venerdì, maggio 23, 2008

La Catena che ci lega al tavolo!

Mi scuso per il ritardo, ma ecco il mio contributo alla catena lanciata da Marco Rizzo, sulla foto della propria postazione di lavoro.
Ecco la mia:



Ho abbassato la tapparella per evitare il controluce, e non ho messo a posto niente, che il casino è parte della cosa.
Allora, da sinistra a destra.
Libri e fumetti in lettura e in consultazione. Fogli da riciclo per appunti vari, pennarello, occhiali da sole, la tazza in cui ho bevuto il mio caffè questa mattina, telefono.
Portapenne. Il primo l’ho decorato io, ritagliando e incollando foto varie.
Il secondo è una tazzona dei Simpson che si è bucata.
Sulla mini cassettiera verde: Pacchetto di sigarette di scorta. Fascia in cartone di Starbuks, come promemoria per ciò che vorrei e che non posso avere.
Nella mini cassettiera verde, cose piccole. Spillette, accendini, coltellini, tesserine dei supermercati, lame per il bisturi, cose così.
Kirk seduto alla sua poltrona di comando nella serie classica di Star Trek.
Sotto di lui c’è un Hard Disc esterno da 300 giga, mi pare.
Sopra Kirk c’è la mia lista di appuntamenti per Giugno. Non uso agende. La mia agenda è un post it sul poggiagomiti della finestra.
Pacchetto di sigarette aperto, accendino, post it gialli.
Posacenere arancione, monosigaretta, in plastica, reperto originale degli anni 70.
E’ da sempre nella mia famiglia, tipo che era nella dotazione di “cose di plastica” da campeggio, quando si andava in vacanza in roulotte negli anni 70.
Sopra il Mac:
Foto con autografo originale di Bruce Willis, un antico regalo.
La custodia della londinese Oyster Card.
Si intravede un originale di Ottokin.
Invisible Jim, ovvero l’action figure più geniale del globo, un regalo di Sara.
Si intravedono, una foto di Alberto Sordi, un originale di Luca Rossi (la sottocopertina dell’edizione BD di Pulp Stories) e delle cose che attacco al muro.
Alla destra del Mac ci sono due libri, ora non mi ricordo perché li ho messi lì, ma una ragione sicuramente l’avevo.
Poi c’è lo scanner. E l’altra scrivania.
L’altra scrivania è la postazione di Federica.
Poi, se mi è consentito barare, nel senso che metto una foto che ho scattato tempo fa e non oggi, se mi giro e mi metto su una scala, vedo questo:



Il mio studio.

Ora passo il testimone a:
Michele Foschini
La Ele
Joel
Giorgio Pontrelli
Ottokin!

12 commenti:

Fabio... ha detto...

Luke cage e Iron fist! :wow:

Marco Rizzo ha detto...

grande maestro! sapevo che ci avresti regalato delle perle.

PS: luke cage e iron fist!!!! :D

Libero Assassino ha detto...

Se non avessi detto che era una catena che ti ha passato Marco Rizzo, avrei detto che avevi preso spunto dalla foto del mio muro che ho messo qualche giorno fa...:D

...ed ora andiamo a vedere le altre foto delle scrivanie che hai linkato :D

buonipresagi ha detto...

E il Che nascosto sotto la finestra?
;-)

a.

La ele ha detto...

Operazione completata.

La ele

IL GABBRIO ha detto...

Bruce Willis veglia su di noi, sempre!

Vai col Mac!!!

Ed! - il blog a fumetti ha detto...

noooooooooo l'uomo invisibile è una figata! LO VOGLIO!!!! LOL

ciao Diè.



P.S.: emzxdc

Joel ha detto...

Caspita son messo male per questa catena, sto traslocando!
Eheh farò del mio meglio comunque.

Joel ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Joel ha detto...

espletato!

neikos ha detto...

Diè, l'hai visto il nuovo episodio di italian spiderman?

In caso contrario lo trovi qui:
http://www.youtube.com/watch?v=JvNLlwkwP64

MicGin ha detto...

anch'io volevo segnalartelo! è meraviglioso ed è il motivo per cui ho aperto il blog!!!!!!