lunedì, settembre 17, 2007

Cinque domande a Roberto Recchioni, ma non per conto di Asso Merrill!




Lanciamo una nuova moda, la cross intervista!
Sul suo Blog lui intervista me, e qui sul mio Blog io intervisto lui…

Per cui, in occasione della prossima uscita per Lucca del nuovo volume BD dedicato a Battaglia, facciamoci due chiacchiere.


- Pietro Battaglia, John Doe, Detective Dante, Diabolik, Dylan Dog, "M.a. 1"...
Si ritrovano tutti in un bar e parlano di te. Che cosa si dicono?

"Diabolik non viene che quella sera ha da fare. John Doe guarda storto Dylan e si chiede se lui è più figo. Dylan è un po' spaesato e sta cercando d'ambientarsi. Dante è in un angolo, tiene lo sguardo basso e sembra mogio mentre continua a mormorare: "l'orrore... l'orrore...". Battagli li osserva tutti e sorride con troppi denti, tutti canini."

- Battaglia, così come Milano Criminale per me, sono degli amici che ritornano, oppure sono dei nodi che vengono al pettine?

"Più che altro, Battaglia è un ospite sgradito che non è mai andato via. E' dal '94 che alberga nella mia testa, si serve dal mio frigo e aspetta. Ogni tanto io vado e ci faccio quattro chiacchiere ma mi spaventa e non riesco a rimanerci troppo a lungo. Quello che non mi piace di lui è il fatto che no n ha realmente bisogno di me. Ho sempre l'impressione che quando io non sarò più in giro, lui invece continuerà ad andarsene a zonzo. Libero."

- Tu che lo conosci bene, hai capito da dove Leomacs tira fuori tutta quella potenza?

"Questa è facile. Lui conserva i suoi preziosi fluidi corporei. Come il generale Ripper."

- Un mio amico lettore di fumetti ha preso una botta in testa ed è entrato in come nel 1998.
Ora si è risvegliato. Per lui "Vota Antonio", ovvvero l'ultima avventura di Battaglia, era una miniserie per la Factory , e se la ritrova sull'antologia Alta Criminalità per Mondadori.
Poi adesso questa nuova avventura per BD.
Riesci a spiegargli che cosa è cambiato mentre dormiva?

"E' colpa dell'invasione di zombie del 2000. Mostri privi di intelletto ma affamati di carne umana che hanno divorato i grandi maestri del fumetto italiano. I sopravvissuti a quella strage hanno trovato un sacco di nuovo prospettive editoriali e ecco spiegato il perché Battaglia, Pulp Stories e Milano Criminale aesso li potete trovare anche il libreria, pubblicati da Mondadori o da BD. Non sempre uno zombie viene per nuocere."

- Quando sarà il momento di affrontare seriamente gli anni '80?
"Non si può. Prenderli seriamente sarebbe snaturarli. La mia idea degli anni '80 è la seguente: tutto il cast di Beverly Hills 90210 impegnato in una mega orgia con Tommy Lee, Vince Neil e Nicky Six, mentre Axel Roses e Slash suonano Novembre Rain sui resti fumanti di una Los Angeles che sta bruciando nel fallout nucleare. Reagan guarda la scena e si fuma un sigaro con Tom Clancy e Marion Cobretti. Ti pare un argomento di cui parlare seriamente?"

9 commenti:

mario uno due ha detto...

complimentoni brava gente............ cos'è? l'editore vi paga e vi riconosce qualcosa per questa forma di reciproca pubblicità on lain through blog nemmeno tanto occulta?!?
anzi per questa bella marchettona??????
:-(

Diego Cajelli ha detto...

Valà che sei forte, Marietto!

Diè!

RRobe ha detto...

Minchia, Diego... ci hanno tanato!
AH!

Quadrilatero ha detto...

Siete due menti troooooppo avanti!
Bell'idea!

S3Keno ha detto...

Bella Diego!!!
Nonostante sia pronto a scommettere che "l'amico tuo" (eh eh) vista l'attuale situazione "politica" assai delicata avesse dato 10 a 1 che 'sto Mario/mariuolo fossi io (e nonostante al contempo egli abbia altresì ammesso - con molta onestà intellettuale - che trattasi di "pompini a vicenda") devo fortemente dissentire da quel Unò Duè lì sopra, visto che se anche fosse vero (intendo l'editore che paga) non ci vedrei proprio niente di male. Anzi, tutt'altro.

Vorrei ben vedere: se il MIO editore mi pagasse per un post "promozionale" sul MIO blog per qualcosa che in fondo è il MIO fumetto... beh, non ci penserei due volte, no?
Verrei "doppiamente" retribuito per qualcosa di mio.

Ad ogni modo 'ste "cinque domande" m'hanno invece fatto venire una bella ideuzza... ;)

Antonio ha detto...

La mia idea degli anni '80 è la seguente: tutto il cast di Beverly Hills 90210 impegnato in una mega orgia con Tommy Lee, Vince Neil e Nicky Six, mentre Axel Roses e Slash suonano Novembre Rain sui resti fumanti di una Los Angeles che sta bruciando nel fallout nucleare. Reagan guarda la scena e si fuma un sigaro con Tom Clancy e Marion Cobretti.

Roberto ha un'idea distorta degli anni '80. Siccome sono revisionista, scrivo:
La mia idea degli anni '80 è la seguente: In una New York style "Fuga da New York", dove si sfidano due fazioni opposte (una comandata dai Cro Mags e l'altra dai Run DMC/Joey Ramone), Glen Friedman fotografa una jam organizzata da Afrika Bambaattaa durante la quale suonano Grandmaster Flash e l'Herbie Hancock di Rockit, mentre Eric B viene eletto presidente... Il Nobel lo vncono due ragazzini che, aiutati dal Doc di turno, assemblano Kelly LeBrock al computer.

Facciamo chiarezza... :-)

madmac ha detto...

Beverly Hills è dei '90

mario uno due ha detto...

evidentemente s3keno sei un "marchettaro" pure tu!!!!!!!!!!!!

RRobe ha detto...

Beverly hill è dei tardi '80.
Non a caso, Brena e soci erano amcihette dei Motley.