mercoledì, marzo 26, 2008

Asus eeePc, recensione!



Premetto che non l’ho ancora utilizzato al suo massimo potenziale espressivo, per le ovvie ragioni che il lettore attento del mio blog avrà sicuramente dedotto…
Però ci ho smanettato su parecchio, e sono pronto per dare le mie impressioni preliminari.


Grazie ai miei poteri Ninja l’ho trovato e comprato, dopo un po’ di dovuti sbattimenti.
Gli sbattimenti sono obbligatori se vuoi comprarti l’eeePc, per cui non ti dirò dove l’ho preso.
Se segui un corso di ninjutsu, lo troverai anche tu.
L’Asus eeePc costa 299 euro. Cosa meno di un cellulare per fighetti, ed è un computer vero, non è un Pc giocattolo della Clementoni e non è una Playgame, la versione cinese della Playstation che compri in edicola.
E’ un computer, un computer vero in tutto e per tutto. I limiti, sono relazionati al motivo per cui ti serve, e all’utilizzo che ne farai.
Rimane il fatto che, stiamo parlando di un qualcosa che costa 299 euro, contro altri oggetti simili che vanno dalle 800 alle 1699 di un Mac Book Air.
E’ chiaro che il MacAir è più figo, più bello, più “comodo” eccetera, e ci mancherebbe altro mi viene da dire, con quello che costa!
L’ eeePc costa poco, però riserva delle belle sorprese.
3 porte Usb, un lettore di schede SD, un uscita video, una scheda di rete, una webcam integrata, touchpad, il wireless…
E’ pensato per viaggiare, infatti dal caricabatteria è possibile staccare la spina europea, e sotto c’è già quella americana.
Nei 299 euro del suo costo, sono compresi anche un bordello di programmi, chiaramente open source e gratuiti, come open office, firefox, skype, sistemi per la visione e la gestione delle foto, eccetera ecceterone. Il senso è, tutti i programmi che comunemente ti possono servire quando sei in giro, sono preinstallati sul Pc.
Non è un laptop, è un mobile Pc, è un concetto completamente diverso, e per me, nuovo.
Mi dicono: Lo schermo è piccolo.
L’unica risposta possibile è : Grazie a ‘sta ceppa.
A me serve qualcosa per scrivere, per gestire le email, per usare internet, e se devo viaggiare, mi è comodo che tutte queste cose le faccia un Pc grande quanto una copia de: “Il Cacciatore di Aquiloni” in edizione originale. (E’ anche meno pesante. In tutti i sensi)
Il mio bagaglio a mano pesa. Pesa perché mi porto dietro una Reflex e un po’ di obiettivi, preferisco portarmi una borsa piccola, che contenga tutto quello che mi serve. E’ chiaro che un 15 pollici influenza le dimensioni del mio bagaglio. E un Pc che mi “sta in tasca” risolve il mio problema.
Ora, se a te le foto piace farle con il cellulare o con una macchina compatta, non hai il mio “problema”... Però mi capisci se ti dico che in viaggio, lasciare a casa un 70/300 un po’ mi dispiace?
Per provarlo, l’ho usato per scrivere fino all’esaurimento della batteria.
Ci sono volute più o meno tre ore e mezza, tenendo aperto solo Open Office.
Tastiera e schermo sono piccini, ma con un po’ di elasticità mentale ci si abitua al volo.
Considera che io il pulsante “spazio” lo premo tipo slapping con il basso, uso il pollice, e nell’eeePc, con le dimensioni contenute della tastiera, è molto molto comodo!
Io sono miope, per cui da vicino, vedo benissimo le cose piccole, in tutta onestà, penso che un presbite potrebbe avere dei problemi.
Mi dicono: Su uno schermo così piccolo, un film intero non ce lo vedi.
A parte che è grande quanto quello di un lettore DVD portatile, ma…
Concentriamoci sul concetto di mobile Pc.
Se sei in viaggio, è estremamente probabile che nella tua camera d’albergo ci sia un televisore.
Ti guardi quello che passano.
Oppure, non ho ancora controllato, ti compri bel adattatore da 5 euri, uscita video/ingresso scart, e ti vedi quel che ti pare.
Oppure, esci e ti fai un giro che sei in vacanza.
Sul treno, mi piace guardare fuori dal finestrino pensando agli zombi, ascoltare i discorsi degli altri, o fare amicizia. Se devo lavorare lavoro. Personalmente, non sento l’esigenza di guardarmi Heimat mentre vado a Roma con il pendolino.
Veniamo al sistema operativo.
Io sono un utente esperto di Windows, che da settembre è passato a Mac.
E’ chiaro che “mi sono abituato bene”.
Quello che chiedo a un computer è che funzioni, che accetti le mie personalizzazioni e che non faccia casini.
Purtroppo, Xandros non è così. E’ l’unica nota realmente negativa che ho da fare.
Comprendo che per 299 euro, Linux era l’unico sistema operativo concepibile, però…
Questa è la mia prima esperienza con Linux, come ho già detto, sono abbastanza smanettone per capirne il senso, ma non abbastanza super smanettone per apprezzarlo.
L’idea che mi sono fatto è che Linux sia un sistema operativo per programmatori, non per l'utenza comune. E’ come se uno dei miei fumetti venisse venduto non rilegato, con le pagine a cazzo, e poi sta alla preparazione tecnica di chi lo compra trovare il modo giusto per comporlo e leggerlo.
Io non trovo necessario dover essere un programmatore per usare un computer.
Con Linux ho l’impressione che sia così.
Poi, è chiaro che con i forum, i tutorial on line, eccetera ho trovato tutte le risposte (e i comandi da usare) alle mie domande. Ma mi chiedo il perché.
Perché devo approfondire così tanto la mia conoscenza del sistema operativo?
Il mio tempo è prezioso. Questa è una cosa che mi ha fatto capire e imparare Mac.
Se il mio lavoro fosse quello del programmatore, allora sì, e se il mio hobby fosse lo smanettamento, allora sì. Ma il mio lavoro è un altro, e il mio hobby è la fotografia, non aprire un terminale e scrivere: sudo ciccia .ch cippa lippa tab.
Non mi interessa.
Un computer lo devo usare, lo devo usare subito e non devo votarmi alla sua causa. E’ lui che si deve votare alla mia.
Trovo divertente tutta la questione delle distribuzioni, dei repository, debian, cazzi e controcazzi, ma non vedo perché devo studiare tutta quella roba per cambiare un icona, o per modificare il desktop.
L’eeePc ti viene dato con un sistema operativo denominato Easy, che assomiglia un po’ al menù ciccioso di un grosso cellulare.
Possibilità di modifiche, personalizzazioni, zero.
Allora puoi passare, con aggiornamento e scaricamente, alla versione Full Desktop, che assomiglia un po’ a Xp, per intenderci.
Ma anche lì, alcune cose non sono chiare, e soprattutto non sono immutabili. C’è un problema di icone che spariscono, eccetera.
Alla fine, ho ripensato al concetto di mobile Pc e lo sto usando in modalità Easy.
Mi dicono che Xubuntu funzioni meglio, proverò.
Rimane il fatto che la tentazione di perderci un paio di giorni e montarci su un MacOsx è grande. Grandissima.
Ho visto in giro che qualcuno lo ha fatto, e c’è anche un tutorial che ti guida passo per passo.



Sistema operativo a parte, per ora, sono estremamente contento del mio acquisto.
Ora aspetto solo di “provarlo sul campo”, di portarmelo in prima linea per vedere come si comporta...
Ma per scaramanzia non dico niente!

26 commenti:

federica ha detto...

LO SAI CHE CHI TRADISCE APPLE SI TRASFORMA COME BILL... CON LA DIFFERENZA CHE NON HAI UN EURO...
spero che sia una balla sto pc eeee cciùùù

ciao
fede

Fracartina ha detto...

Mi dicono esistano in giro, sull'animale da soma che tutti noi amiamo, delle versioni denominate light o lite (non mi è ben chiaro) di xp che pesano sui 700 mega e facilmente installabili sull'eee, rendendolo più maneggevole. mi dicono anche che con l'aggiunta di un giga di ram, puoi andare a correrci il circuito di montecarlo per quanto diventa veloce... io un pensierino a queste due cose, prima di partire, lo farei
ciaus

puccio ha detto...

non me ne faccio di un cazzo, ma già lo bramo.
Non appena riscuoto il mio primo stipendio (se mai ne avro' uno, of course) comincero' ad affilare i miei shuriken.

Davide ha detto...

ps qualcuno con contratto da cococo ha usufruito di contributo statale a fondo perduto e lo ha pagato solo 99 euro...

eh eh

ps guerra fratricida con rrobe? comunque ti stai accattivando il pubblico perchè hai scelto rocky balboa contro apollo creed... eppure, alle volte...

Davide ha detto...

ps per l'uso che dici tu (o quello che posso farne io) è ottimale

per altri non so... però, pensando a quanto si spende in telefonini inutili

Bapho aka Davide Costa ha detto...

Gezù buontempone che scimmia sto robo.

Quando installerai MacOs facci sapere come gira, giusto per portare la scimmia a livello Kong.

Libero Assassino ha detto...

diè, c'è un video su youtube che fa vedere come gira mac os

te lo linkeggio :D

www.youtube.com/watch?v=bQgvHEkwTqc

Fabio ha detto...

...rimango sulle mie posizioni anche se ho capito i motivi per cui lo si possa volere, 'sto eeeeee...

Anyway, domanda off-topic: che reflex hai?

Io uso una P5000 Nikon ma sto meditando da un anno di fare la pazzia e comprarmi una D300 (tenendo da parte il danaro nel frattempo, ovviamente, le rate le aborro!).

Diego Cajelli ha detto...

@Fabio:
Ho una D80, presa con un 18/135 che è una bellezza!
Mio padre è fotografo, lui è un fotografo subacqueo, a pellicola, e scatta solo sott'acqua.
:-)
Però, gli ho "preso in prestito" tutti gli obiettivi che si era comprato da gggiovane e che non usa nella scafandratura della sua macchina.
Non è vero, gli ho "ciulato" anche un fish eye e un 12, ma quando gli servono, glieli rendo!
:-)
Sei sicuro della D300?
Vabbè che è una macchina che schianti a terra e poi funziona ancora, ma se non sei un fotoreporter pro da prima linea, ti basta anche una D40 o una D80.
Ora i prezzi di quei due modelli sono molto accessibili, solo corpo te la cavi con meno di 1000 euro.

@Davide:
Nessuna guerra con Rrobe!
Ma ti pare?!

@Fracartina:
Xp non ce lo monto manco se mi danno loro dei soldi!
Piuttosto un altro Linux o il Mac Osx.
Il giga di ram è un prossimo acquisto...

@Federica:
Io e Steve abbiamo fatto un patto segreto, stipulato con un accordo karmico.
L'eeetciù non è una balla, e il mio non è un tradimento!
:-)

@Bapho e per Libero Assassssss:
Fatemi studiare un po', poi vi dico...
E' che adesso sono in altre faccende affacendato!

Davide ha detto...

Il giga di ram è un prossimo acquisto...

io messo 2 gb comprati 49 euro....

eh sì che va meglio, no?

RRobe ha detto...

E' una bella macchina.
E ben pensata.
Nulla da dire.
Resisto alla tentazione di prenderla solo perché non ho trovato una buona scusa.

Diego Cajelli ha detto...

@Rrobe:
Quando ci vediamo ti ci faccio giocare!
:-)
Però, ripeto, come sistema operativo, di fianco a un Mac, non ci sono paragoni!


@Davide:
Ma che sistema operativo ci hai messo su?
Mi sembra di aver capito che Linux Xandros regge fino a un giga.
Ho capito giusto?

Davide ha detto...

non ho ancora avuto il coraggio (o la capacità) di toccare il sistema operativo

per ora l'ho solo dotato di memoria ram di 2 gb
that's all folks

per futuri interventi aspetto che il mago ettore metta mano al suo e lo seguo probabilmente a ruota

io no molto bravo smanettare sistemi operativi (parlo la lingua che serve ad accedere al tuo sito da google, ovviamente)

Davide ha detto...

ho riletto la tua recensione...

ma se caricassi xp?

Fabio ha detto...

Sto pensando da tempo alla D300 per lo stesso motivo per cui nel 2003 mi comprai un Powerbook a 3000 euri (con tutti gli optional di sorta, ram da tamarri etc...) aspettando prima di prendere un modesto PC con Windows. Spesi un sacco ma l'investimento lo sto usando ancora oggi e ce l'ho sotto le dita ora. Quando mi rendo conto che uno strumento lo userò con serietà ed impegno allora preferisco puntare al 'più meglio' disponibile al momento per essere sicuro di avere un oggetto che se le mie abilità crescessero saprebbe stare al passo con me. E principalmente per evitare di navigare tra menu e menu ogni volta che per ogni foto devo cambiare magari l'esposizione, il bilanciamento del bianco, l'ISO, etc...

Forse son pazzo ma non mi drogo, non gioco d'azzardo, qualche pazzìa me la concedo...

:)

Ma ancora non ho fatto l'acquisto e fino all'ultimo mi arrovellerò.

Anche a me il 'Fisheye' attira ma come primo grande obiettivo punto ad un 18-200 VR.

Grazie per le informazioni.

dario dp ha detto...

Corollario: XUBUNTU

ho istallato xubuntu sul mio laptop e sono strasoddisfatto, leggero, performante, facile da usare.
È comunque una distro linux, quindi un minimo di terminale dovrai usarlo, ma è molto molto semplice e quasi tutto lo fai in modalità grafica.


i problemi che ho incontrato:
1. la rete domestica (a differenza di ubuntu e kubuntu) va istallata a mano via terminale, ma la documentazione è abbondante)

2. un doppio bug del mio laptop mi ha costretto ai modifiche molto nerd per riavere l'immagine grafica dello schermo. Anche in questo caso però ho risolto trovando la soluzione con 5 minuti su google.

Ettore ha detto...

Io ho messo su XP, per ora praticamente "nudo". Sembra molto veloce già con la ram di base. Da aprile mi arriva la SD esterna da 8 giga, e da allora ho intenzione di testarlo in maniera veramente pesante, per lavoro e per gioco.

Intanto, per scrivere, navigare, vedere film, è più che buona (chiaramente, in relazione alle dimensioni...).

Una macchina da scrivere portatile e con supporto digitale è sempre stato il mio sogno: qui abbiamo un intero PC a disposizione!!!

Davide ha detto...

ok ettore te lo chiedo qui così insozziamo il blog di diego

mettendo xp con ram di 2mega (come ho io ora) dovrei andare benone, esatto (visto che a me serve solo office e outlook)?

una schifezza come me che difficoltà trova ad installare xp anche guardando i tutorial online?

serve per forza un lettore cd esterno?

dario dp ha detto...

vabbé, giacché ci siamo messi, segnalo che alla Coop di Vignate (Milano) - non so a quella di piazza Lodi - vendono un pen driver USB da 8Gb a 36 €

Davide ha detto...

hum
utile come pen drive

ma secondo te (voi) una scheda mmc.sd di 2 giga a 14 euro (e tenerla sempre dentro) non può servire?

Anonimo ha detto...

...costa poco... è piccolissimo... ma è anche orrrrend... firmato un possessore di macbook air

el mauro ha detto...

Se avete un contratto a progetto, grazie all'incentivo statale di 200 euro sui computer... lo pagate 99 euro.
E per 99 euro vale VERAMENTE la pena. L'ho fatto ieri. E ne sono felice:-)

p.s. per i romani: OGNI mediaworld accetta tranquillamente questa situazione. Fnac fa un po' di problemi e dice che non lo vendono con l'incentivo. Il trucco è farsi chiamare il direttore: lui ve lo lascerà fare.

saluti

Mauro Uzzeo

LoSpazioBianco ha detto...

@Davide

>mettendo xp con ram di 2mega (come
>ho io ora) dovrei andare benone,
>esatto (visto che a me serve solo
>office e outlook)?

Forse è pure troppo! :) Prova prima con la RAM sua, capace ti basta.

Per installare, con un lettore Cd esterno è facile, puoi anche installare XP normale senza tante riduzioni.

e.

Davide ha detto...

visto che ne abbiamo 2 (ripeto, 2!) oggi pomeriggio installiamo xp su entrambi (uno originale ed uno con ram di 2mb)

vi faremo sapere

Eric ha detto...

Domanda: ma per scrivere la tastiera è comoda? Nel senso: alla lunga non fanno male polsi, si riescono ad evitare gli errori da "tastiera piccola", insomma, c'è una certa ergonomia? E lo schermo affatica la vista, nello scrivere?

è da un poco che sono tentato e l'addocchio, ma ho sempre avuto il dubbio che per scrivere non fosse proprio il massimo della comodità.

Davide ha detto...

non è male, si sopravvive

però ricorda che questo è "da viaggio" e non è pensabile di usarlo sempre come "luogo di scrittura"