lunedì, giugno 05, 2006

Mantovissima!

E’ passata già una settimana, il tempo vola.
La fiera di Mantova è stata stupenda, mi ha riportato alla memoria i bei ricordi della Lucca di anni e anni or sono, quando si teneva ancora solo nel palazzetto.
Mi sono sentito ggiovine e pieno di energie non appena sono entrato nel Palabam.
Bene, molto bene, una fiera bellissima.
Mi sono “preso bene”, ho passato dei giorni favolosi, e l’energia positiva ha permeato i miei atomi, tanto che nella sessione delle firme, mi sono inventato il giochetto delle rivelazioni scottanti.
Ho consumato un blocco intero di fogli, rivelando notizie scottanti e sconvolgenti, alcune erano quelle del post più sotto, accompagnandole con una cartolina di Pulp Stories e il mio autografissimo.
Come mai ne parlo dopo una settimana?
Sono tornato da Mantova carico di cose da fare, idee, progetti e proposte, e sto già lavorando di brutto su alcune cosette nuove…
Per ora sto zitto, ne parleremo più avanti!
Scoperta assoluta della fiera: Giuseppe Ferrario!
Signori, Giuseppe è una potenza della natura!

















Il lavoro sulla costituzione è piaciuto parecchio, ma a questo punto, mi piacerebbe sapere se è piaciuto anche ai lettori, oltre che agli addetti ai lavori e ai politi coinvolti nel progetto.
Mantova è una gran bella città, ci ero stato solo una volta quando facevo cabaret.
E siccome "A volte ritornano", dov'era l'albergo?
Accanto al Charlie, il locale dove io e Alessio andammo a fare macello.
Altre cose?
Serate birrose in compagnia di amici vecchi e nuovi, sfide a freccette, Marco Schiavone dondolone, bella atmosfera e l'anno prossimo ci torno di corsa!

Nessun commento: