martedì, settembre 23, 2008

Intervista Diabolika



Su: Lo Spazio Bianco, c'è una lunga intervista a Roberto Recchioni, Tito Faraci e il sottoscritto.
Parliamo del Re Del Terrore e di altre cose, a mio avviso, molto interessanti.
(Sopratutto perchè mica ci siamo messi d'accordo prima sulle risposte...)
Armatevi di caffè, sigarette e panino, che l'intervista è piuttosto lunga!

Clicca qui per leggerla!

Nota:
Se sei un mio pupillo, allievo, aspirante allievo o aspirante pupillo, sei obbligato a leggerla.
Se poi ti becco alla Scuola del Fumetto, ti chiederò anche il riassunto.
:-P

3 commenti:

Davide ha detto...

ma dai, che bella intervista, bellissimaaaa!!!!!!!!!

anche qui, si scherza...

bene bene, grazie per la segnalazione

dav

Fabrizio ha detto...

Ripeto qui quello che ho detto dal Rrobe. Non pensavo che Diabolik fosse così codificato. Meriterebbe una tesi di semiotika! ;)

Fab

Francesco Trentani ha detto...

Anche io non posso che ripetere quanto detto da Rrobe.
Veramente interessante, in particolare l'analisi dei meccanismi che stanno dietro ad una buona storia di Diabolik...
Confrontarsi con una formula rigida (sia nella struttura delle tavole che negli altri aspetti della narrazione) deve essere una sfida veramente stimolante per uno sceneggiatore: un pò come per il Re del Terrore passare indenne attraverso un sofisticato sistema di allarmi e rubare il diamante di turno...