mercoledì, febbraio 14, 2007

Un ragazzo fortunato.

Apparire per 22 secondi nella versione italocadotica di un incubo kafkiano, senza saperlo, convinto di fare una figura di merda, scoprendo solo alla fine che di fronte all’Everest della scempiaggine, l’eventuale scemata detta in quei 22 secondi è solo una montagnola di purè in un piatto.
Mi è capitato.
Ieri sera al Bivio.
Leggete pure dagli altri i succosi resoconti della serata.

8 commenti:

mucio ha detto...

Probabilmente sono stato più fortunato io che visto l'inizio della trasmissione ho spento la televisione

Anonimo ha detto...

non ci potevo credere!!!prima mi compare l'aula del camino...poi il Beppe...e poi....diego!!!!!mi stavo capottando!!!
ciao Diè! il trevigiano pazzo!

Andrea ha detto...

La trasmissione non è di certo il massimo...la presenza poi du pupe e secchioni è stata irritante.Anche il povero Tinto Brass ha fatto la figura del baccalà.Che dire...avanti fumetto,resisti!

Anonimo ha detto...

Ma per chi se l'è perso? C'è la possibilità di recuperare la puntata da qualche parte?

Ricxx

alessandro ha detto...

Brrr, l'ho vista anch'io e avrei preferito morire inconsapevole.
Ma Manara quanto è uguale a buttiglione con lo sguardo più svegliio?
O__O

a.

foolys ha detto...

tu sei stata l'unica cosa buona insieme a tinto brass hehe
e non è poco!!!
potevi dire di essere apparso nei fumetti di giovanna, magari così faceva a te la proposta di fare un filmazzo hehe

Diego Cajelli ha detto...

Per Foolys.
Non ero mica io, era mio fratello
Pisistrate!
Ehi, dico davvero!
Pisistrate!
My brother è un tipo eccezionale, fa tutte quelle cose che io non farei mai...

Per Ricx
Assolutamente no.
La coscienza dell'universo ha proceduto alla cancellazione assoluta.
Tra poco non ce ne ricorderemo neanche più.

Per Alessandro
Però, alla fine, Manara ha detto delle cose che ho condiviso un bel po'!

Diè!

foolys ha detto...

ma infatti...di cosa stavamo parlando??? ho già dimenticato...(come una puntata di NONSOLOMODA di tempo fa dedicata anch'essa al fumetto erotico e sempre con intervistato Manara che asseriva ulteriormente che i fumetti giapponesi erano fatti al computer...)