giovedì, febbraio 01, 2007

Italiche Newz!



Clicca qui, perchè se uno è genio è genio.






E colgo la palla al balzo, anzi, colgo due palle al balzo.
La prima palla, la scoperta di questo sito grazie ad un messaggio su ComicUs, mi fa venire in mente che 10 anni fa, sulla rivista ufficiale di X-FILES della Magic Press, avevo scritto un articolo sulle World Weekly News, ovvero la principale fonte di ispirazione per il sito indicato qui sopra.
La seconda palla che rimbalza e che acchiappo è la recente scoperta che il mio scanner se gli dici: Formato Word!, lui scanna gli articoli e li trasforma non in una foto, ma in un file di word!
Ah! Ah!
Per cui, scannare l'articolo e metterlo qua, è questione di un attimo.
Non ricordo il numero di X-FILES in cui è stato pubblicato questo mio articolo, e non lo riporto tutto tutto, era scritto davvero male...

WEEKLY SHOCK!
ELVIS E' QUI, ACCANTO A ME! ORA!

Interno giorno.
Ufficio di Dana a Quantico.
Carrello lento verso Dana al computer, sta scrivendo il rapporto sull'autopsia che ha appena condotto, inserisce dati riguardanti i parassiti umani, fine carrello sulla mano di lei sul mouse, clicca. Schermo computer, dati e immagini.
Primo piano laterale di Dana al lavoro, rumore fuori campo.
Parte in basso di una porta, dalla fessura inferiore viene infilata dall'esterno una copia di un News Magazine. Mano di Dana che raccoglie la rivista, apre la porta, esce sul corridoio, nessuno.
Torna nella stanza, sfoglia il giornale, ravvicinata sul titolo:
MOSTRO A BORDO! STRANO INCIDENTE AL LARGO DEL NEW JERSEY SU UNA MOTONAVE RUSSA.
Dalla rivista, il collegamento con il caso della puntata.
Nell'episodio L'OSPITE IN CORPO (2.02) Scully e Mulder si imbattono nei settimanali "scandalistici" americani, le testate sono tante: WORLD WEEKLY NEWS, AMERICAN REPORT, WEEKLY INFORMER, e chi più ne ha più ne metta, la cosa che accomuna
tutte queste riviste non sono le donne nude in copertina, ma le grandiose notizie che si trovano all'interno.
News del tipo: Alieni che rapiscono il barboncino di Liz Taylor , bambini di cinque anni che devono già radersi, torte di mele che guariscono miracolosamente e boscaioli alle prese con alberi mutanti duri come il marmo.
Elvis Presley é un ospite fisso.
Il Re del rock é vivo e vegeto, anzi si é appena risposato con una prosperosa ragazza del Mississippi, anzi Elvis é morto, ma a 58 anni, ucciso dal diabete, anzi no, Elvis é stato rapito dagli alieni e ora sta suonando per loro, senza mai invecchiare, su un disco volante lucente, lo dicono anche gli scienziati russi.
Scusatemi, ma é un po' dura stare dietro a tutti gli aggiornamenti.
L'impatto grafico dei magazine é molto simile ad un nostrano Cronaca Vera, titoli composti, semplicità di linguaggio, foto in bianco e nero, carta grezza e bassissimo prezzo di copertina.
Rispetto a Cronaca Vera cambiano però i contenuti.
Da noi possiamo leggere di ciechi che guidano l'auto o drammatici servizi sulla violenza di provincia, con forti richiami al sesso, mascherati con un radicato cattobigottismo.
Notizie false, foto prese chissà dove, e fatti che potrebbero essere accaduti a qualche parte.
Nelle news americane invece, siamo di fronte all’apoteosi.
Ogni idea assolutamente bizzarra ha il maledetto vizio di funzionare, per un motivo o per l'altro, forse perché chi legge ci crede, forse perché vuole vedere fin dove possono spingersi i redattori, ed ecco qua le Weekly News.
Poca, pochissima attendibilità, notizie dall'ispirazione lisergica, montaggi ed elaborazioni fotografiche, rendono visibile il mai mostrato, il mai visto prima, non c'é più il rifugio della sfocatura, non c'é la sgranatura della pellicola riversata e riversata più volte, le foto delle weekly sono sfacciatamente fasulle tanto da rasentare la credibilità.
Ed ecco l'alieno sopravissuto all' Ufo Crash, sbattuto in prima pagina come un giocatore di football.
E se fosse vero?
Circola una voce, nel paese dei grandi complotti e di Area 51, c'é qualcuno che sostiene questa teoria: Non tutte le notizie pubblicate sulle weekly sono fasulle.
Ma quali? la setta satanica nel Delaware che tramuta i bambini in topi o i soldati di Haiti che usano gli Zombi?

8 commenti:

Anonimo ha detto...

grazie diè!
il link che hai messo mi ha dato una nuova ragione di vita!
quello è davvero un genio!
quando smetto di ridere torno al lavoro.
ciao
alessandro

Damiel ha detto...

Propendo per la setta satanica che trasforma i bambini in topi. Interessanti collegamenti, a partire da "Il pifferaio magico", a certe dicerie sul passato/presente regime cinese, nonchè il romanzo di Philip Pullman lo potrebbero confermare. E poi gli zombie haitiani nell'esercito lo sapevamo già: è tutto vero. Per cui, diamo credito alla setta satanica.

Su una sola cosa non sono d'accordo nel post: è la Basilicata a non esistere, non il Molise. O meglio: la Basilicata è la più grande base della CIA in Italia. Posso argomentare la mia tesi.

(Non sono ubriaco, è la propoli in quantità industriale)

Libero Assassino ha detto...

La basilicata è un silicato di base.

...

stronzate a parte (!!) quel link è fantasstico :D

e, a proposito di quei giornali...secondo te i MEN IN BLACK da dove le prendono le notizie?? :D

http://www.poster.net/men-in-black-ii/men-in-black-ii-newspaper-4004253.jpg

Anonimo ha detto...

Io, che il molise non esiste e che sia una specie di Zion nella quale credono di essersi ritirati un gruppo di ribelli, lo asserisco da anni... e mastro Farinelli mi è testimone. Riusciremo a catturarli tutti.

PopArtDejaVu ha detto...

La storia del Molise è una leggenda urbana ben radicata: a Pisa, città universitaria dove vivo, ci stanno studenti da tutto il mondo, tranne che dal Molise. Qualcosa dovrà pur significare. Comunque sì, dopo aver trovato questo sito (sono il tizio che l'ha linkato su CUS) ho pensato proprio a Diè e al suo amore per gli alieni. Dì la verità, Little Toni è a casa tua, vero?

Diego Cajelli ha detto...

Grazie Pop!
Grazie, grazie e ancora grazie!
Per dirti quanto hai capito la "sintonia" sappi che molti dei link su quel sito, sono da secoli tra i miei preferiti!
:-)

Sì, Little Tony è stato qui, poi è venuto Elvis a prenderlo e sono andati a trovare Brandon Lee su Zeta Reticuli!

Diè!

Salz ha detto...

No, maledizione! Anni e anni di duro lavoro per nascondere la verità a voi miseri mortali, e il nostro grande segreto viene sputtanato alla grandissima! Ebbene si, noi molisani ESISTIAMO! Da secoli evitiamo di mescolarci al resto del mondo, conducendo una vita appartata e nascosta tra le montagne della nostra misteriosa regione, e adesso... tutti i nostri sforzi sono stati vanificati dalla curiosità di un giornalista ficcanaso! Ora saremo costretti a ucciderlo, e dopo dovremo sparaflesciarvi tutti col neutralizzatore: certe informazioni è bene che non siano di dominio pubblico!

P.S. per popartdejavu: sarai sorpreso nel sapere che a Pisa studiano anche dei molisani... o perlomeno, ho amiche che studiano lì. Ma ovviamente non saprai mai chi sono, perchè ci teniamo moltissimo a mantenere segreta la nostra identità!

PopArtDejaVu ha detto...

salz, basta coi bluff e i depistaggi. Ho conosciuto una di queste tue presunte "amiche" ieri, e l'ho smascherata. Erano due nani del sisde, uno sopra l'altro!