martedì, luglio 15, 2008

E Lenny lo sa.

Ieri sera, al concerto di Lenny Kravitz, tutte le ragazze presenti e più o meno la metà dei ragazzi, ambivano a scoparselo selvaggiamente fino a consumarlo come un ghiacciolo.
L’Arena era piena. Faceva fresco, c’erano pochissime zanzare, tenute alla larga dagli ormoni dei presenti che scalpitavano come bufali impazziti.
Lenny lo sa.
Lo sa che per quanto sia bravo, non è esattamente per quello che tutta ‘sta gente sta sbavando per lui. Ma visto che bravo lo è sul serio, non vedo perché non approfittarsi un po’ di essere un feticcio sessuale. Da grande voglio essere anche io un feticcio sessuale.
Lenny Kravitz live è Fanta-Scopate è “nudo-nudo!” è pubblico in delirio, eccitometro fuori scala, è cori di “boooonooo!” Lui dal palco fa davvero quello che vuole, trasforma il pubblico dell’Arena in una parte della sua band. Vuole cori, vuole che si canti assieme a lui, vuole supporto sonoro, alla faccia di quel campione di simpatia che prima de: “La Donna Cannone” dice con spocchia: “Questa almeno, fatemela cantare a me”.
Di fianco a Lenny una band con le strapalle, tra cui spicca Franklin Vanderbilt Junior dietro la sua batteria. Un omone di due metri questo Junior, che come un direttore d’orchestra gestisce, coordina, attacca, e manovra i numerosi cambi di tempo e di groove che si susseguono per tutto il concerto e anche all’interno dello stesso pezzo.
E’ uno dei miei primi concerti in minischermo. Nel senso che davanti a me c’era una selva di cellulari, macchinine fotografichine, videofonini, tutti puntati verso il palco.
Ammetto che ‘sta cosa un po’ mi sta sulle palle.
Tanto che, pur leggendo “pausa” sullo schermo del videofonino di quello davanti a me, impegnatissimo a tenerlo alto per riprendere tutto, non gli ho detto nulla.
Ma allora, se al prossimo concerto mi porto dietro la Reflex, mi fanno entrare?
Comunque, ho trovato questo:



Il tizio pelato di spalle, che si vede abbastanza bene a 1.59, mi sa che sono io.
E davanti a me c’è pure Federica!

13 commenti:

RICCARDO ha detto...

O cacchio, no!
A me Craviz non piace... Lo so non te ne frega nulla, però ad ogni disco ho la sensazione che mi prenda per il culo.

Comunque sono con te: Istituiamo una squadra anti telefonino e (soprattutto!) anti zaino ai concerti!!
Rivoglio le borsine piene di birra!!

Hanuman ha detto...

Ma ti riferivi a De Gregori? perchè sono felice di non essere il solo a considerarlo simpatico come una trivella nel culo...

Diego Cajelli ha detto...

@Ric
E' che non siamo abituati al feticcio sessuale con in mano uno strumento.
Tutto qui.
:-)
Deve molto a Hendrix, occhei, ma secondo me è uno sincero.

@Hanuman.
Proprio lui!
E la frase virgolettata è stata virgolettata in quando sentita con le sue orecchie da un mio amico a un concerto di DeGregori. Dove mister simpatia si lamentava dei cori.
Simpatico come tre martellate sulla cappella.

Fabio... ha detto...

Sentito anche io una frase simile a Margherita di Savoia (concerto gratuito in piazza)...
E a fine concerto poi "Grazie a tutti tranne a quelli con la telecamera"

giustina ha detto...

ma ci pensi che culo che "ai nostri tempi" you tube non c'era? sai che angoscia ritrovarsi sul web il filmatino della prima comunione? per quanto riguarda lenny, mi ricordo di un viaggio con una coppia di amici - di cui non farò i nomi, né i cognomi - a un certo punto, lui mise nell'autoradio kraviz e lei lo fulminò con una battuta che non dimenticherò mai: "quante volte ti devo ripetere che questa e la musica delle scopate?"

Fabio ha detto...

...la sai la cosa paradossale? Puoi riprendere e fotografare veramente tutto con 'sti c@tso di telefonini dalla qualità discutibile ma se ti fai vedere in giro con una macchina fotografica decente (leggi: reflex) per il mondo è come se avessi in mano una pistola o se davvero fossi lì per 'rubare' immagini che non dovresti.
Perchè il telefonino non dà questa sensazione di invadenza a quanto pare.

IL GABBRIO ha detto...

Una volta, ad un concerto dei Dream Theater, un tizio di fianco a me si è sparata tutta l'esibizione con un piccolissima telecamera inboscata chissà dove...era per un bootleg non ufficiale...ok, ma che senso ha gustarsi un concerto così, non te lo gusti, ovvio!

In un concerto totalmente diverso per genere, era MArcus Miller, lui si è incazzato perché tutti avevano il telefonino puntato su di lui e gli stava sul cavolo doversi esibire per un video piuttosto che per dei fans old stile!

Aiuto! : )

Diego Cajelli ha detto...

@Gabbrio
Urca!
Hai una passione per i virtuosi, eh?
:-)

@Giustina.
Io ci sto anche a non sapere chi sono... Però, sappi che Federica, la prossima volta che ti vede, arriverà anche alla tortura per sapere quei due nomi!
^_____^

@Fabio
Per cui niente d80.
Occhei, metto in tasca la coolpix.

S3Keno ha detto...

Io Lenny Kravitz dal vivo l'ho visto due o tre anni fa (ora non ricordo bene) qui allo Stadio Flaminio a Roma insieme a Tere. Eravamo talmente "ansiosi" di vedere un suo concerto che siamo arrivati almeno un'ora dopo che era iniziato. Ricordo che, per l'appunto, non ci entusiasmò per niente.

Francamente più passano gli anni e più lo considero uno dei più grandi bluff di tutta la musica contemporanea.

Scusa, Diego (semplice curiosità)... ma cos'è di preciso che ti piace di Kravitz?

il.Benci ha detto...

ma tu di che metà del pubblico maschile facevi parte?

comunque anche io sono tra quelli a cui Lenny non ha mai detto musicalmentre granchè, soprattutto dopo "Are you gonna go my way" mi sembrava sempre troppo impegnato a farsi vedere feticcio sessuale

Diego Cajelli ha detto...

@s3keno
Un insieme di fattori.
Piace molto a Federica e mi ha chiesto di accompagnarla.
I biglietti, donna emancipata, li ha messi lei.
Il live nel suo insieme mi è piaciuto molto, ottima band. Se poi vogliamo parlare solo di Lenny, bè...
A me personalmente, rimanendo nel "genere" piacciono molto di più Curtis Mayfield o Keziah Jones.
Però te la dicendo uno con dei gusti musicali sfasati.
Attualmente nella mia classifica di ITunes, come brani più ascoltati ci sono: Groove is in the heart dei Deee Lite al primo posto, e Creeping Death dei Metallica al secondo.

Anonimo ha detto...

Lollo, nella sua sapienza di sponda, ha scoperto testè un discone: The racounters, Consolers of the lonely. Provare per credere.
Ciao, Dieguito!

IL GABBRIO ha detto...

@ Diego

Hem...ascolto un pò di gentaccia, lo ammetto! : )