lunedì, gennaio 14, 2008

Non 100

Settantasei.
Non cento.
Contando 2000 battute per pagina, cartella standard.
Attendevo con ansia, un numero a tre cifre nel conteggio delle pagine, per controllarne l'effetto sulla mia produzione di endorfine.
Tre cifre mettono sicurezza.
Ma anche quasi tre, a dire la verità.
E nel frattempo mi chiedo il motivo per tutta questa mia attenzione al numero di pagine scritte.
E' una roba maschiale, tipo la lunghezza del bigolo?
Ce l'ho di 100 pagine!
E' l'ansia da prestazione da primoromanzo?
Ci penserò mentre torno a scrivere fumetti.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

2000 battute a pagina con gli spazi è una pagina di libro stampato?

Anonimo ha detto...

no, sono di meno

DIFFORME ha detto...

non so se l'hai già datto ma a grandi linee di che genere sarà il romanzo??

Diego Cajelli ha detto...

2000 battute spazi compresi è lo standard di una cartella.
La cartella poi può diventare così com'è la pagina stampata.
Ma anche no.
Molti libri hanno 1500/1800 battute per pagina, altri 2000/2500.
Mi hanno detto di stare sulle 2000, e io ci sono stato.


@Difforme:
Mi sa che il genere, ufficialmente, qui su Diegozilla non l'ho ancora detto.
Ma non lo dico fino a quando non lo dico!
:-)

Diè!

laura ha detto...

Ci cascate proprio tutti voi maschi nel tranello della lunghezza eh, ma quanto ve lo dobbiamo ripetere che la qualità conta più della quantità?

... Buon lavoro!

DIFFORME ha detto...

immagino un noir con venature horror?
o magari un giallo con venature noir?
oppure un action con venature gialle?
oppure una commedia in stile action?
oppure una love story comica?
oppure......

ausonia ha detto...

ma veramente veramente veramente devi consegnarlo finito entro una data precisa?

Diego Cajelli ha detto...

@Laura
E lo so...
Ma nei momenti di insicurezza tiriamo fuori il righello.
:-)

@Difforme
E' un musical!


@Ausonia
Veramente sì.
Ti suona strano?

Elydon ha detto...

Anche io, spesso, bado alle pagine che scrivo. E nei momenti in cui mi arrovello di più, riesco a sempre a scrivere delle cose orripilanti. Quando, invece, mi dimentico di controllare, butto giù tutto quello che ho in testa ed il risultato è sempre buono.

Ma se vedo di aver scritto più pagine del previsto..
E' godimento puro :)

Sara

ausonia ha detto...

strano?
no.

INFINITO ha detto...

Diego grosse novita' sul mio blog. Il nuovo che avanza in edicola sbaraglia la concorrenza e va a ruba, ma non c'era la crisi del fumetto italiano? E sopratutto non era giusto puntare sempre sulla stessa gente? Cosa ne pensi...