mercoledì, luglio 11, 2007

Laserblast!

Visto che ha attirato la curiosità e la memoria di alcuni miei amici, a questo punto ci scappa un Post tutto per lui.
Prima, testimoniamo al mondo che possiedo la VHS originale:



Laserblast/L’uomo Laser è un film del 1978, prodotto da quel genio assoluto di Charles Band.
Apro parentesi: Band ha prodotto una serie di film fondamentali per la cinematografia degli anni ’80. Oltre a TerrorVision, Ghoulies e Decapitron, ha prodotto lo spettacolare Eliminators, uno dei miei film preferiti, c’è un cyborg con i cingoli, un ninja, un robottino, un avventuriero tipo Indiana Jones e una scienziata tettona. Tutti assieme vanno in Amazzonia, per fermare uno scienziato pazzo che gioca con la cibernetica e la macchina del tempo, ma il mad doctor è protetto da alcune legioni di Antichi Romani….
Parentesi chiusa.
Come dicevo, Laserblast/L’uomo Laser l’ho visto al cinema. Poteva essere l’82 o l’83, l’anno di Sogni D’Oro di Nanni Moretti, che ho visto sempre in quel cinema. (Senza capirci molto, a dir la verità, mi ricordo che pensai si trattasse di uno strano film sui lupi mannari, per via del finale)
Avevo 11/12 anni.
Il cinema, era il cinema parrocchiale di Ponte di Legno. A quei tempi doveva essere gestito da un folle, un pazzo scatenato, sempre lì vidi un milione di film sui barbari, tipo: La Spada a Tre Lame, un miliardo di spaghetti western e 2010 L’Anno del Contatto.
L’Uomo Laser è un film semplicissimo, la trama arriva direttamente dalla golden age dei fumetti della Marvel. In un paesino della provincia americana, un ragazzotto belloccio ma emarginato, trova nel deserto un’arma di origine aliena.
Una specie di fucile in cui si infila il braccio e una collana con diamante che altro non è che il generatore di energia dell’arma.



Che ci fa?
Inizia a vendicarsi dei soprusi subiti a colpi di laser. E si sente immensamente figo.
Ma… Il contatto con l’arma aliena inizia a farlo cambiare, gli cresce una sorta di placca metallica nel petto, diventa brutto, si trasforma nel carattere e nel fisico.
In breve, l’arma possiede il suo possessore, piegandone la volontà.
Arrivano gli alieni, delle tartarugone spaziali che si muovono in stop motion e pongono fine alla minaccia in modo pragmatico. Fanno fuori lui, ormai privo di ogni controllo, e recuperano l’arma.
Fine tra le lacrime.




Il film è lento, come solo i veri B-Movie sanno essere, e il protagonista: Kim Milford, purtroppo scomparso giovanissimo, sembra la controfigura di Mark Hamill e ha lo stesso capello biondo da paggio di Luke Skywalker.
Nel complesso, il film fa così cagare da essere stupendo.
La metafora sulla droga è così sfacciata da passare addirittura in secondo piano.
Comunque sia, le scene con il biondino trasformato che spara raggi laser da tutte le parti urlando, facendo esplodere furgoncini da Redneck, edicole di giornali, la macchina nera dell’ FBI (che è a conoscenza degli alieni) e la sua fidanzata turbatissima che lo vede trasformarsi, sono assolutamente da antologia.
Lui si muoveva in un modo stranissimo, obliquo e inquietante.
Non credo sia mai passato in Tv.
In Ddv non esiste.
Più tardi apro la stalla del Mulo e vedo che cosa combina.

11 commenti:

Fam ha detto...

La spada a tre lame! Che m'hai evocato! A 12 disegnai una mia versione di Masters of the universe dove il duello finale era copiato paro-paro da quel film.

mr.fede-bon ha detto...

ma dove le pesche ste robe?!?!

Thomas Magnum ha detto...

Cazzo Billy Duncan e le tartarugone aliene!
Incredibile. Ricordavo qualcosa ma leggere il tuo post ha riportato tutto alla luce. Io nell'82 avevo 3 anni e ricordo di più mio nonno che urlava "campioni del mondo" ma l'uomo laser entrò nella mia vita anni dopo - credo fosse il '90 - in tv, d'estate.
(Quindi garantisco il passaggio televisivo.)
Sei un grande!

foolys ha detto...

grazie ç_ç

Bapho ha detto...

Eliminators!


Il cyborg cingolato è stato uno dei miei sogni di bambino.

Sono anni che cercavo di ricordarne il titolo, grazie :lode:

MailMaster C. ha detto...

Ah, praticamente Witchblade, sempre per restare IT... almeno per il discorso dell'arma aliena.
Invece la trama di Eliminators mi attira parecchio... devo recuperarlo. Ce l'hai mica a portata di mano? :)
Mandi

Diego Cajelli ha detto...

test.

federico penza ha detto...

nelle stalle c'è! e che ne dici di "la terra esplode" di Dickson?

fracartina ha detto...

il mio mulo adetto alla macina del mulino ha finito di macinare una farina finissima del tipo laserblast, e sta finendo di macinarne un'altra chiamata "la spada a tre lame". si consiglia a chi volesse provare tali farine dio utilizzare per la macina muli di tipo KAD ;)

AKA b ha detto...

ho detto:

ma ti sei visto quando eri vekkio??

http://mattatoio.splinder.com/

Anonimo ha detto...

LO fecero in TV nel lontano 1980-81 quando avevo 12 o 13 anni su quella che era Telemontecarlo... Fu per me una cosa incredibile vedere in TV laser e mostroni alieni. Ora riguardandolo capisco che come dici tu: "Talmente schifoso da essere un capolavoro".

Eccezionale!