lunedì, agosto 21, 2006

Invasione.

Lo sapevo.
Me lo aspettavo.
E chiaramente sta succedendo.
Ho custodito con cura la mia mail privata, quella che uso per lavoro, quella che scarico con il Guardafuori Espresso, ho dato quell’indirizzo soltanto a persone di fiducia, ma ho commesso un gravissimo errore.
Non ho preteso, prima di dare la mia mail, un certificato di Capacità nell’uso di sistemi Telematici, o di conoscenza della Netiquette, credevo, pensavo, supponevo che nel 2006 la gente avesse ormai imparato come funziona la Posta Elettronica, come si fa e come non si fa, come si gestiscono gli indirizzi…
Sbagliavo di grosso.
Un mesetto fa, un mio “amico” ha spedito una favolosa leggenda urbana di sant’Antonio a 400 (quattrocento) persone tutte con gli indirizzi visibili.
Risultato:
Da circa un mese mi arrivano dieci mail al giorno di gente che vuole vendermi il Viagra, dei Rolex, un prodotto per trasformare il mio pene in un pistone idropneumatico al tungsteno, delle Ferrari cinesi di seconda mano e un pratico e garantito sistema per fare milioni di dollari aderendo a un giro di marketing multilivello piramidale con al vertice un sedicenne di Wichita a cui devo spedire cinque dollari il venerdì mattina e lui, facendo la stessa cosa a tutti i suoi parenti che si chiamano Frank, me ne bonifica ottocentoventi il lunedì successivo ma solo se riesco ad affittare una porzione di terreno su Urano a tutti i miei cugini ma non ai Cajun delle paludi che si accoppiano tra di loro.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Che dire? Benvenuto nel club.
Il sedicenne di Wichita, tra l'altro, ha già conquistato una buona porzione del Sistema Solare.
Vuoi dire che non ci resta che trasformare il nostro pene in un pistone idropneumatico al tungsteno e sfrecciare ai 250 su viale Monza con la Ferrari made in Taiwan?

alessandro ha detto...

a me ne arrivano a frotte, con piccoli pezzi di testo assolutamente random. Tipo:
"Grrr! it growled and retracted its legs, then zipped off at a great
rate at ground level, so fast it could barely be seen. Moments later
there was a muffled explosion and bits of debris rattled dorm into the"
Oppure:
"tell us just what is happening. Okay?
He looked from me to Floyd, even down at Fido who wagged its tail,
before he made his mind up."

A modo loro, sono affascinanti. Specie se ne leggi tre o quattro di seguito.
poi tanto il TuonUccello li mette tutti in una cartella che si svuota da sola ogni tot giorni e più di tanto non danno fastidio.

a.

Quadrilatero ha detto...

Capita pure a me da qualche settimana a questa parte. Il problema è uno solo: non esistono persone di fiducia! :)

Libero Assassino ha detto...

e le soluzioni possibili a mia conoscenza sono due:

a) Mozilla Thunderbird, come già consigliato
b) Gmail, che riconosce lo spam e te lo despammizza in una cartella :D

se scarichi la posta sul pc ti consiglio di installare mozzilla...se utilizzi una visualizzazione online, ti consiglio di utilizzare gmail :D