martedì, marzo 31, 2009

Cose che non capisco N°860456734




Alla fine, riflettendoci bene e in tutta onestà, il famosissimo scandalo Watergate si basa su una gran cazzata.
Eppure è passato alla storia ed è costato la carriera al povero Nixon.
La Gabanelli, Travaglio, eccetera... Più o meno ogni settimana tirano fuori l'iradddidddio e non succede niente.
Ma niente di niente, tipo che non vincono nemmeno il Pulitzer come Woodward e Bernstein.

7 commenti:

Davide ha detto...

non capisco cosa c'è da non capire...

è lapalissiano

un indagato si fa scrivere una legge dai suopi avvocati che ha fatto eleggere in parlamento nella quale viene deciso che il reato per il quale è indagato non è più reato

chiaro no?

questa è l'italia dei nostri amici che l'hanno votato

cosa vuoi che siano gli scandalucci che travaglio e la gabbanelli sollevano...

CREPASCOLO ha detto...

Il Watergate ed il sexgate di Clinton hanno avuto maggior impatto dell'Irangate. Gli storici indagheranno per secoli i perchè.
Qualcuno ha detto che l'elettore medio americano non tollera che il prez menta ad un magistrato ( ed all'elettore medio americano ).
Se diamo retta a Kissinger, negli ultimi mesi del suo mandato, Trickie Dickie lo chiamava, di notte, chiedendogli di bombardare l'Egitto. Kiss si era appena riaddormentato e Nix richiamava perchè aveva cambiato idea.
E stiamo parlando del leader di quello che allora era uno dei due blocchi guerrafreddafondai.
Non sappiamo se Diegozilla apprezzi le teorie sulle cospirazioni, ma riteniamo che, forse, anche lo scandalo emerso grazie al Post possa essere stato veicolo di un rinnovamento necessario e non necessariamente di matrice democratica. In Vietnam si andava verso i calci di rigore, la recessione era alle porte e gli ultimi film di Wayne attiravano solo feticisti del toupet del Duke: occorreva una scossa.
Corollari imprescindibili del Watergate: 1)il film Heartburn ( Mike Nichols con Streep e Nicholson )in cui la signora Bernstein ci spiega quanto fedifrago fosse il reporter reso celebre da Hoffman 2) la saga del Segreto Impero di Captain America ( Enghlehart/Sal Buscema ) in cui si rilegge la magagna alla maniera Marvel ( presto ristampata, tra l'altro )

il.Benci ha detto...

perchè siamo in italia e non in un altro paese?
nel resto del mondo ad ogni elezione i partiti restano gi stessi e cambiano i candidati, in italia, cambiao i nomi dei partiti ma i candidati sono sempre lì e riciclarsi...

The Comedian ha detto...

Paradossalmente è perchè siamo il paese europeo più antipolitico di tutti.
E quindi, visto che tutti i politici sono uguali e (soprattutto) sono tutti delle merde mangiapane a tradimento, qualunque scandalo politico non sarà mai abbastanza grande per creare un sussulto di riprovazione all'italiota medio.

Uno scandalo televisivo, nazional-popolare, forse farebbe effetto, se non subentrasse il secondo componente: l'ammirazione sconfinata made in Italy per i furbi.

CREPASCOLO ha detto...

Mani Pulite è stata l'ultima occasione di scandalo ed è terminata in una bolla di sapone - Gherardo Colombo, in una intervista, ha ipotizzato che il consenso dell'opinione pubblica per le inchieste milanesi sia andato scemando, man mano che le indagini riguardavano anche commercialisti, commercianti e tutti coloro che potevano, nel loro piccolo, evadere ed eludere il fisco o oliare se non ruote rotelle. Siamo tutti disposti a tirare monetine in testa al cinghialone quando è caduto in disgrazia, ma non siamo così pronti a sputare in faccia all'immagine riflessa nello specchio.

CREPASCOLO ha detto...

Mani Pulite è stata l'ultima occasione di scandalo ed è terminata in una bolla di sapone - Gherardo Colombo, in una intervista, ha ipotizzato che il consenso dell'opinione pubblica per le inchieste milanesi sia andato scemando, man mano che le indagini riguardavano anche commercialisti, commercianti e tutti coloro che potevano, nel loro piccolo, evadere ed eludere il fisco o oliare se non ruote rotelle. Siamo tutti disposti a tirare monetine in testa al cinghialone quando è caduto in disgrazia, ma non siamo così pronti a sputare in faccia all'immagine riflessa nello specchio.

Ketty Formaggio ha detto...

In un paese dove ci si vanta di essere furbi, è normale che non ci siano scandali su certe furbate.


Saluti!