lunedì, settembre 08, 2008

The day before it wasn't snowing.




(E se hai seguito un pochettino la vicenda Titor, hai già capito di che cosa parlo.)
Alla fine, mi sono fatto coraggio e ho litigato con i miei amici cospirazionisti.
Loro mi avevano detto che a luglio sarebbero arrivati gli alieni. Sempre loro mi hanno detto che
la questione del CERN è già stata risolta da Titor e che andrà tutto bene.
Gli ho mandato una mail piuttosto dura. Mi hanno risposto che non devo aver paura.
Il fatto che il LHC possa creare dei buchi neri non è un errore o una conseguenza imprevista, è proprio lo scopo per cui è stato costruito il mega acceleratore lassù a Ginevra.
E' proprio quello che vogliono fare.
Ah.
Lo sanno benissimo che genereranno un buco nero, anzi di più.
Creeranno una piega artificiale nello spazio-tempo in una zona circoscritta e per un periodo limitato di tempo.
E Titor?
E’ una delle realtà possibili. Non l’unica realtà.
Devi ragionare in termini multidimensionali.
Alla fine ho capito che tra un paio di giorni possiamo dire addio al lato fisico della nostra esistenza a seconda se viviamo in una realtà fortunata oppure no.
Fortuna.
Visti i precedenti e gli attuali della dimensione in cui mi è capitato di vivere, secondo me, appena accenderanno la macchina si sentirà la cavalcata delle Valkirie di Wagner e i poli imploderanno con un Bum.
Fine.
E non si salvano neanche i delfini.



[Esempio di post a "richiesta" scritto per Ila Skywalker]

6 commenti:

dario dp ha detto...

il testo ha un non so che alla maurizio milani...
:D

verogabri ha detto...

Pensa se invece ci svegliamo in un mondo come quello di Jonathan Steele.

RICCARDO ha detto...

Certo, se quando hanno detto che arrivavano gli alieni non era vero, e ora dicono che non succederà niente di grave, non so perché mi viene da grattarmi i coglioni.

E se le astronavi degli avvistamenti fossimo noi che ci facciamo visita attraverso i vari "tempo"?
Magari qualcosa succede.
Titor docet.

Comunque a me tutto quello che riguarda l'atomo e le sue particelle e l'uomo e suoi azzardi contro natura, ha sempre fatto paura. E ce lo insegna la storia.
A essere fatalisti, però, dobbiamo prenderla come una conseguenza della vita.
Speriamo bene.

Mi sembra che lo daranno anche in diretta tv. Può darsi? Ne sai qualcosa?

r

Hanuman ha detto...

sapevo che l'eventuale buco nero doveva mangiarsi la terra in 4 anni a partire da ora.
In che anno saremo tra 4 anni a partire da ora?
2012.
Ops.

Locomotiva ha detto...

appena accenderanno la macchina si sentirà la cavalcata delle Valkirie di Wagner e i poli imploderanno con un Bum.
Fine.

Non ho trovato la versione esatta italiana, ma il fotografo Dennis Hopper dava una spiegazione diversa al Capitano Martin Sheen: This is the way the fucking world ends. Look at this fucking shit we're in, man. Not with a bang, but with a whimper.
In italiano, suonava più o meno "É così che se ne vanno i mondi, non con un bang, ma con un sussurro"

Ila Skywalker ha detto...

A quanto pare permane l'ipotesi pessimista ._.
Grazie per aver rimestato la triste notizia di futura attualità

Se dovessero organizzare in fretta quegli aerei con un numero limitato di passeggeri famosi degni di sopravvivere in occasione di deflagrazioni mondiali, ti conserverò un posto.