martedì, aprile 29, 2008

Il mio angelo custode ha vinto il Nobel!



Questo è un crossover con il post sul medesimo argomento che La Ele ha scritto la settimana scorsa.
Ho un’attività onirica piuttosto squinternata, e ne ho già parlato diverse volte, qui, anche qui, qui e tipo anche qui.
Questa notte però, ho fatto un sogno decisamente strano.
Mi trovavo in una specie scuola elementare, incrociata con una fiera di libri. Per darti l’idea, era sicuramente una scuola, per via delle pareti bicolori e dei banchi, ed era in corso tipo una “fiera della scienza”. Hai presente quelle situazioni da film/telefilm/cartone animato in cui gli alunni mostrano e dimostrano i loro esperimenti scientifici? Ecco una cosa simile.
Però non si capiva bene che cosa fossimo lì a presentare, io avevo degli opuscoli sul mio banco, ed ero seduto, tipo a una fiera. L’unica cosa certa è che per me era una situazione davvero importante. Tutti gli altri la prendevano un po’ alla leggera, ma so che per me invece, era un qualcosa a cui ci tenevo di brutto.
Fatto sta che ad un certo punto, arriva Al Gore in cardigan blu.
Parliamo in inglese, ed è la prima volta che sogno in un’altra lingua.
- "Che cosa ci fai qui?"
Chiedo ad Al Gore, stupefatto di trovarmelo di fronte in quella specie di scuola, mi alzo e ci stringiamo la mano come due vecchi amici.
- "Niente…" Risponde lui.
- "Passavo di qui e ho pensato di venire per farti un saluto, ma vedo che te la cavi benissimo anche da solo!"
- "Grazie!" Gli dico, e aggiungo:
- "E grazie anche per tutto quello che stai facendo per il pianeta!"
Al Gore si imbarazza un pochettino, sorride e fa spallucce. Prima di andarsene mi dice:
- " Se hai bisogno di qualcosa, chiamami pure, eh!"
Poi mi sono svegliato, con una gran voglia di caffè e di un cardigan blu.

3 commenti:

Libero Assassino ha detto...

beh, quando inizi a sognare in inglese, stai iniziando ad impararlo
(o almeno così mi è stato detto).

Forse la devo smettere dis ognare in napoletano.

:D


Ciao, e salutami Al, nel prossimo sogno.

La ele ha detto...

...ci hanno salutato anche nello stesso modo più o meno!

Sarà un segno? qualcuno vorrà dirci qualcosa?
In realtà siamo i "prescelti" ma nessuno lo sa ancora.
è sicuramente così!

La ele

beatrice ha detto...

Io ho sognato,proprio oggi,di uccidere George W. Bush.
Sono ancora scossa!
Almeno tu sogni un uomo intelligente con il cardigan blu!