lunedì, luglio 17, 2006

Viva Sharon!

Fila alla cassa del discount, di fronte a me ci sono tre caratteriste della commedia all’italiana, superato il provino per un film di Verdone, vanno a fare la spesa.
Sono:
Nonna sui settanta, massiccia, muscoli da impasto, pronta a mettere le Melanzane sott’olio, accenno di baffo e aria sicura.
Figlia sui quaranta, vestita come una ventenne in fregola di Dolce & Gabbana, pantalone basso, panzetta, spalla cadente.
Figlia sui trenta, isolata dal resto dell’umanità, impegnata a scoprire le meraviglie di un cellulare nuovo, in grado di fare qualunque cosa immaginata dall’uomo.
Mentre esplora il main frame del Mit di Boston, butta sul banco pacchi di dolcetti tedeschi alla vaniglia e tungsteno.
Compare tra le file del discount una bimba sui cinque anni, sorride e sgambetta.
La nonna, pronuncia un favoloso:
SCERON! Vieni a’nonna!
Okay, ho deciso.
Se ho un figlio lo chiamo Assurbanipal.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

ah ah ah
Sei TROPPO un grande

valentina ha detto...

AH AH AH AH!!!! diego quanto mi tira su il tuo blog!!!!hi hi!!"scèron"!!!pensa che io ho tatuato ad un padre il nome di suo figlio....maikol...perché michael non sapeva come scriverlo e allora l'ha chiamato così,con la "k"..deh hi hi oh..

Libero Assassino ha detto...

chiamarlo Michele, no, eh?

emo ha detto...

Caro Diego, mi spiace, ma - una volta tanto - voi nordici arrivate secondi.
Vicino Sassari, nel ridente paesello di Sorso, alcuni bambini - ora cresciuti - sono stati battezzati Sandokan e Geiar (dallo JR di Dallas...).

michele ha detto...

Libero: sì, sì! Michele! Me lo deve, il Cajelli!
Emo: a Treviso siamo ancora più avanti. Ci sono Loris, Denis, Demis, Elvis, Edvis (sia maschi che femmine), Kocis, Geiar, Suelle (Sue Ellen, sempre dai serial anni '80), Rigg (Ridge, di Beautiful) e Torn ('a Surrent, sempre da Beautiful). Diego, che ne dici di chiamare il pargolo con il mio secondo nome?
Raoul Cajelli suona fottutamente bene. Tanto si sa che sarà un duro, no?
m.

emo ha detto...

@michele:

Loris e Denis sono nomi normali, dài.

Demis - ci manca
Elvis - ce l'abbiamo
Edvis - ci manca
Kocis - ce l'abbiamo
Geiar - ce l'abbiamo
Suelle - c'abbiamo l'origggginale Sue Ellen
Rigg - ci manca
Torn - ci manca

;)

s.tef ha detto...

FAN-TAS-TI-CO!!!

nella mia breve vita ho avuto il privilegio di poter apprezzare soltanto un Donovan e una Asmara...

ma come hai potuto resistere alla tentazione di lanciarti in una lunga ed ampollosa disquisizione sulla stupidità di "certa gente" che non sa più come chiamare i propri pargoli, quando il nostrano calendario è pieno di pii nomi?

per di più se eri protetto dalla rassicurante presenza del carrello, a mettere due buoni metri tra te e la minacciosa Impastatrice...

Il Figlio buono del Diavolo ha detto...

... E io che avevo paura di un post sulla questione palestinese... !!

cri ha detto...

pure io, ho pensato che Diè si mettesse a discutere di questione mediorientale!!
Comunque nel mio palazzo c'erano i fratelli Bellino e Franco Forte e in classe con me Vidmer e Vainer, per non dire del benzinaio vicino al casello di Cesena che si chiama Viller...

minty ha detto...

Pure una coppia di persone che conosco ha chiamato la figlia, ormai di 10 anni, Sharon.
La pronuncia è, ovviamente, Sciàron.
Voi avete presente un romagnolo che pronuncia la SC?
Ecco, fatevi un'idea! XD

Comunque, qui in Romagna, a nomi strani vi battiamo tutti. Sappiatelo! :D