lunedì, settembre 10, 2007

Mac'o'Zilla!

Allora, ogni volta che ci devo infilare un Cd mi guardo i piedi e rido.
A parte questo, ci sono una serie di cose che uno come me, un utente espertino di Windows, che ha usato PC per una vita, non può fare a meno di notare.
(La prima è che Open Office non riconosce la parola “Windows” e la segna in rosso, ma vabbè...)
Iniziamo dalle cose semplici.
Il Mac, quando lo accendi si accende e quando lo spegni si spegne.
Pare poco? Essì, sono un ragazzo di poche pretese che si esalta per le piccole cose.
Il mio vecchio PC, nonostante una manutenzione assidua e profonda, nonostante l'utilizzo di energici programmi di pulizia dei file di registro e dei file obsoleti, nonostante la cura, la pettinura, il borotalco, le coccole, gli aggiornamenti e le paroline dolci, aveva bisogno di essere spronato all'accensione e alla chiusura. Doveva esserne convinto, ci pensava su, sbuffava un po', e con calma, con molta calma, si accendeva e si spegneva. Sicuramente nella maggior parte dei casi te ne frega niente di un hard disk che macina, e stai lì e aspetti. Vai a cucinare la polenta con il capriolo, ogni tanto torni davanti al PC e ci parli.
- Ti sei spento?
- No?
- Ti spiace se vado a letto che sono le quattro?
Ti corichi e senti la ventola che parla con il disco fisso e il disco fisso che parla con il CD, in un tripudio di luce blu.
Questo qui invece si spegne e si accende. Punto. Senza menate, senza impostazioni da salvare.
In questi giorni sto trasferendo tutta la roba da un computer all'altro, uso un disco esterno che Mac ha riconosciuto subito, ma non in modo generico, ha riconosciuto subito la marca, il nome, il cognome e il sopranome che usano al bar.
Però ho avuto un problema.
La mia stampante non era compatibile con il sistema Mac. Si, lo so, ce ne sarà un caso su un milione, ma anche il sito ufficiale del produttore diceva che non era utilizzabile in ambiente Mac. Tipo che mi sono incazzato subito.
Un amico al telefono mi dice: Prova ad installare un po' di Driver e vedi che succede.
Come: Prova ad installare un po' di driver?
Un po'?
Mi si accende il campanello d'allarme dell'utente PC. La parola “driver”, nella mia testa, viene tradotta con: “Bene, perderemo tre notti a mettere e togliere, e se ci va bene, la stampante funzionerà ma il masterizzatore DVD crederà di essere mio cugino Carmelo, e parlerà anche lui usando i rutti.”
Terrorizzato, con le dita tremanti, inizio a scaricare vari driver della marca della mia stampante, il quarto funziona, va bene. Quelli che non funzionano li butti e basta, oppure se ne stanno dove se ne stanno e non fanno male a nessuno.
Per ora mi sto trovando piuttosto bene, faccio un po' fatica ad abituarmi che non basta la X per chiudere i programmi, e mi rendo conto che la tastiera da queste parti si usa molto di più.
Non mi piace I-Foto, non mi piace per niente.
Forse sono io che non ho ancora trovato tutte le funzioni, ma una divisione annuale va bene se scatti qualcosina. Io ho più o meno 20giga di fotografie, divise per temi,”servizi” e soggetti. In più ci vanno aggiunti tutti i disegni, gli schizzi, le foto di documentazione, eccetera ecceterone.
Ci fosse una divisione per anno e per mese, forse riuscirei a gestirle, ma così non mi trovo, non mi trovo per niente, me le copia negli album, ma gli “originali” rimangono tutti assieme e mi trovo male.
Prima usavo un programma di una semplicità disarmante: Acdsee.
Facevo le mie cartelle, me le dividevo come mi pareva e mi guardavo le mie foto.
Allora ho scaricato un programmino molto semplice: Just Looking, che fa le stesse cose di Acdsee ed è, per me, molto più gestibile di I-Foto.
I-Tunes è una droga. Ho scaricato un programmino che si mette a cercare le copertine su diversi server, e adesso a casa ho un Juke Box con tutte le copertine.
Non ho ancora finito di metterle tutte, è un fantastico, inutile, divertentissimo lavoraccio.

22 commenti:

Thomas Magnum ha detto...

Ahah! Una volta chiedevano i racconti brevi sul passaggio da Pc a Mac (o "switch" come dicono i fighetti) mi pare su iCreate o simili...Il tuo avrebbe stravinto.(Anche perchè hai subito individuato l'inutilità di iPhoto ;))
L'importante è quanto dici all'inizio, riassumibile con la frase "il Mac è al tuo servizio, il PC è un tuo avversario". nel senso che per far fare qualcosa a un Mac basta chiedere, con il PC devi vincere tu.
Poi tutto il resto sta all'utente!
Ad ogni modo, benvenuto nel mondo che funziona

TM

Quadrilatero ha detto...

A Dicembre prenderò il computer nuovo, così ora sto sondando un po' il terreno trovandomi in questi giorni al bivio con i cartelli "Mac" e "pc".
Con il tuo post mi hai dato una spinta decisa in una direzione e non credo tornerò indietro facilmente.

Luigi Serra ha detto...

Il mio computer è abbastanza nuovo. Ma appena ne dovessi prenderne uno nuovo penserò ad un Mac. Mi sono divertito molto nel leggere il tuo post.
Mi si accende il campanello d'allarme dell'utente PC. La parola “driver”, nella mia testa, viene tradotta con: “Bene, perderemo tre notti a mettere e togliere, e se ci va bene, la stampante funzionerà ma il masterizzatore DVD crederà di essere mio cugino Carmelo, e parlerà anche lui usando i rutti.”

foolys ha detto...

e sappi che c'è anke acdsee per mac :)

ivanhawk ha detto...

Un po' di applicazioni fondamentali per Mac...

http://flernk.blogspot.com/2006/07/guide-to-os-x-software-for-switchers.html

(spero che Blogger riconosca l'indirizzo, altrimenti copia e incolla ;-))

ivanhawk ha detto...

...appunto.

brunilde ha detto...

non per niente...
http://www.apple.com/it/getamac/ads/

enjoy your mac!

suXgiu! ha detto...

Come ti invidio!
Anche io vorrei lavorare con il mac, infatti spesso ho pensato di portare il mio iBook da casa...

La cosa che più mi piace del mac è la comunità dei MacUser: i siti che parlano di apple sono efficaci e graficamente fighi, mentre in quelli per pc non trovi mai la risposta! e sono pieni di pubblicità!

...quando ti sei orientato nel finder, prova Quicksilver, serve per lanciare le applicazioni, ma fa mille cose in più, anche il nescaffè ;-)

sabriciola ha detto...

Diego!la profezia si è avverata!!
http://sabriciola.blogspot.com/

RRobe ha detto...

Diego se chiedi a ITunes di trovarti tutte le copertine degli album, lui te le trova.
E il mac non spegnerlo. Mai. Io ho un Mac che è acceso da due anni.

-logan- ha detto...

domanda da profano... e per giocare il mac come va? si trovano i giochi in italiano?

ottokin ha detto...

Diego non dare retta Rrobe, che è un testone, il Mac spegnilo!
Anche perchè se per sbagli c'è uno sbalzo di corrente o cose simili e salta tutto i soldi poi chi te li ridà? Rrobe :-)

ottokin ha detto...

Diego non dare retta Rrobe, che è un testone, il Mac spegnilo!
Anche perchè se per sbagli c'è uno sbalzo di corrente o cose simili e salta tutto i soldi poi chi te li ridà? Rrobe :-)

mr.fede-bon ha detto...

Diè stai diventando un Mac-dipendente anche tu!!ocio che inizierai a scaricarti tutti i programmi più assurdi che si possono trovare in giro! e per finire: io son del parere di lasciarlo sempre acceso (io lo spengo molto raramente, lo mando solo a dormire quando nn ci lavoro)!se vuoi eventuali informazioni, chiedi al superfanatico aleorange.blogspot.com

jester24 ha detto...

Benvenuto nel mondo mac, lo uso da dieci anni per lavoro e non mi ha mai tradito, il pc lo uso per il cazzeggio e anche lì mi fa arrabbiare.

RRobe ha detto...

Pr i giochi: se proprio non hai una console next gen e vuoi giocare con il Mac, le scelte sono due:
giochi con i giochi per Mac (di solito conversioni vecchie) o ti fai una bella partizione in cui installi Windows e ci giochi in mabiente NATIVA su PC.

MailMaster C. ha detto...

Che programma hai trovato per scaricare le copertine dei cd?
Quando ho scoperto coverflow, prima programma indipendente e ora acquistato e inglobato in iTunes, ci ho perso pure io un paio di notti a cercare le copertine... :)
Confermo quicksilver. La curva di apprendimento è un po' ripidina, ma ripaga alla stragrande! ;)
Per iPhoto, il concetto di base è che non ha molto senso, nella logica Mac, dividere foto (così come documenti, applicazioni, ecc.) in cartelle apposite a manina, perchè con spotlight o MELA-i trovi quello che ti serve indipendentemente da quante decine di sottocartelle hai creato. E' una logica che puoi condividere o meno. Ho notato che per chi è cresciuto con windows, è un po' difficile da accettare, ma per coloro che iniziano ad usare il Mac come prima macchina, è una grande comodità.
Dovresti provare ad importare le foto per rullini, in modo da avere un minimo di suddivisione.
Oppure prova Aperture, a pagamento, dalle prestazioni ben superiori a iPhoto, talmente superiori che ci ho rinunciato a studiarlo e mi faccio bastare iPhoto! :)
Oppure www.macupdate.com è tuo amico! :)
Ah, e benvenuto nel meraviglioso mondo Mac! :)

Mandi

MailMaster C. ha detto...

Ma come post delle 8.46 AM se sono le 17.46?
Vabbeh...
Dimenticavo, il Mac va riavviato se non altro quando ci sono gli aggiornamenti che lo richiedono, pochi, ma ci sono. Ed è vero che le routine di gestione del disco partono a notte fonda, quindi se lo lasci acceso si arrangia lui a fare i compiti noti sotto windows come scandisk e defrag e tanto altro.
iTunes trova le copertine se hai un account a iTunes Store, altrimenti ciccia... che io sappia!

Mandi

Diego Cajelli ha detto...

Risposte multiple!


Con il computer non ci gioco!
Dopo la tremenda esperienza di 1nsane, e il seguente periodo di disintossicazione in un centro specializzato per riuscire a smettere di giocarci, con i giochi ci gioco solamente sull'XBox.
Che è in salotto, lontana, e non cado in tentazione.

Decidetevi sulla questione: Spegnere o Non Spegnere!
:-)
Anche Bertelè mi dice di non spegnere, ma da figlio di elettricista, sono ben conscio dell'incombente pericolo delle oscillazioni di tensione nelle reti domestiche.

Su ITunes ho importato l'iradiddio di Mp3, scaricati dalla preistorica epoca di Napster in poi...
Per cui, bufferia delle bufferie, anche senza account su ITunes store, alcune copertine sono apparse, altre no.
Altri file devo rinominarli, e quel programma che ho trovato, si chiama
Album Art, trova le coperte e le installa.
A proposito, come vi comportate con i singoli?

Just Looking è molto molto simile ad Acdsee, e per ora userò quello.
Accoppiato a Fotoscioppe.

Ieri ho installato Office per Mac.
Chiedo scusa ai puristi, ma non riuscivo proprio a farne a meno.
Però, sperando di incontrare il plauso di Ottokin, sto imparando ad usare il mouse con un tasto solo!
:-)
Sapete se da qualche parte c'è una tabella con il riassunto delle scorciatoie di tastiera?

Ciaociao a tutti,
Diè!

suXgiu! ha detto...

io lascio spesso l'iBook acceso notte e dì! poi dopo una settimana di uso intenso, lo riavvio ed è come nuovo!

Per la manutenzione manuale c'è il mitico Onyx (che non è una magliettina)

Per le scorciatoie da tastiera ecco il sito degli sviluppatori Eppòl!
http://developer.apple.com/documentation/UserExperience/Conceptual/OSXHIGuidelines/XHIGKeyboardShortcuts/chapter_20_section_1.html


Grrrrrrr.....
continuo a rodere perchè mì sùn ki col Windòzz!!!

MailMaster C. ha detto...

Ciao Diè!
Per quanto riguarda lo spegnimento o meno, empiricamente ti direi: se sai che ci stai lontano più di 24 ore, spegnilo, altrimenti lascialo pure acceso. Poi, non è che se lo spegni zio Job ti viene a casa a chiederti il perchè, è chiaro.
Lascerei stare Onyx, se non sai esattamente quello che fa e quello che gli dici di fare.
Sul sito Apple ci sono diverse pagine dedicate a chi è passato da Windows a Mac, comprese le scorciatoie da tastiera.
Per quanto riguarda i singoli, li metto nella cartella "miscellanea" una volta corretti i tag ID3. Che per altro iTunes sui tag ID3 non mi piace come li sistema, preferisco altri programmi.
Facci sapere come procede! :)

Mandi

MailMaster C. ha detto...

Ma perchè quando infili il cd/dvd ti guardi i piedi e ridi? Li hai di balsa? :)

Mandi