martedì, gennaio 29, 2008

Godiman (3)

Il terzo numero di Godiman: “La storia di Godiman”, esce nel febbraio 1998, ed è, quindi, il primo numero interamente sceneggiato da zero dal sottoscritto. Non ri-scritto o adattato, roba nuova, fresca fresca scritta apposta.
Ne approfitto per mettere a posto un po’ di nodi di continuity. Lo faccio perché trovo estremamente buffo sistemare la logica narrativa di un fumetto porno trash. Dato che a nessuno frega che ci sia un qualunque tipo di coerenza, viste le “storie originali” dei due numeri precedenti, mi sembra un buon motivo per mettercela. E’ favolosamente inutile, non so se mi spiego.
Quindi, ci butto dentro una serie di citazioni, cerco di giustificare quei passaggi narrativi che negli episodi precedenti erano soltanto il modo più veloce per risolvere un problema.
Aumento esponenzialmente le scene di sesso.
In redazione mi danno la più completa libertà, e mi fanno lavorare in assoluta autonomia. Messa così sembra una scelta dettata dall’amore per l’arte e per la libertà espressiva degli autori, in realtà, “assoluta libertà” significa che a loro non frega una minchia di quello che facciamo, basta che consegnamo le tavole in tempo.
Nessuna supervisione sui testi, nessuna correzione, indicazione, rotta, censura, controllo.
Le sorprese non finiscono qui. Con un aria stranita, la stessa che può avere un esploratore di fronte ad una statua di una civiltà sconosciuta che sbuca dalla foresta, la redattrice mi consegna una lettera. Qualcuno ha scritto a Godiman. E’ un lettore di Torino che ha mandato una lettera di complimenti, è entusiasta, la faccenda di “facciamoci un cannone, tanto siamo in un fumetto per adulti” e le altre scelleratezze di Godiman 1, gli sono piaciute un casino.
Godiman, è l’unico porno a due strisce “da caserma” di quel periodo a ricevere posta. E io sono contento come mai lo sono stato facendo fumetti. Fotocopio la missiva, che ancora custodisco gelosamente.
Le sorprese non finiscono qui, again. Si lavorerà in frettissima, con tempi strettissimi e nessun supporto redazionale, però i pagamenti, almeno nel primo periodo, arrivano in modo decisamente regolare. Bonifici da una banca di Ginevra, e io mi sento tanto in un film di James Bond.



“La storia di Godiman” è un numero di passaggio.
In un lungo flashback, Godiman racconta delle due guerre sessuali, frutto di una mutazione dell’Homo Sapiens in due “razze” diverse: L’Homo Perversum e l’Homo Bacchettonus, con tutte le devastanti conseguenze. Terrorismo, sommosse, bombe nucleari.



Fino alla costruzione dei due cyborg del sesso, Godiman e Prepuzia, grazie al lavoro del Professor Fistfuck, terminato dal Dottor Blowjob in un “buncher” della foresta amazzonica e la conseguente vittoria della II Guerra Sessuale.



Poi si torna al presente, e si chiude con un vero e proprio cliffhanger.
La nascita di un supernemico!








(continua...)

13 commenti:

Bapho aka Davide Costa ha detto...

Su Chestnut Zombie ho rischiato l'arresto cardiaco :rotfl:

davidecast ha detto...

Caro Diego, mi hai incuriosito da matti,ma... come lo trovo??

Diego Cajelli ha detto...

@davidecast

Ebay o mercatini...
L'International Press non esiste più, non ho idea di come sia la questione dei diritti...
Proporrò a BD una ristampa!
:-)

@Bapho
Io (forse) la galera!
:-)
Vista la mia mail?

davidecast ha detto...

Penso che anche la ristampa avrebbe successo!mi metto alla ricerca..

preacher ha detto...

bravo diego, proponi una ristampa alla BD!
altrimenti la propongo io agli altri soci della Double Shot!!!!! :-D

Ted Bundy mi ha fatto schiantare dal ridere.... geniale!

ro-mario ha detto...

davvero: anche distribuito in fotocopie, ma Godiman DEVE essere ristampato, in qualche modo....

Diego Cajelli ha detto...

Per Preacher, Ro-Mario e tutti gli interessati!

Allora, parlando seriamente...
Cinque o sei anni fa, avevo ribeccato Roy Klang, avevo in mente di ristampare Godiman e lui era assolutamente d'accordo.
Il problema è che:
La casa editrice non esiste più, e anche le pellicole o le tavole originali non ci sono più.
Uno dice: scansioniamo gli albi.
E occhei...
C'è un problema "legale".
Sono passati 10 anni, e non so bene come si collochi il diritto d'autore in questi casi, però, a quei tempi, la cessione era totale.
Un altro aspetto da non sottovalutare è che qui, su queste pagine, ho messo scene tranquille e all'acqua di rose... Ma stiamo parlando di un fumetto porno porno, non un erotico patinato per palati fini. Stiamo parlando di un qualcosa di veramente porno!
E mi sa che l'Iva sulla stampa per quel tipo di cose non è la stessa degli albi "normali".
Ci ragiono!
P.S.
Al limite mi autopirato e faccio un edizione illegal!
:-)

preacher ha detto...

il numero di rapporti sessuali aumenta l'aliquota iva?
ecco perchè la mia è sempre al 4%.... :-(((

ale dezi ha detto...

Fighissimo... ma il "corgiolo di sesso" di pag.20 non posso proprio accettarlo! :P

Bapho aka Davide Costa ha detto...

"@Bapho
Io (forse) la galera!
:-)
Vista la mia mail?"


Si, grazie mille :)

madmac ha detto...

ce la farà Godiman a respingere la terribile minaccia amorosa che incombe sull'orgiastica pace di Newsperm?!

ro-mario ha detto...

seriamente: che fosse un porno-porno l'avevo capito, e non sarebbe un problema.
il discorso tavole potrebbe essere un problema, mentre quello dell'Iva no.

poi: è ovvio che la ristampa di Godiman (da parte nostra o di chiunque altro) sarebbe giusto un'operazione "vintage", per pochi appassionati (500 copie potrebbero essere un'enormità). Ciò detto, e dando per scontato che la BD credo abbia una prelazione almeno morale sui tuoi albi, per me se ne potrebbe parlare davvero.

Death ha detto...

Sei un grandissimo! Sarà stato proprio il '98, quando con amici scorgemmo di sfuggita un albo di Godiman esposto nell'edicola di fiducia... Effettivamente straniti, quell'apparizione mistica ci rimase per la testa come una sorta di miraggio... Tuttavia, la molla scattò, è il nome Godiman continuava a imperversare nelle nostre conversazioni. Ci piaceva canticchiare la vecchia sigla dei cartoons anni '70 di Iron Man, proprio sostituendo Godiman all'uomo di latta:
"È Tony Stark... È Godiman!"
Sono passati 15 anni, e proprio cianciando cazzate su quale ruolo dovrebbe interpretare Downey Jr., alla luce dell'ultimo capitolo di Iron Man, è risaltato fuori il nome dell'eroe fumettistico più pazzo di sempre... Eccolo qui. Ti mando la mia stima più sentita, sei un grande! E mi impegno a recuperare in qualche modo questi albi!