martedì, gennaio 02, 2007

K ti ho visto!

Appuntamento in Corso Buenos Aires con Manolo, che non è il mio amante latino segreto, ma è il regista del corto che ho scritto per lui e che Sky Cinema ha felicemente prodotto.
Ci vediamo, mi elargisce il Dvd e così, finalmente, ho potuto vedere il frutto del mio ticchettare sulla tastiera.
Come mio primo esperimento cortometraggioso, il risultato non mi sembra male.
Ecco, forse, visti gli standard, è un po' troppo bonelliano.
Nel senso che rispetto a tutti i corti che ho visto in giro, di questo si capisce la storia e il finale.
(Sì, sono sarcastico, ho fatto 4minuti di sceneggiatura e già me la tiro, dove andremo a finire...)
Ho fatto un po’ di copie e le ho date ai miei amichetti, come regalo aggiuntivo di Natale.
(Osssantocielo… lo potevo fare? Argh?! Uh! Bho?!)
A Bertelè faceva cagare la prima copertina che avevo composto con le mie manine, e allora ne ho fatta una nuova.
Ai miei genitori è piaciuto abbastanza, ma allo stesso momento, su Rete4 davano Vento di Passioni, e per quanto sia forte il loro affetto per il sottoscritto, non potevo competere con Brad Pitt.
Ha vinto lui.
Maledetto Tristan Ludlow.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

in effetti un biondo tenebroso e alquanto maledetto che spira alla tenera età di centoquarant'anni nella pugna con un feroce grizzly armato di solo coltello fa colpo su molti. ringraziamo la produzione per non averlo dotato di fucile di precisione, altrimenti ci cuccheremmo un seguito. e magari anche i tuoi prossimi corti sarebbero costretti a lottare ancora contro quel paragone di machismo.

danno ancora K su sky?
che me lo devo fare registrare per vederlo...
alessandro

Diego Cajelli ha detto...

Hola!
Dovrebbe esserci ancora!
Ma non ha una programmazione stabilita...

Diè!

Lavinia ha detto...

Chiaramente lo sai che appena ricominci a farci lezione ce lo devi portare assolutamente da vedere, sì? :-D