martedì, marzo 27, 2007

Londra!

Più o meno a metà del mese prossimo, approfittando del cavalcavia per le festività nazionali, io e la mia bella ce ne andiamo una settimana in quel di Londra.
Abbiamo saltato le vacanze estive, c’è stato il trasloco, la casa nuova, sai comè…
La mia bella è molto più forte di me, va avanti tipo trenino e il non aver staccato nemmeno per un momento da più di un anno, sembra non avere effetti su di lei.
Io invece, sono al limite dell’esaurimento nervoso.
Necessito di una pausa.
Ma non volevo parlare del Diegozilla esaurito, volevo parlare di Londra.
Non ci sono mai stato, ed è grave.
Narrativamente, sono affezionato a molti posti in cui non sono mai stato, da New York ad Area 51, da Dallas ad Haiti… Tutte gite che prima o poi vorrei fare, per vedere l’effetto che fa e quanto ciò che ho letto, visto, immaginato e sognato, corrisponda poi alla realtà.
Sto preparando un mio personalissimo itinerario per la nostra vacanza londinese, un qualcosa che tenga conto anche delle esigenze di Federica.
Manca un po’ alla partenza, ed è ancora tutto da decidere…
Volevo andare a Whitechapel, con in mano From Hell da usare come mappa, ma Roberto me l’ha sconsigliato, dice che è un postaccio, soprattutto di notte.
Pazienza.
Voglio andare a bere una birra al The Drowning Trout, è alla fermata di Vauxall ed è il pub dove Tony Pallottola Al Dente, si confronta con Sol e la sua banda di cazzoni.
Il pub di The Snatch, per intenderci.
La guida, dice: “do remember that this is a local boozer, not a Mayfair winebar”
Meglio, non sono tipo da localini raffinati.
Per una serie di coincidenze cosmiche, il nostro B&B è di fianco al museo di Sherlock Holmes.
Boselli mi ha già avvisato che il museo è fintissimo e pacchianissimo, ma fa niente, anzi.
Evviva il Sherlock-Trash, faremo un servizio fotografico adeguato.
Sempre in zona, c’è Hyde Park, per cui, domenica si va a sentire che si dice allo Speakers Corner. The Serpentine invece, mi fa venire in mente Peter Pan.
Dovrò rileggermi il libro per controllare se il mio collegamento mentale è giusto.
Poi, vorrei andare alla Saatchi Gallery e da Forbidden Planet.
Sempre Roberto, mi consiglia shopping selvaggio da Metal Militia.
Fede ha un lungo elenco di negozi da saccheggiare e sarò un portatore fedele e partecipe, giuro.
Insomma, il nostro itinerario è ancora da integrare e perfezionare, manca più o meno un mese alla data di partenza e sono gia in fibrillazione.
Non vedo l’ora.
Se conosci un posto in cui dobbiamo andare assolutamente, lascia pure un messaggio qui che lo integriamo nel nostro programma!

23 commenti:

Lollo ha detto...

http://www.nhm.ac.uk/
e
http://eu.visitlondon.com/city_guide/detail/142062

Lo so, sembra roba seriosa. Ma è soltanto roba seria...

alessandro c ha detto...

se piacciono i parchi consiglio i gardini reali di Kew (Kew Gardens).
notevoli.
oppure, ma l'ho visto tanti anni fa, il london dungeon. il maranza che piace. o almeno mi era piaciuto.
buona vacanza.

ottokin ha detto...

Lo so che magari passso per quello snob e culturale, ma a me la MODERN TATE GALLERY ispira, è un posto incredibile, una ex fabbrica adattata a mega galleria d'arte, che dire, per me dovresti andare, magari fa molto turista lo so, ma ci sono alcuni posti che vale la pena anche solo per farci una viista. Visto che ci sei ti consiglio anche una passaggiata sullo stesso lato del fiume dove sta la tate, per arrivarci passa sopra al ponte pedonale, moderno ma veramente suggestivo.


http://www.tate.org.uk/modern/

Kiss
8kin

Anonimo ha detto...

la Saatchi Gallery è chiusa fino a novembre...
fossi in te, andrei a vedermi almeno un musical (non credo siano il tuo genere, ma sono davvero spettacolari... consigli: Il Re Leone, Spamalot -dei Monty Phyton!- ed Avenue Q -una specie di Muppet Show in stile South Park-).
Vicino al Forbidden Planet ci sono due fumetterie: "Comicana" (New Oxford Street, se non ricordo male) e "Orbital Comics" (Charing Cross Road: questa sono sicuro). Ma sono "solo" fumetterie... non so quanto possano interessarti. Per la gadgettistica, conviene assolutamente il FP.
C'è un bel negozio, nella zona a luci rosse, che ti consiglio di visitare: "Vinmag", in Brewer Street. Magliette, poster, fotografie (anche autografate) e cartoline di telefilm, attori di culto ed altre amenità (ero tentato da una cartolina di ELVISS, con il Re truccato come uno dei Kiss). Parecchi gadget, trallaltro...
CiAo!

mario t.

Christian Cornia ha detto...

A londra mi ci ritroverò pure io a metà aprile... ma ormai io sono un abituè e ci vado ogni tanto proprio per staccare...

Pur di sembrare nerd ti consiglio la fumetteria GOSH di fronte al Btitish museum e soprattutto PLAYLOUNGE [http://www.playlounge.co.uk/]..no quest'ultimo è meglio di no...fatti un favore ;)

Libero Assassino ha detto...

Acc...tutti a Londra, allora

Se ho capito bene, io parto la settimana dopo la tua...Quest'anno salto persino il Napoli Comicon per andare a Londra..

facci sapere com'è andata e cosa hai visto, mgari mi sei di ispirazione :)

MailMaster C. ha detto...

DEVI andare all'irish pub con l'albero morto dentro. La strada precisa non me la ricordo, ad ogni modo è fra Trafalgar Sqare e Chester Square. Ci sono credo due ingressi. Se non è cambiato qualcosa, da Piccadilly Circus vai verso Trafalgar, sulla sinistra c'è (c'era?) Planet Hollywood. Subito all'angolo c'è una stradina con l'ingresso del pub. Appena lo trovi, giratelo tutto, con calma, e poi scegli il posto dove sederti. Io lo adoro!
Mandi

Accakappa ha detto...

dalla mia esperienza di qualche anno fa:
- il British Museum è gratis, c'è la stele di Rosetta e tanta roba egizia, ma anche tantissime sale con frammenti di vasi;
- Camden Town: prendi la linea nera e sali su finche non arrivi. E' un mercatino aperto tutto l'anno, fantastico, trovi di tutto;
- a Piccadilly non farti mancare il Trocadero, tre (o quattro? booh...) piani di sale giochi e fun-house;
Volevo segnalarti anche GOSH, ma altri l'hanno già fatto.
Un saluto e divertiti (a me piaceva da morire anche usare la metro, ma si sa, io sono un provinciale)

RRobe ha detto...

Il museo di staoria naturale, Diego.
Non puoi andare a Londra e non andarci.

RRobe ha detto...

CI SONO I DINOSAURI!!!

il.Benci ha detto...

io se riesco ci vado per pasqua...

alcuni consigli:
per Withe chapel è si un postaccio ma Christ Church di Spitalfield mertia una visione, e poi se fare l'intinerario "from hell" devi lanciarti attraverso tutta Londra, da whitechapel a westminster...

poi un salto a Camden Town è da fare (lì pure c'è un negozio di fumetti, come ce ne è uno davanti al British museum)

il.Benci ha detto...

e in zona soho carnaby street (di preciso non mi ricordo dove, cmq su una strada grossa) c'è un bellisismo negozio di poster e gadget dagli anni 70 in poi, c'era pure l'action figure di gesù

Claudio ha detto...

ti consiglio il TATE Modern. Dentro c é una enorme collezione d'arte contemporanea e lo spazio fuori é stracolmo di gente. Condito da un panorama mistico con la chiesa di San Paul di fronte oltre il fiume.

Diego Cajelli ha detto...

AHpperò!
Quanti consigli!
Aggiorno l'itinerario!

Grazie a tutti,
Diè!

Fede ha detto...

Solo a leggere tutti questi consigli e commenti mi sono già stancata.
Soprattutto perchè si parla di fumetti e musei e non di shopping selvaggio.
Insisto con la mia teoria, colazione insieme e poi ci si trova alle sei a bere birra (io), tu non so.
Così puoi portarmi in albergo tutti i sacchetti, sacchettini, pacchetti e pacchettini ;-)

Coven Garden forever

Fede ha detto...

Ogni tanto mi chiedo come facciamo a stare da secoli insieme, soprattutto quando decido che il mio motto è "W la superficialità!".

Credo che anche su di me le NON ferie stiano sortendo effetti di esaurimento con sdoppiamento della personalità.

il.Benci ha detto...

beh camden town (nella zone nord di Londra) è solo shopping nei negozi e nel mercatino di abbigliamento e gadgettistica punk/dark/metal e altre cose alternative ...
oltre alle splendide insegne fuori dai negozi

Fede ha detto...

Conosco la zona, mi piace l'atmosfera, ma non è il mio ideale di shopping, anche se qualche paio di scarpe potrei trovarlo anche lì.

il.Benci ha detto...

rimane sempre oxford street con di tutto di più.... e magri trovte anche il peirodo di saldi con sconti fino al 90%
a agosto l'anno sorso con 30 sterline ho portato a casa 3 magliette e 3 felpe...

mailmaster c. ha detto...

La regia mi suggerisce che non si tratta di Chester Square (in effetti non mi suonava giusto) ma di Leicester Square.

Per Fede, non so bene che tipo di shopping intendi, ma da tottenham court road a regent's street e anche Charing Cross, ne hai fin che campi! :)

Prof. Falken ha detto...

per l'immancabile reparto culinario voto i mercatini del borough vicino al londo bridge.

ci puoi trovare di tutto di più e mangiarlo con l'ignoranza e l'ingordigia di un vero londinese

quelle capesante non me le scorderò mai...

Salz ha detto...

Argh! Come vorrei andare anch'io a Londra! Non ci sono mai stato, perciò non saprei proprio cosa consigliarti. Anzi no, un consiglio te lo do comunque, anche se banale e scontatissimo: Craven Road 7. Lo so che c'è solamente un ristorante italiano (così penso di aver capito), però dai, non dirmi che non ci avevi pensato! Almeno passaci davanti, sperando che la casa di Dylan appaia dal nulla come il Safarà!

Libero Assassino ha detto...

hey Diè, girando e rigirando ho trovato questo sito:

http://www.londra.saimicadove.it/

magari ti è di aiuto :D