mercoledì, giugno 18, 2008

Italia Francia (o Francia Italia)



Una schiacciante e fulgida netta, meritatissima vittoria, dei nostri titani azzurri contro gli sbarbi oltralpini che mette in luce le qualità assolute del nostro gioco e non a caso siamo campioni del mondo, po po ro ppò po po.
Tipo undici contro dieci, a fatica, due a zero con rigore.


Comunque.
Ieri.
Ha vinto.
Van Basten.

11 commenti:

Fabrizio ha detto...

Sì, ma nessun medico aveva prescritto

vecchietta + piglialamaglia + sforbiciata della morte = fallo da ultimo uomo...

Eccheccavolo, se lo son meritati!!





Sia sempre in culo a Domenech!

Fab

Diego Cajelli ha detto...

Fabri!
Io, notoriamente, di calcio non ne capisco una mazza.
Mi piacerebbe però, che segnassero almeno un gol per ogni milione di euro che percepiscono.
Oppure, un gol ogni centomila parole spese su di loro da ogni fottuto media di questa nazione.
Poi, rimane il fatto che io non ne capisco veramente niente!
Continuano a spiegarmi la questione del fuori gioco... e io continuo a non capire perchè una faccenda così "delicata" sia gestita in campo in un modo così soggettivo...
Ma vabbè!
:-))
"Seguo" solo la nazionale, per cui, tra un po' tornerò a non parlare di calcio!
Sopportatemi!

Matta ha detto...

Io sono d'accordo con il diè. Quei due gol sono stati quasi "arrubbati", ma è anche vero che se Toni avesse fatto la metà dei gol per tutti i tiri in porta che ha fatto, avremmo comunque dovuto vincere 3 a 0.

Baol ha detto...

Beh....devo dire che se Toni avesse inquadrato la porta forse sarebbero stati un po' di più i gol però, vero, segnassero un gol per ogni milione di euro che prendono il segnapunti andrebbe in tilt...

(e se segnassero un gol per ogni milione di euro realmente meritato? Forse è quello)

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Da milanista (che c'ero prima io di quello stronzo di Berlusconi!) e da amante del calcio, due considerazioni:

1) anch'io vorrei vedere qualche goal su azione, magari fatto da qualche punta.

2) a vincere ieri è stata la correttezza di Marco Van Basten, a dispetto di tutte quelle cassandre che parlavano di "biscotti".

buoni presagi ha detto...

La butto lì: se lo stesso fallo del rigore l'avesse commesso un difensore italiano e fosse stato espulso, in questo momento avremmo già mandato il battaglione San Marco a occupare la sede dell'UEFA.
Non perché non fosse fallo da espulsione, ma perché il tifoso (e il giornalista sportivo) ritiene che l'italia debba vincere perché sì. E se non lo fa è perché ci stanno fregando.

Comunque da me (bologna) c'è gente che andata avanti fino all'una a strombazzare per essere passati, da secondi, ai quarti.
Il che è uno dei motivi per cui spero sempre che l'Italia esca il più fretta possibile dalle competizioni internazionali.

diè, se il fuorigioco non venisse gestito in quel modo folle, non se ne potrebbe parlare così tanto "dopo" e se andrebbe a gambe all'aria l'indotto del calcio...

Davide ha detto...

@ alessandro (e altri)

ho visto olanda romania
non c'è stato biscotto SOLO perchè la romania è scarsissima (e si aspettava che l'olanda se la buttasse dentro da sola...)
c'erano momenti in cui i difensori olandesi si fermavano ed i romeni crossavano da destra a sinistra poi da sinistra a destra poi ciccavano il tiro... se avessero tirato una volta in porta almeno...
gli olandesi andavano avanti in allegria (i ragazzi so' bravi!) ma non tornavano indietro (e chi glielo faceva fare?)
il punto è: andare in campo per perdere non si può (molto compicato) anche perchè c'erano 70 000 olandesi allo stadio.
però hanno giocato leggeri, se i romeni erano così furbi come li si dipinge ahi ahi...

ps anche autogol, il secondo di de rossi

pps e chissene come abbiamo vinto; chi non ci metterebbe la firma per un quarto passato su rigore al 90' una semifinale con gol al 118' ed una finale vinta ai rigori?

jester24 ha detto...

Van basten è correttissimo, sportivissimo... si, vabbè, però... ha schierato 9 riserve su 11. Ha vinto lo stesso perchè la romania fino a che fa catenaccio sembra una squadra vera, poi, se bisogna vincere per forza... bè è tutta un'altra musica. Noi ieri abbiamo fatto cagare, ma i francesi senza dubbio hanno fatto cagare ancora di più. Il nostro allenatore non sarà un genio assoluto, ma sempre meglio del fenomeno transalpino che lascia a casa mexes, in panca thuram e schiera abidal centrale, servendoci la gara su un piatto d'argento. SE toni avesse inquadrato la porta sarebbe finita in goleada. Il calcio è una bestia strana. Non sempre vincono i migliori, ma quasi sempre vincono i migliori in quei fottuti 90 minuti. Un torneo non è come un campionato, si vive al brucio, come una gara di cento metri. per questo dico che gli spagnoli sono di sicuro più forti, ma bisogna che lo dimostrino. E hanno solo 90 minuti per dimostrarlo. E' lo sport che assomiglia di più alla vita, è crudele e spietato, conta anche la furbizia. E' amorale e umorale. E' come non vorrei mai essere, ma forse sono e non lo ammetto, per questo lo adoro.

Diego Cajelli ha detto...

@Jester24
Ma sai che... messa come l'hai messa tu... no, dico.. Il calcio potrebbe anche piacermi!
:-)
Ottima "inquadratura", grazie!

Fabrizio ha detto...

Ah, cavolo anche io vorrei che segnassero un goal per ogni miliardo.

Hai dannatamente ragione.

Fab

The Comedian ha detto...

Dopo il salutare semimutismo dei giorni scorsi, i corvacci hanno ripreso a starnazzare "L'Italia può battere chiunque", "La Spagna non ci batte dal 1x45" (dove al posto della x va bene qualsiasi numero inferiore o uguale al 7).

Non ce la faccio più, è tutto il giorno che indulgo in gesti, mettiamola così, apotropaici.