martedì, febbraio 24, 2009

X Factor, settima puntata.



Decido di dare giusto un’occhiata all’inizio.
Purtroppo, la giacca indossata da Facchinetti è in realtà un simbiota alieno bitorzoluto con grandi poteri di controllo mentale. Il risultato è che mi sono visto tutta la puntata.
Si comincia alle 21.02 , con un ospite internazionale. James Morrison. Mi dicono che abbia vinto una tonnellata di dischi platino. Esce un cosino che si lagna nella mia tivvù, e io mi chiedo che cosa cazzo ascolta la gente.
Duetta con Ambra Marie e la Ventura piange.
Proprio come i coccodrilli.
Dopo un po’ di menate sulle tensioni della settimana scorsa, inizia la gara.
Matteo apre la prima manche, con “Broken Wings” dei Mister Mister. Residuato bellico degli anni ’80, che canta bene, ma che fa ricordare a tutti noi che negli anni '80 c’eravamo, quanto fosse palloso quel pezzo.
I giudici dicono la loro. Durante la settimana, hanno fatto pace. Stasera si vogliono tutti bbene.
Nel corso della puntata, Simona Ventura scriverà un libro: “ La disperata ricerca dell’aggettivo”.
Mara Maionchi è in splendida forma, forse ha abbondato con la grappa, ma è davvero su di giri questa sera.
Morgan è piuttosto calmo, si incazza giusto un paio di volte con il pubblico in studio, ormai completamente defilippizzato che fischia e rumoreggia quando non capisce. Ovvero, molto spesso.
Tocca a Daniele, vestito come un gommista di Rozzano al centro commerciale il sabato pomeriggio, che canta “Black e Gold” di qualcuno.
In una scenografia con palle da flipper e coriandolini, Daniele canta a suo modo.
I giudici sono molto politicamente corretti, non bisogna triturare la dolce marmotta canterina con gli occhialoni.
Anzi, Simona dice che bisogna conoscerlo, che è simpatico e fa anche le imitazioni.
Allora ha un futuro al Bagaglino, no?
Dopo Daniele, escono degli agenti immobiliari che cantano “Diamante” di Zucchero.
No, aspetta, non sono i tizi di Tecnocasa, sono i Farias.
La canzone è piacevole, cercano di vendermi un trilocale con cantina in zona Corvetto, molto luminoso, da riattare. Grazie, ma sto bene dove sto.
E’ il turno di Andrea, con “I shot the sheriff”, in versione funky.
Canta accanto a dei pali con delle ballerine appollaiate, fa le sue mossette, fa le sue faccette, sgrana gli occhietti e saltella.
Alla Maionchi, sotto gli effetti del Caffè Sport Borghetti, scappa più o meno la seguente frase:
“Ma tu, le fai sempre quelle mosse lì? Metti che devi cantare una canzone d’amore, che cosa fai?
Canti: Ti amo uauauaua perché sei una bella figa uauauauaua”.
Sono le 22.20, posso sentire l’urlo acuto del Moige: “Nessuno pensa ai bambiniiiiiiihhhhhhhh”
Fine prima manche. Momento di pausa.
Nel pubblico ci sono (mi sembra) quattro truzzetti della compagnia delle panchine, che invece passare i loro giorni a sputare per terra come dovrebbero, hanno fatto un disco.
Sono un gruppo, si chiamano Lost. Facchinetti mi dice che anche questi qui hanno vinto un tot di dischi di platino.
Io penso intensamente ai poveri minatori, che si fanno un culo così per estrarre il prezioso minerale.
Io non ho mai sentito una canzone dei Lost, ma mi basta guardarli per capire che sarebbero molto adatti per dare una mano ai minatori, in caso di necessità dell’industria mineraria.
Magari gratis, come schiavi nudi che trascinano carrelli nelle profondità della Terra, spronati da sapienti colpi di frusta.
E’ il momento della Pausini.
Presentata come la salvatrice della cultura musicale italiana, l’italiana più famosa in questo quadrante dell’universo, milioni di miliardi di dischi venduti, concerti anche sull’Isola di Pasqua, con i Moai che si inchinano di fronte a cotanto successo.
Il pubblico è in visibilio, a Facchinetti temano le ginocchia. Rullo di tamburo, enfasi a palla ed eccola qua.
La mia amica Silvia manda un sms su cui si legge: “Cioè, calmiamoci, è la Pausini, mica i Led Zeppelin!”
Esce e canta una sua roba. Però poi parla. Scopro che non è scema, e che dice cose molto condivisibili. Peccato che canti quella roba.
E’ il momento di scoprire che cosa ha deciso il pubblico.
Sarà Andrea ad andare allo scontro finale.
La seconda manche inizia con Noemi, parzialmente biotta che canta una versione rochhepunk di “Il Paradiso” della Patty.
Vicino a lei, c’è un attore/ballerino che fa il vagabondo di Charlie Chaplin.
Vogliamo dirlo che i mimi, i Pierrot, gli imitatori di Charlot, meriterebbero di vivere tutti assieme in una riserva protetta? Un bel posto, immerso nella natura. E tu, se vuoi, il sabato pomeriggio puoi andare lì con un fucile a pompa a dargli la caccia. Se non ti piacciono le armi da fuoco, puoi usare l’arco.
Tutto sommato, nonostante l’arraggiamento un po’ hard, il pezzo piace e lei va come un treno.
E’ il turno dei BSOD con “Shiny Happy People” dei REM.
La pronuncia Valsugana li aiuta con l’inglese. Alle loro spalle, ci sono dei ballerini che zompano e caprioleggiano su dei tappeti elastici. Verso la fine del pezzo, uno dei ballerini sbaglia rimbalzo e finisce in tangenziale. Risulta tutt’ora disperso.
Rai Due lancia un appello: Se vedi un tizio, vestito da scemo, in evidente stato confusionale che si aggira dalle parti di Triulzio, riportacelo per favore.
Mi piacciono i BSOD. E tra le ragazze pare abbia molto successo quello che assomiglia a Chase di Dottor House.
Poi tocca a Jury, con “Viva la vida” dei Coldplay.
Per terra, c’è una creatura spaziale fatta di spaghetti di soia verdi fosforescenti. Poi si alza, agita gli spaghetti come Megaloman quando lancia la Fiamma di Megalopoli, l’operazione distrae i presenti dall’evidente inglese inventato con cui canta Jury.
Chiude Enrico, con “La Cura” di Battiato.
Enricone, il mio favorito, canta/legge il testo, e riesce a rimanere serio nonostante la scenografia composta da testoni di Budda in versione tibetana. Sono delle candelone alla citronella che Tommasetti ha fatto comprare a una svendita di prodotti etnici.
Enricone tenerone, canta rivolgendosi alla sua ganza che è tra il pubblico.
E’ il momento di scoprire chi andrà al ballottaggio con Andrea.
Questa sera, il televoto ha deciso che sarà Noemi ad andare allo scontro finale.
Due cantanti della categoria di Morgan. Matematicamente era piuttosto logico.
Andrea mi canta due pezzi di Bob Marley.
Noemi: “Through The Grapevine” di Marvin Gaye e “Come il sole all’improvviso” di Zucchero.
Tra le altre cose, questa sera scopro che alcuni pezzi di Zucchero non sono poi tanto male, a patto che li canti qualcun’altro e che lui non sia presente.
A mio avviso, tra i due non c’è paragone. Noemi è a un altro lvello.
Fanno i loro appelli, e poi i giudici decidono.
Simona elimina i sei ottavi. Poi si ricorda che siamo nella seconda stagione di X Factor ed elimina Andrea.
Mara, a sorpresa, elimina Noemi.
E’ tutto nelle mani di Morgan.
Ci mette poco ad eliminare Andrea.
Salutiamo le sue faccette e le sue mossette e siamo tutti sicuri che ce lo ritroveremo molto presto da qualche parte.
E’ il momento di vedere chi entrerà in questa puntata.
La scelta è tra...
Per la Maionchi: I John Frog, sei ragazzi hardrocche, che cantano “Paradise City” dei Guns N’ Roses, non riuscendo in sei ad arrivare allo stinco dell’Axl dei bei tempi andati.
Poi arriva Chiarastella per la categoria di Morgan.
Non lo so. Appena l’ho vista sono dovuto andare di corsa a finire di fare la valigia.
Poi è il turno della proposta di Simona.
Giulia, che dichiara 24 anni, ma va per i 40. In sostanza è una Ladygaga allo zafferano, vocalist di pezzi da discoteca. Infatti la Ventura mi dice: “Ho voluto portare a X Factor un po’ di quel mondo che mi piace”.
Grazie. Ho scoperto subito perché mi fa così cagare.
Canta una versione disco di “Fever”. Il problema di 'sta gente è ci credono in quello che fanno.
Prima di sapere l’esito del televoto, è il momento del terzo superospite.
Devo fare una premessa. Non ho mai visto Sanremo e mi tengo sempre molto alla larga da tutto l’indotto mediatico che il festival produce.
Per cui, immagina la mia faccia quando è arrivata Arisa, la vincitrice di Sanremo giovani.
Siete dei bastardi perché, voi che avete visto Sanremo, non mi avete detto niente.
Nessuno mi ha detto niente, e io, vedendola per la prima volta, ho sgranato gli occhi, pensando, giuro, a un’imitazione fatta dalla Marchesini o simili.
Sono rimasto ipnotizzato per tutta la durata del pezzo.
Canta, e io penso che la Legge Basaglia sia stata veramente un passo avanti verso una società più civile, penso a Barnum e al film di Todd Browning, rifletto sui Pokemon, mi dico: “Dai cazzo, state scherzando, è una burla come J.T.Leroy però in chiave buffa.”
Invece no.
Per cui domani, per par condicio, mi aspetto di vedere come opinionista televisiva, la vecchia che lancia i gatti nei Simpson. Altrimenti non c’è giustizia.
Rilasciata Arisa, è il momento di conoscere l’esito del televoto.
Mariastella entra a X Factor.
Dannazione, stavo piegando i calzini, e l’unica cosa che sentivo dalla camera da letto era la teiera che fischiava in cucina.
Fine della settimana puntata.

31 commenti:

kingsimon ha detto...

io lo capisco , uno dice che smette quando vuole , e poi non smatte mai , ma tu ce la devi fare , andra' sempre peggio , tutti i logici commenti che ti verranno in mente andranno farsi benedire insieme alla ventura e alla roba che le piace.
smetti diego , sei ancora in tempo , non dare retta agli altri , a loro non interessa la tua salute , ti stanno usando per capire perche' se ne parli tu fa ridere e se lo guardano e basta si sentono in colpa........smetti smetti!!!!!

il.Benci ha detto...

temevo non postassi vista la trasferta a belgrado...
ma ci sarai a mantova?

per tua conoscenza un video dei lost: http://www.youtube.com/watch?v=K5Qf8ZkMIf4 consiglio di guardarlo ad audio spento per vedere quanti soldi sprecati...

questione Arisa mi da l'effetto di cambiare canale ancora più velocemente rispetto alla ventura...

buoni presagi ha detto...

Al confronto dei Lost, i DriveShaft sono gli Who.

sid ha detto...

avevo paura non lo guardassi! aaah! son felice che tu l'abbia fatto. ho trovato la sceneggiata della ventura su morgan allucinante. "fai bene a criticare ma non dirlo criticando"... ma buttati via per favore!!!
e poi... l'hai risentita anche tu quel: sei l'ultima donna e lotterò per te fino alla morte?!?
ME.RA.VI.GLIO.SA.
mi suonava un pò di deja-vu però forse mi sbaglio.
a me la nuova tizia di morgan è piaciuta tantissimo.
la biondazza di mestre son contenta che è tornata a fare la corista! :D
(enrico non m'ha fatto impazzire - noemi è stata grandissima ieri sera)

sid ha detto...

ps: devo dire che le foto che usi sono qualcosa di eccezionale! accidenti se son belle! tutte! (e poi usi spesso i rolling che sono i miei ammmori veri)

Joel ha detto...

È stata una bella puntata, il livello di nervosismo indotto é stato contenuto e hanno tutti cantato abbastanza bene, ho riso troppo quando é entrata la proposta di Morgan, ma forse perché stavo guardando Mai dire Grande Fratello.

Gea ha detto...

prima della puntata, ieri, qualcuno è andato dalla s.ventura e le ha detto: "simona, le parole chiave di stasera sono 'sostanza' e 'forma'. non importa come le usi, tu buttaci in mezzo aggettivi e verbi a caso e usale in ogni frase".

la tua reazione alla vista di arisa è la stessa che ho avuto io, tranne che secondo me non è la marchesini ma la massironi, ha la voce uguale! per il resto: mah...:)

emo ha detto...

grazie.

Design270 ha detto...

grazie Diego!!

http://www.blogcdn.com/www.slashfood.com/media/2008/05/harissa.jpg

ci vediamo a Mantova. :-)

[Mr.BEAST] ha detto...

grazie grazie grazie!

Anonimo ha detto...

leggerti il giorno dopo è sempre piacevole... :D
Enrico non ha maltrattato La Cura come temevo (e dire che è anche il mio favorito). Mi è piaciuto un sacco.

AC ha detto...

Grazie Diego di aver resistito! Lo so è dura, ma grazie comunque!

La sciura Ventura, cui o hanno dato un calmante o hanno fatto una cazziata, ieri sera per la precisione ha paragonato Noemi ad un panda in estinzione (sic)...effetto degli occhi bistrati?

Tutti a dire che Arisa è un talento qui, uno là, e io che mi sentivo un'emerita idiota per non capirne il genio...meno male che non sono la sola!

spino ha detto...

ahahahha

ieri sera al telegiornale c'erano ospiti i due vincitori di Sanremo, l'arisa in collegamento video...ho avuto una crisi di risa per decine di minuti... :D

RRobe ha detto...

Grazie Google: sì, fa parte degli occhiali.
Seconda domanda: perché?

spino ha detto...

perchè cosa? :)

Coredo ha detto...

Guardate che Arisa è graziosa!
Inoltre il look da ciecata della Marchesini ha proprio l'intenzione di far sorridere..
E' timida, non se la mena e ha cantato una canzone senza pretese ma gradevole!

Son contento che abbia vinto la sezione giovani di Sanremo..Il vero scandalo è la vittoria di Marco Carta.....MAMMAMIA.

spino ha detto...

Arisa, a detta di un mio amico che era con lei dietro il palco, è cessa anche non truccata, quindi non è una "posa". :)

Ma questo non vuol dire. Anzi.

Ha indubbiamente una buona voce (quando canta: altrimenti è insopportabile!), ma mi pare si stia facendo fin troppo clamore su una canzone che a mio modesto parere è solo un paio di gradini sopra ai tormentoni di Valeria Rossi.

...parere personale, eh?

Coredo ha detto...

sono d'accordissimo, my friend!
infatti ho detto che meritava la vittoria a sanremo.

e STOP!
il paragone con valeria rossi direi calza a pennello!

spino ha detto...

"il paragone con valeria rossi direi calza a pennello!"



Grazie :)

Anonimo ha detto...

si, calza SOLO per il fatto che entrambe hanno una bella voce. SOLO per questo. Per tutto il resto (compresi i differenti retaggi da cui provengono le due) non c'entrano niente l'una con l'altra.

@ Spino.
Ad ogni modo, di "tormentoni" Valeria Rossi ne ha piazzato soltanto uno (e pure quasi per sbaglio) quindi bisognerebbe usare il singolare.
Il resto della maggior parte dei brani dei suoi 2 album (ad oggi), quelli che in pratica la gente nemmeno conosce, e di cui peraltro lei - a differenza di Arisa - è AUTRICE, sono dei veri gioielli: raffinati, profondi, tutt'altro che "leggeri" e/o "commerciali".
A breve il nuovo album, non più per la Sony/Bmg ma indipendente, interamente prodotto da Giampaolo Felici degli Ardecore... che - chi conosce - sa bene di che qualità si tratta, mentre chi magari arriva qui solo perchè vede "X-factor"... beh, che continui pure ad ascoltarsi Giusy Ferreri come massimo esempio del talento italiano!!!

spino ha detto...

Non vedo perchè offendersi, "Anonimo"... manco a dire che avessimo sparlato di una tua ex :D

RRobe ha detto...

Ciao Stefano.

spino ha detto...

Parli bene, te...tanto sei fuori dalla classifica!

Anonimo ha detto...

non ero mica "offeso" di nulla (in quale passaggio del mio commento si poteva leggere qualcosa al riguardo?)... stavo solo facendo, con molta tranquillità, un paio di precisazioni. Nulla di più e nulla di meno.

S3K (che non s'era firmato solo per PIGRIZIA!!!).

Anonimo ha detto...

"...(in quale passaggio del mio commento si poteva leggere qualcosa al riguardo?)..."


Uhm...dall'accorata difesa? :)

spino ha detto...

:)

S3Keno ha detto...

in realtà sostenevo che secondo me sono BRAVE entrambe, ma che sono anche molto DIVERSE l'una dall'altra, tutto qui.
Dopodichè ognuno ci legga ciò che vuole...

[ecco: e ora mi sono finalmente loggato come si deve] ;)

Curioso ha detto...

A me non frega se è brava o meno, se è cessa o meno, se è libera o meno.

Il suo album è l'unica cosa che fa addormentare mio figlio, quindi, per me, merita la vittoria di Sanremo, del Telegatto, della Coppa Davis, del Nobel per la Pace e dei 2... 7... 10 euro che ho nel portafoglio.

E se serve, vado pure al bancomat. :P

Comunque ieri ho tirato sotto un omino vestito buffo. Mi auguro che Tommasetti non se ne abbia a male.

spino ha detto...

Cioè...hai già "comprato" l'album di Arisa? :D

Curioso ha detto...

O compravo quello, o vendevo il bimbo.

La seconda in Italia è illegale, la prima, per ora, no.

spino ha detto...

la prima però è...letale :D