freaks mezzo uomo mezzo donna, un po’ Victor Victoria, canta fonfonando, dimenticandosi le parole. Canta un pezzo con pochissimo appeal, dal risultato catodico piuttosto inquietante. Che sia una tattica?
Non lo so, il pezzo comunque non mi piace, come non mi è piaciuto il precedente.
Tocca a Jury, con “La musica che gira intorno” di Fossati. Forse Jury è troppo ragazzino-pulito per un pezzo così intenso. Aver visto Fossati prima di lui non l’aiuta di certo.
In più, la pronuncia bresciana lo salva con l’inglese, ma con l’italiano lo penalizza un bel po’.
E’ il momento di Matteo, con “Sei Bellissima” della Bertè. Accanto a lui dei Ninja, che invece di tirare shuriken reggono delle luminarie.
Sticazzi Mattè. Pezzo per lui, non c’è dubbio. Matteo spacca di brutto, e fa venire i brividi anche alle statue di marmo.
Gli ultimi ad esibirsi sono i BSOD, con “Spirit in the sky” dei Doctor & The Medics. Insisto, voglio un loro disco e lo voglio subito. La chiusura del pezzo, un glissato armonico, fa dimenticare anche una base con pochissima pompa.
Prima di andare al ballottaggio è il momento di Amy Mac Donald, l’ultima ospite della serata.
Mentre canta decido improvvisamente che ho urgenza di misurare con il righello la lunghezza totale degli zoccoletti battiscopa di casa mia. Devo capire se la misura che ottengo, moltiplicata con l’ipotenusa della piramide di Cheope mi da la stessa distanza che c’è tra la Terra e l’altopiano di Cydonia su Marte.
La pratica Mac Donald viene comunque sbrigata velocemente, siamo oltre la mezzanotte.
Questa puntata è stata tirata per le lunghe più di un film porno svedese degli anni ’70.
Alle 00.12 si va al ballottaggio.
Tutti pensano che allo scontro finale con Laura ci andrà Noemi.
Invece no. Il televoto decreta che sarà Jury ad andare allo scontro finale.
Brusio e insoddisfazione tra il pubblico presente.
Jury e Carne da Macello, si preparano. Lui è così onesto, così vero, che è preoccupato sul serio. Si vede dalla faccia che pensa sul serio di rischiare qualcosa.
Ecco perché Jury è un figo. Punto.
Lui canta “Drops of Jupiter” e “You've got a friend” Molto convincente in entrambi i casi, soprattutto l’ultimo brano a cappella.
Lei canta “There must be an angel”, ed è così sacrificale che come base le mettono la stessa, tristissima, base midi che viene usata nelle serate canore alla Pizzeria Il Comignolo.
Poi canta “Se telefonando”. Più che a cappella è a che palle. Piattissimo e con meno guizzi di una lastra di porfido.
Morgan si offende, ma ha poco da offendersi.
Ci voglio bene a Morgan, lo rispetto e lo stimo, ma vorrei tanto che mi spiegasse nei dettagli che cosa ha visto in Laura.
La Ventura vota Laura.
Morgan vota Jury.
La Maionchi vota Laura.
Laura torna a casa.
Morgan, offeso, abbandona lo studio.
Fine dell’undicesima puntata.

28 commenti:

kingsimon ha detto...

quando finira' sta boiata?? ci tengo , cosi' lo scrittore atomico potra' dedicarsi a post piu' interessanti , e senza l'influenza diabolica della ventura........

Alessia Buffolo ha detto...

ma perchè? è esilarante!!
ciao! :)

ottokin ha detto...

Ormai è un appuntamento! Ci tengo, anzi suggerisco al Cajelli nazionale di andare avanti con puntate di fantasia anche quando ICSFACTOR sarà finito.

Per Fossati, vedi di provvedere!

michaela ha detto...

sono d'accordo anch'io... non è che dopo l'ultima puntata reale ti puoi inventare la puntata del 'come sarebbe andata se avessero buttato fuori Daniele alla seconda p.' o 'se il televoto non fosse truccato avrebbero vinto i farias'?
grazie!

la formica ha detto...

bravo come sempre. grazie, ho dormito quasi tutto il tempo! ormai xfactor mi fa l'effetto di 50 gocce di en.
peccato che non ti mettano al posto dei criici del sabato pomeriggio.
ancora grazie

Anonimo ha detto...

sei un eroe.

antuana ha detto...

L'ultima puntata secondo me è dura da salvare...fortunatamente non vi sono e saranno altri ingressi poichè farli entrare epr farli poi uscire è ridicolo.
Tutto poi è ancor più viscido se anticipato da video spiacevoli che preannunciano la carne da macello.
Boh temo che gli ascolti se continua così continueranno a scemare e non per colpa di Amici o altro ma per colpa di troppe forzature e troppi giochetti subdoli.
Parlando di musica è indubbio che Matteo sia il migliore. E' vero però che Matteo poi non potrà altro che fare Sanremo...quindi forse Noemi, con un po' di chirurgia estetica, potrà fare la Giusy del caso.
Per gli altri vedo cmq un futuro roseo: per chi non lo sapesse Daniele sarà il 3 membro della reunion dei Eiffel 65. I Bastards saranno i Finley del 2009 o i Lost...non gli dò oltre 1 disco di vita; Yuri...boh non so perchè è lì...se non fosse che è brutto temerei che fosse l'amante della Ventura, altra spiegazione non ne vedo.

coome un cammello in una grondaia ha detto...

interressante la descrizione del programma..divertentissimo e assolutamente realistico..ad antuana vorrei dire che i bastard hanno suonato in trentino e sono venuti ad ascoltarli 11000 persone e hanno cantato e suonato la loro musica, quella che hanno composto e quella che hanno sempre fatto..aspetterei con i paragoni dei finley o robe del genere.Daniele è insopportabile dalla prima puntata ad ora ha sempre cantato nella stessa maniera, Yuri non mi piace si mangia le parole e non mi trasmette nulla..mah vedremo

Anonimo ha detto...

DIego,
sei uno dei pochi che non si è addormentato ieri...o forse si? ma che noia...buuuuuh!!!
Ivana Rubik

Joel ha detto...

Ahah ancheio ho pensato subito a Sailor Moon, comuqnue puntata pallosa, Morgan ha cannato a dare alcune canzoni e i suoi concorrenti hanno sbagliato a cantarle.
I bastard sono sempre meglio e noemi può dare ancora qualcosa, salvo anche jury che é polistrumentista!
Inoltre il filmato su le approvazioni incondizionate della Maionchi e i proverbi della ventura ha palesato il meccanismo chiaramente, la cosa che fa pensare é che le due hanno accettato tranquillamente l'evidenza della loro pochezza.
TV, Mah.

[Mr.BEAST] ha detto...

"Questa puntata è stata tirata per le lunghe più di un film porno svedese degli anni ’70."

Frase del giorno!


Aahahahhahahahahahahaha!

Kingsimon, non è una boiata! E' la nostra (fottuta/amata) televisione.

E io la televisione non la guardo, tranne x-factor e telelombardia dopo le due.

Anonimo ha detto...

Son durato fino alla fine della prima manche, Fossati (un grande) compreso.
Dopo di che, forse eccessivamente provato per lo sforzo psicologico di reggere le minchiate della ventura, sono caduto in un sonno profondo fino all'una, orario in cui mi son reso conto che avevo una certa urgenza...
I duetti mi son piaciuti, sarebbero stati una bella trovata se gli accoppiamenti non fossero stati fatti a random (a parte farias/BSOD che era l'unica possibile) facendoli passare per "pensati dai giudici". Morgan era parecchio agitato, evidentemente qualcosa l'ha reso felice, come quando un bambino sa che tra un ora si va al parco giochi. mah...
Grande Diego, continua cosi!!!
-D-

il.Benci ha detto...

dati gli ultimi commenti non mi dispiace più così tanto il calcetto del martedì e perdere xfactor..


ma ho trovato questo: http://www.youtube.com/watch?v=n7AghupC4Vg

con l'inquietante commento: "sono il bassista di una cover band di ambramarie...il pezzo è fantastico lo adoro il migliore in assoluto... ..." cover band di Ambramarie????

il.Benci ha detto...

e questo per il Diego: http://www.youtube.com/watch?v=8VjXuDt6zIM

Planetary ha detto...

Posso dire due cose su Fossati senza essere lapidato? :)
1) il suo primo pezzo l'ho trovato risibile, didascalico come lo potrebbe essere un 16enne che compra Smemoranda.
2) il duetto con Morgan mi ha sbriciolato le gonadi.

Per il resto, si sapeva di Laura. Lei è brava, ma assolutamente ancora non pronta.
Ma ora fine dei giochi, fine delle scorte sacrificabili.
Randellate dalla prossima puntata.

AC ha detto...

Diego mi cadi sulla Streisand! Si scrive Barbra (senza una a) e Sreisand con la e...si vede che la puntati undicesima ti ha provato più del solito. Rilassati, riposati e riprenditi per essere in forma per l'appuntamento numero 12. ;)

Noto che i TBSOD ti piacciono e aneli un loro disco. Ti posso accontentare. Se vai sul loro sito ufficiale vedrai che ne hanno prodotti ben due. Sono in vendita solo in Trentino, ma se chiedi al tuo negoziante di fiducia (o ad un amico trentino) vedrai che riuscirai ad averli.

Sempre riguardo ai TBSOD concordo che sono stati grandi, soprattutto coi Farias, cosa di cui dubitavo in verità. Speriamo che il Castoldi non decida, casomani andassero in ballottaggio, di mandarli a casa in un impeto di follia omo-suicida. Comunque il gruppo, da quel che sono riuscita a sentire, fa una musica diversa dai Finley & co, quindi potrebbero avere vita più lunga del previsto fuori da X Factor. Dipende se continueranno la loro strada o si faranno fagocitare dal sistema.

AC ha detto...

Ho fatto 2 errori di battitura ma non so come editare il mio commento...

sraule ha detto...

Cronaca come sempre migliore del programma (anche se temo che, a questo punto, non ci voglia molto).

Io a un certo punto mi sono svegliata e ho visto Morgan e Vittima Sacrificale insieme sul palco. Ho pensato: ma è già Lucca? Stanno inquadrando due cosplayers?
Poi mi sono ripresa e non è stato meglio.

Be', almeno tu, distratto dalla scollatura, non hai sentito lo stupro di Life on Mars :)

Planetary ha detto...

Diego sei arrivato anche nel forum ufficiale di x-factor :)

http://www.forum.rai.it/index.php?showtopic=243406&f=224

Francesco ha detto...

Bwahahahaha mitico Diè... concordo su tutto, troppo bella la "pizzeria il Comignolo" :D

buoni presagi ha detto...

e neanche una parola su Mike che in prima serata su Rai2 sbandiera per un minuto buono un paginone centrale di Playboy?

spino ha detto...

Appoggio Paolo: mi piacerebbe il "what if...?" su xfactor dopo la fine della trasmissione"! :D

Diego Cajelli ha detto...

@Planetary
Grazie!
Ci ho dato un'occhiata.
Si sente che è un forum della Rai, infatti viene considerato fazioso avere un punto di vista.
^__________ˆ


GRAZIE A TUTTI!


Mi sa che la puntata FANTA-Factor la scrivo sul serio...
:-)

Enrico Teodorani ha detto...

Quando da ragazzo ascoltavo hard rock / heavy metal (ed ero anche il bassista/cantante di una thrash metal band) Ivano Fossati era forse l'unico cantautore italiano di cui avevo i dischi, e concordo con Morgan sul fatto che 'La Costruzione di un amore' sia il pezzo più bello (o perlomeno il più intenso) della musica italiana. Credo che il primo album di Fossati che avevo comprato all'epoca fosse 'Gli Amanti di Irlanda' (poi ho comprato tutti quelli prima e - per un po' - anche quelli dopo) proprio perchè c'era sopra 'Una Notte in Italia'; detto questo, se Morgan si fosse limitato a suonare il piano senza cantare avrebbe fatto un favore a tutti, Fossati in primis. Devo comunque ammettere che dopo 'Discanto' (forse l'album più bello del cantautore genovese) le cose che scrive vanno progressivamente perdendo la forza poetica di un tempo, diventando sempre più (come ha già detto qualcuno che mi ha preceduto) didascaliche. Parlando invece della gara, si sono fatti nel tempo vari nomi dei possibili vincitori; nelle primissime puntate tutti dicevano Daniele, poi - decaduto lui - sembrava niente potesse sbarrare la strada ai Bastards; poi è entrato Jury e tutti a gridare al fenomeno, ma subito dopo tutti ad osannare la grande crescita di Noemi. E Matteo? Nessuno lo ricorda mai fra i possibili vincitori, ma assieme ai Bastards è l'unico a non essere mai andato al ballottaggio e - a parte con la canzone di Baglioni (la volta in cui poi ha avuto il cazziatone da Morgan) - le sue performance sono state sempre di livello altissimo (nella prima puntata è riuscito a rendere trascinante persino uno dei pezzi più brutti della storia della musica italiana, 'La Notte' di Adamo!). Sto cominciando a fare il tifo per lui (anche per motivi anagrafici)...

elena77 ha detto...

Ti assicuro che i due CD dei TBSOD per una modesta spesa di € 24 in tutto...valgono la pena!...e te lo dice anche la mia Yaris che ancora non si è stufata di sentirli...

Elena77
www.elly77.splinder.com

sky ha detto...

sei grande anche se non guardo la trasmissione
spirit in the sky in originale è di Norman Greenbaum
sta qui
http://www.youtube.com/watch?v=9bplEcbzjME
ciao

Anonimo ha detto...

Io, al contrario di quanto scritto all'inizio da kingsimon, penso con dispiacere al termine di questa edizione di X Factor.
Ormai la seguo solo per "prendere appunti" e per provare ad indovinare come certe immagini saranno rese a parole scritte nel blog il giorno dopo.

Mi mancherà decisamente tutto questo. Grazie Diego!

(Credo che oggi ne perlerò con la mia analista).

Detto questo, sono la sola a pensare che Jury canta come un Furby?

P.S.Complimenti a chi ha scritto la recensione del film "La moglie del soldato". Ora ho capito cosa significa avere il dono sella sintesi.

Sabrina

AC ha detto...

@elena77
Sei trentina? In caso negativo dove hai trovato i 2 CD di cui parli?